Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Diritto ad Abitare

[Firenze] "Case popolari, come?" workshop il 13 maggio

Scritto da IAI. Postato in Diritto ad Abitare

Sabato 13 maggio 2017 dalle ore 9.30 a Firenze, sala Arci, Piazza dei Ciompi 11, si svolge un Workshop promosso dall’Unione Inquilini dal titolo: “Case popolari come? Con l’utilizzo degli immobili del demanio civile e militare.” Lo prevede il comma 1 bis dell’articolo 26 della legge 164/2014 definita “Sblocca Italia”.

 

Riciclare per fini sociali, non privatizzare, è legge! Una battaglia nei comuni e a livello nazionale

Giovedì, 11 Maggio 2017

 

L'articolo 26 comma 1 bis della legge “Sblocca Italia” è frutto di un emendamento proposto dall'Unione Inquilini e afferma che i comuni prima di procedere alla valorizzazione o meglio alla privatizzazione del demanio civile e militare, devono valutarne l'utilizzo ai fini di edilizia residenziale pubblica, anche attraverso il recupero e l'autorecupero per assegnarli a famiglie in graduatoria e/o con sfratto per morosità incolpevole. Rilanciamo la battaglia affinché i Comuni applichino questa legge.

Sabato 13 maggio 2017 dalle ore 9.30 a Firenze, sala Arci, Piazza dei Ciompi 11, si svolge un Workshop promosso dall’Unione Inquilini dal titolo: “Case popolari come? Con l’utilizzo degli immobili del demanio civile e militare.” Lo prevede il comma 1 bis dell’articolo 26 della legge 164/2014 definita “Sblocca Italia”. L’Unione Inquilini in occasione dell’iter parlamentare della legge scrisse e propose un emendamento che è diventato proprio questo comma.

Con questo comma si dispone che i comuni nella valorizzazione degli immobili pubblici inutilizzati del demanio civile e militare devono “prioritariamente” valutare l’utilizzo dell’immobile ai fini di edilizia residenziale pubblica, per assegnarlo a famiglie in graduatoria e/o famiglie con sfratto per morosità incolpevole, attraverso il recupero o l’autorecupero.

Si tratta di una proposta strategica e di valorizzazione sociale degli immobili pubblici inutilizzati che intendiamo far diventare una possibilità efficace per affrontare concretamente la precarietà abitativa nel nostro Paese, senza produrre cementificazione del territorio e a costi bassi, come avvenuto in esperienze a Bari e, recentemente, a Cuneo dopo due anni di iniziative dell’Unione Inquilini locale.

Per questi motivi, nonché per dare impulso a quanto previsto dal citato comma 1 bis e farlo diventare un elemento qualificante di politiche abitative nazionali e locali, l’Unione Inquilini ha promosso un Workshop nazionale che si terrà a Firenze sabato 13 maggio 2017 a partire dalle ore 9.30 presso la sala Arci di Piazza dei Ciompi 11.

Il Workshop vedrà una partecipazione qualificatissima di amministratori, parlamentari, esperti e ricercatori, di caratura nazionale.

Al workshop hanno garantito la partecipazione e l’intervento:

Sen. Riccardo Nencini, Vice Ministro infrastrutture con delega alla casa

Dott. Marco Vecchione: Agenzia del demanio

Dott.ssa Sara Funaro, assessore casa Firenze

Alfonso Bonafede: deputato Gruppp M5S

dott. Enrico Puccini, esperto politiche abitative

Roberto Morassut, deputato Gruppo Pd

Dott. Borgna: Sindaco Cuneo

Dott. Luca Talluri: Presidente Federcasa

Andrea Maestri: deputato Gruppo Sinistra Italiana-Possibile

Dott.ssa Sandra Annunziata : ricercatrice

I lavori saranno introdotti da Massimo Pasquini, Segretario nazionale Unione Inquilini

Le conclusioni saranno svolte da Vincenzo Simoni, Presidente Unione Inquilini

Invitiamo gli organi di informazione e gli interessati a partecipare

 

Info 3475465566

http://ita.habitants.org

 

Pin It