Sabato 13 maggio 2017 dalle ore 9.30 a Firenze, sala Arci, Piazza dei Ciompi 11, si svolge un Workshop promosso dall’Unione Inquilini dal titolo: “Case popolari come? Con l’utilizzo degli immobili del demanio civile e militare.” Lo prevede il comma 1 bis dell’articolo 26 della legge 164/2014 definita “Sblocca Italia”.

 

Riciclare per fini sociali, non privatizzare, è legge! Una battaglia nei comuni e a livello nazionale

Giovedì, 11 Maggio 2017

 

L'articolo 26 comma 1 bis della legge “Sblocca Italia” è frutto di un emendamento proposto dall'Unione Inquilini e afferma che i comuni prima di procedere alla valorizzazione o meglio alla privatizzazione del demanio civile e militare, devono valutarne l'utilizzo ai fini di edilizia residenziale pubblica, anche attraverso il recupero e l'autorecupero per assegnarli a famiglie in graduatoria e/o con sfratto per morosità incolpevole. Rilanciamo la battaglia affinché i Comuni applichino questa legge.

Sabato 13 maggio 2017 dalle ore 9.30 a Firenze, sala Arci, Piazza dei Ciompi 11, si svolge un Workshop promosso dall’Unione Inquilini dal titolo: “Case popolari come? Con l’utilizzo degli immobili del demanio civile e militare.” Lo prevede il comma 1 bis dell’articolo 26 della legge 164/2014 definita “Sblocca Italia”. L’Unione Inquilini in occasione dell’iter parlamentare della legge scrisse e propose un emendamento che è diventato proprio questo comma.

Con questo comma si dispone che i comuni nella valorizzazione degli immobili pubblici inutilizzati del demanio civile e militare devono “prioritariamente” valutare l’utilizzo dell’immobile ai fini di edilizia residenziale pubblica, per assegnarlo a famiglie in graduatoria e/o famiglie con sfratto per morosità incolpevole, attraverso il recupero o l’autorecupero.

Si tratta di una proposta strategica e di valorizzazione sociale degli immobili pubblici inutilizzati che intendiamo far diventare una possibilità efficace per affrontare concretamente la precarietà abitativa nel nostro Paese, senza produrre cementificazione del territorio e a costi bassi, come avvenuto in esperienze a Bari e, recentemente, a Cuneo dopo due anni di iniziative dell’Unione Inquilini locale.

Per questi motivi, nonché per dare impulso a quanto previsto dal citato comma 1 bis e farlo diventare un elemento qualificante di politiche abitative nazionali e locali, l’Unione Inquilini ha promosso un Workshop nazionale che si terrà a Firenze sabato 13 maggio 2017 a partire dalle ore 9.30 presso la sala Arci di Piazza dei Ciompi 11.

Il Workshop vedrà una partecipazione qualificatissima di amministratori, parlamentari, esperti e ricercatori, di caratura nazionale.

Al workshop hanno garantito la partecipazione e l’intervento:

Sen. Riccardo Nencini, Vice Ministro infrastrutture con delega alla casa

Dott. Marco Vecchione: Agenzia del demanio

Dott.ssa Sara Funaro, assessore casa Firenze

Alfonso Bonafede: deputato Gruppp M5S

dott. Enrico Puccini, esperto politiche abitative

Roberto Morassut, deputato Gruppo Pd

Dott. Borgna: Sindaco Cuneo

Dott. Luca Talluri: Presidente Federcasa

Andrea Maestri: deputato Gruppo Sinistra Italiana-Possibile

Dott.ssa Sandra Annunziata : ricercatrice

I lavori saranno introdotti da Massimo Pasquini, Segretario nazionale Unione Inquilini

Le conclusioni saranno svolte da Vincenzo Simoni, Presidente Unione Inquilini

Invitiamo gli organi di informazione e gli interessati a partecipare

 

Info 3475465566

http://ita.habitants.org

 

Joomla templates by a4joomla