Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Società

Alla scoperta del “Giardino Segreto” di Palazzo Lomellino

Scritto da superando.it. Postato in Società

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Alla scoperta del “Giardino Segreto” di Palazzo Lomellino

In occasione dei “Rolli Days” di Genova del 13 e 14 ottobre, in cui torneranno ad aprirsi ai visitatori le porte dei palazzi dell’aristocrazia genovese, la consulente culturale Lidia Schichter, proseguendo il proprio percorso rivolto alle persone con disabilità, coordinerà due visite gratuite al “Giardino Segreto” di Palazzo Lomellino. Quella del 13 sarà rivolta ai pazienti afasici seguiti dall’ASL 3, quella invece del 14, alle persone con sindrome di Down e con disagio psichico, in collaborazione con la Fondazione CEPIM e con l’Associazione delle Querce di Mamre
(continua...)

Quando l’arte diventa inclusiva
Si può raccontare a chi non vede una città, attraverso l’esplorazione tattile? A giudicare dai risultati del progetto “Sensoltre Sei Tu”, promosso insieme a un libro e a una mostra dall’Associazione Informatici Senza Frontiere, sembra proprio di sì, grazie ai quadri tattili in 3D realizzati dagli studenti Bari, Bologna e Milano in tre rispettive scuole. Il tutto si potrà scoprire dal 12 al 14 ottobre a Rovereto (Trento), all’interno del “Festival dell’informatica al servizio del sociale”
(continua...)

Malattie della vista: doppio appuntamento di alto livello
Firenze e Milano ospitano in questi giorni, che coincidono anche con la Giornata Mondiale della Vista dell’11 ottobre, due importanti appuntamenti di taglio prevalentemente medico-scientifico, dedicati alle malattie che causano disabilità visive. Si tratta rispettivamente del workshop promosso dalla Rete Europea ERN Eye, impegnata sulle malattie rare che colpiscono la vista e dell'’“Eye Symposium Milano 2018”
(continua...)

Trauma cranico e gravi cerebrolesioni acquisite: l’inadeguatezza e le disparità
L’esigenza di giungere finalmente a una piena applicazione a livello nazionale delle garanzie sanitarie e socio-assistenziali per le persone colpite da trauma cranico e da grave cerebrolesione acquisita e per le loro famiglie, come stabilito da una serie di normative: ha parlato soprattutto di questo, la FNATC (Federazione Nazionale Associazioni Trauma Cranico), nel corso di un recente incontro con Vincenzo Zoccano, sottosegretario di Stato con Delega a Famiglia e Disabilità. E i punti di convergenza, oltre alle promesse di impegno, non sono mancati
(continua...)

Approccio multisensoriale e interattivo all'arte contemporanea
In occasione della quattordicesima “Giornata del Contemporaneo” del 13 ottobre, grande evento che dal 2005 l’AMACI (Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani) dedica all’arte contemporanea e al suo pubblico, e poco dopo l’uscita del libro “L’arte contemporanea e la scoperta dei valori della tattilità” di Aldo Grassini, Andrea Sòcrati, Annalisa Trasatti, il Museo Tattile Statale Omero di Ancona proporrà un incontro intitolato anch’esso come la citata pubblicazione, basandosi su un approccio multisensoriale e interattivo ad alcune opere della propria sezione di arte contemporanea
(continua...)

La sclerosi tuberosa, paradigma di disabilità e Malattie Rare
Come coordinare le tante esperienze impegnate in Campania sulla sclerosi tuberosa, malattia genetica dalle manifestazioni estremamente varie: è l’ambizioso obiettivo che si pone il convegno “La sclerosi tuberosa, paradigma di disabilità e Malattie Rare - Le reti socio-sanitarie in Campania”, che l’AST (Associazione Sclerosi Tuberosa) ha organizzato per il 12 ottobre a Napoli, conferendo all’appuntamento un taglio sia medico-scientifico che sociale
(continua...)

Un “suggenitore”, per rafforzare la nuova cultura sulla disabilità
Che cos’è esattamente un “suggenitore”, così come si autodefinisce Agostino Squeglia? Semplicemente il genitore di una persona con disabilità «che suggerisce emozioni, leggendo le pagine della letteratura italiana sul tema della disabilità, nei consessi di formazione e ovunque sia necessario». Una figura, quindi, che può contribuire in modo sostanziale a diffondere una nuova cultura sulla disabilità, come sta facendo in questi giorni a Treviso, all’interno del “CartaCarbone Festival”, manifestazione dedicata alla letteratura autobiografica, ove cura la rassegna “Vite Abilmente Diverse”
(continua...)

Il ruolo e il lavoro delle Federazioni
«Ci auguriamo - scrive Franco Bettoni, presidente della Federazione FAND - che il lavoro delle Federazioni e degli organi di Governo preposti possa proseguire in quel clima di serenità e collaborazione che ci ha sempre contraddistinto, nel superiore interesse delle tante persone con disabilità che ogni giorno rappresentiamo e tuteliamo». «L’apertura al dialogo con i decisori politici - commenta Vincenzo Falabella, presidente della Federazione FISH - rimane immutata e non ancillare, come permane la volontà di prediligere posizioni unitarie con FAND, sempre perseguite in questi anni»
(continua...)

Superando.it

0
0
0
s2sdefault

Ambiente Media

è realizzato da