Mondo Animalista

Emilia Romagna, inviamo una mail urgente contro la caccia

Scritto da Animal Liberation. Postato in Mondo Animalista

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

URGENTE: CONTRO LA CACCIA IN EMILIA ROMAGNA, UNITEVI A NOI, SCRIVIAMO IN MASSA IN REGIONE

Abbiamo solo pochi giorni di tempo per difendere gli animali della  Regione Emilia Romagna dalle grinfie dei cacciatori e dei partiti politici che li appoggiano: martedì 7 novembre il Consiglio Regionale voterà il testo del nuovo Piano Faunistico Venatorio che durerà cinque anni. Sono in pericolo, esposti indifesi ai fucili o gabbie-trappola dei cacciatori, IBRIDI LUPI-CANI (e secondo noi nella pratica anche i Lupi), CUCCIOLI DI VOLPE (crudelmente uccisi e sbranati con le loro madri nella caccia in tana),ISTRICI, GHIRI, TASSI, OCHE SELVATICHE ed un enorme numero di animali stanziali e migratori.

Unitevi a noi, sommergiamo la Regione di mail (v. indirizzi sottostanti)  contro la caccia, con il testo che preferite o con il seguente testo-tipo ovviamente modificabile a vs scelta:

TESTO TIPO:

In questi anni la sensibilità sociale verso la condizione degli animali è andata espandendosi sempre più, ed oggi Aggiungi un appuntamento per oggi la maggioranza dei cittadini è contraria alla caccia, mentre i dati ufficiali ci informano che i cacciatori sono meno dell' 1% della popolazione. Anch'io considero la caccia un anacronistico esercizio di violenza e crudeltà, inoltre è innegabile il pericolo sociale che rappresenta (a nessuno sport sarebbe consentito di proseguire, se provocasse tanti morti e feriti, come la caccia), quindi in prima istanza credo che dovrebbe essere abolita; in seconda istanza, chiedo che siano accolte le proposte già avanzate dalle associazioni animaliste e che il Piano Faunistico Venatorio che sarà discusso nell'Assemblea Consiliare Regione Emilia Romagna prescriva:

- il divieto di caccia in tutti i valichi interessati da rotte migratorie,

- il divieto di caccia a Volpi e cuccioli in tana,

- il divieto di cattura e uccisione di ibridi Lupo-cane,

- il divieto di uso e detenzione di uccelli come richiami vivi,

- il divieto di ripopolamenti (in realtà tutti finalizzati ad avere animali cui sparare,

- il divieto di caccia nelle giornate di sabato e domenica,

- nessuna estensione dell'elenco delle specie cacciabili attualmente,

- previsione e organizzazione di una organica ed efficiente vigilanza, condannata alla dissoluzione dalla soppressione delle Province, dall'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato nell'arma dei Carabinieri ecc.


INDIRIZZI E-MAIL AI QUALI SPEDIRE:


Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

E, in più, chi ha la PEC può scrivere alla posta certificata del presidente della Regione, Stefano Bonaccini: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

(attenzione: nel secondo indirizzo, PresCommII@..., le due lettere II sarebbero il due in numero romano e si devono fare con due i maiuscole, non con due elle minuscole).
SCRIVETE E DIFFONDETE A TUTTI I VOSTRI CONTATTI Via mail, Facebook Twitter o altro: ABBIATE FIDUCIA, SE SAREMO IN TANTI A SCRIVERE, LE COSE COMINCERANNO A CAMBIARE.

Pin It

è realizzato da