Popoli liberi e sovrani

"Stop alla base Nato in Croazia!"

Scritto da SRP.

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

STOP ALLA BASE NATO IN CROAZIA!

La NATO insulterà il nostro dolore, oscurità e vergogna

Il Partito Socialista dei Lavoratori di Croazia (SRP) sta inviando una dura protesta al governo croato esprimendo un feroce disaccordo, proprio come la stragrande maggioranza dei nostri cittadini, con le procedure di ulteriore militarizzazione di questo paese con la firma del "Memorandum of Understanding" sull'istituzione di un centro multinazionale a Zara per l'addestramento di elicotteri per l'attuazione di operazioni speciali delle forze aeree ", che fa sì che la Croazia apra ampiamente la porta della prima base NATO sul suo territorio. Riteniamo che sia un altro passo irresponsabile con le conseguenze insopprimibili di portare il paese in conti sempre più pericolosi nella spietata scena internazionale a causa del dominio ideologico, economico e militare dell'alleanza, così come l'incapacità di rifiutare il ruolo imbarazzante degli appaltatori delle opere di guerra per gli obiettivi imperialisti in tutto il mondo!

La dichiarazione di Rose Gottemoeller, vice segretario generale della NATO, Rose Gottemoeller stesso, secondo cui il "centro sarà destinato alla formazione di squadre specializzate nel trasporto di forze aeree speciali in missioni estremamente impegnative", conferma il fatto che la NATO apre una base di addestramento e supporto alle sue missioni aggressive in questa parte del mondo, così come il continuo intento di penetrazione aggressiva nella regione più ampia con l'obiettivo del dominio.

La NATO non ha alcun mandato in questo paese - da questo popolo! Ma anche con questo accordo, i cittadini sono stati nuovamente portati all'atto finale, proprio come quando si sono uniti a questa alleanza militante nel 2009 con la decisione dei rappresentanti parlamentari, senza la possibilità per il popolo di fare un referendum su questa importante questione. Senza mandato popolare, insieme al sedicente poliziotto del mondo e ad altre potenze mondiali, i cui interessi sono già messi in pericolo dal nostro popolo in molte parti del mondo, le parole del Ministro della Difesa alla firma del Memorandum dichiarano questa una "grande giornata per la Croazia e l'esercito croato"

Lasciando la politica di non allineamento e convivenza pacifica tra paesi con diversi sistemi politici, la politica di cooperazione e non ingerenza negli affari esteri, che in passato in Croazia in Jugoslavia ha creato una notevole influenza politica e rispetto per il mondo intero, la sua "partnership attiva" in questa alleanza militare interventi e aggressioni in tutto il mondo - spesso con l'approvazione delle Nazioni Unite, tra i molti paesi della comunità internazionale, la reputazione di un paese indipendente e sovrano è messa a repentaglio.

Non siamo d'accordo sull'apertura delle basi NATO in Croazia in modo che il nostro paese diventi una sorta di "portaerei" per le azioni belligeranti di questa alleanza in tutto il mondo!

Pertanto, chiediamo al governo di annullare questo accordo dannoso a beneficio della pace, del disarmo e della generale smilitarizzazione dei Balcani e del mondo e il ritorno di tutti gli eserciti all'interno dei suoi confini, che dovrebbe essere uno degli interessi e dei principi fondamentali della politica sul piano internazionale e sulla traccia di molti accordi internazionali e la Convenzione delle Nazioni Unite, nonché a causa del nostro turismo in quelle aree che, a causa dell'esistenza di questa base, saranno estremamente minacciate.
Invitiamo i cittadini di Zara e dei suoi dintorni, così come altri, ad opporsi a questa intenzione con proteste pubbliche.

8 ottobre 2018 / SRP

===================================================

 

STOP NATO BAZAMA U HRVATSKOJ!

8. listopada 2018. / SRP

NATO varit će nam tugu, crninu i sramotu


Socijalistička radnička partija (SRP)
 upućuje oštar protest Vladi Republike Hrvatske izražavajući žestoko neslaganje, jednako kao i velika većina naših građana, s postupcima daljnje militarizacije ove zemlje činom nedavnog potpisivanja „Memoranduma o razumijevanju o uspostavi multinacionalnog središta u Zadru za obuku helikopterskih posada za provedbu specijalnih zadaća zrakoplovnih snaga“, čime Hrvatska široko otvara vrata prvoj NATO bazi na svom teritoriju. Smatramo to još jednim neodgovornim korakom s nesagledivim posljedicama uvlačenja zemlje u sve opasnije obračune na uzavreloj međunarodnoj sceni iz razloga ideološke, ekonomske i vojne dominacije alijanse, kao i neprihvaćanje sramne uloge izvođača ratnih radova za imperijalističke ciljeve po svijetu!

Već i sama izjava Rose Gottemoeller, zamjenice glavnog tajnika NATO-a, da će „centar biti namijenjen za obuku timova specijaliziranih za prijevoz specijalnih zračnih snaga u iznimno zahtjevnim misijama“, potvrđuje činjenicu da NATO u Hrvatskoj otvara bazu za obuku i potporu agresivnim misijama svojih trupa po ovom dijelu svijeta, kao i daljnju namjeru agresivne penetracije u širem regionu s ciljem dominacije.

NATO nema mandat u ovoj zemlji – od ovog naroda! Ali i ovim sporazumom, građani su ponovno dovedeni pred svršeni čin jednako kao kada se pristupalo ovom militantnom savezu 2009. odlukom saborskih zastupnika, bez prilike narodu da se referendumom izjasni po ovom važnom pitanju. Svrstavajući se uz samozvanog svjetskog policajca i ostale svjetske silnike, za čije interese već ginu naši ljudi na mnogim stranama svijeta, licemjerno zvuče riječi resornog ministra obrane prigodom potpisivanja Memoranduma „da je ovo veliki dan za Hrvatsku i Hrvatsku vojsku“.

Napuštajući politiku nesvrstanosti i miroljubive koegzistencije među zemljama s različitim političkim sistemima, politiku suradnje i nemiješanja u tuđe poslove, koja je u prošlosti Hrvatskoj u sklopu Jugoslavije stvorila izuzetan politički utjecaj i poštovanje cijelog svijeta, svojim „aktivnim partnerstvom“ u ovom vojnom savezu, koji poduzima intervencije i agresije širom svijeta – često i bez odobrenja OUN-a, među brojnim zemljama međunarodne zajednice bitno je ugrožen ugled jedne samostalne i suverene zemlje.

Ne pristajemo na otvaranje NATO baza u Hrvatskoj kako bi naša zemlja postala svojevrsni „nosač aviona“ za ratoborne akcije ovog saveza širom svijeta!

Stoga tražimo od Vlade da se ovaj štetni sporazum poništi u korist mira, razoružanja i opće demilitarizacije Balkana i svijeta te vraćanja svih vojski unutar svojih granica, što bi trebao biti jedan od osnovnih interesa i temelja politike na međunarodnom planu, a na tragu mnogih međunarodnih sporazuma i konvencija OUN-a, kao i zbog našeg turizma u tim krajevima koji će, postojanjem ove baze, biti iznimno ugrožen. Pozivamo građane Zadra i okolice, kao i ostale, da se javnim protestima suprotstave ovoj namjeri.

 

http://www.srp.hr/stop-nato-bazama-u-hrvatskoj/

Pin It

è realizzato da