Società

Latinoamerica conferma la sua tradizione antinucleare

Scritto da Pressenza. Postato in Società

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

La Colombia firma il TPAN: latinoamerica conferma la sua tradizione antinucleare

La Colombia firma il TPAN: latinoamerica conferma la sua tradizione antinucleare
Un momento della firma a New York (Foto di ICAN)

 

La Colombia è diventata il 60° stato a firmare il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN); in questo momento, con l’eccezione dell’Argentina, tutti gli stati dell’America Latina hanno firmato o ratificato il trattato. Per altro l’america Latina, con il Trattato di Tlatelolco firmato già nel 1967 si è dichiarata zona libera da armi nucleari.

Il trattato, licenziato dall’ONU poco più di un anno fa, entrerà in vigore quando sia ratificato da 50 paesi firmatari; le ratifiche sono attualmente 15.  Lo staff internazionali di ICAN ha mandato le sue congratulazioni ai membri della Campagna ICAN in Colombia per il loro sforzo.

04.08.2018 - Redazione Italia

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo, Greco

 


La Colombia firma il TPAN: latinoamerica conferma la sua tradizione antinucleare

Posted: 04 Aug 2018 12:44 PM PDT

La Colombia è diventata il 60° stato a firmare il Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari (TPAN); in questo momento, con l’eccezione dell’Argentina, tutti gli stati dell’America Latina hanno firmato o ratificato il trattato. Per altro l’america Latina, con il Trattato di Tlatelolco firmato già nel 1967 si è dichiarata zona libera da armi nucleari. […]

Redazione Italia

Roma: per non dimenticare Hiroshima il 6 Agosto al Pantheon

Posted: 04 Aug 2018 10:27 AM PDT

  ” PER NON DIMENTICARE – HIROSHIMA 1945 – 2018″   Celebrazione al Pantheon con l’ambasciatore del Giappone              premio “terra e pace” a   GREENPEACE messaggi di MATTARELLA, FICO, CASELLATI  ROMA – Lunedì –  6  AGOSTO –  2018 ore 9,30 – P.ZZA DEL PANTHEON-Roma Anche quest’anno  Lunedì 6 Agosto in occasione del 73° aniversario della tragedia   di Hiroshima, il […]

Redazione Italia

Si chiamava Hassan Sharaf

Posted: 04 Aug 2018 07:46 AM PDT

Si chiamava Hassan Sharaf. Ne leggo la vicenda sui giornali. Era un ragazzo egiziano di ventuno anni detenuto nel carcere di Viterbo. Aveva detto poche settimane fa di essere stato vittima di abusi e di temere per la propria vita. E’  morto dopo una settimana di agonia dopo aver tentato il suicidio impiccandosi alle sbarre […]

Peppe Sini

La politica estera di Trump: minacce e poi abbracci

Posted: 04 Aug 2018 02:55 AM PDT

“Farò scattare lo shutdown se i democratici non voteranno per la sicurezza del confine, che include il muro al confine col Messico”. Questa è una delle ultime minacce emerse da uno dei tanti tweet del presidente Donald Trump. Minacciare e poi indietreggiare consiste di una strategia del 45esimo presidente. La usa non solo nelle questioni […]

Domenico Maceri

Pin It

è realizzato da