Abbiamo scelto di utilizzare i social media per veicolare due preziosi messaggi: non ci arrenderemo, siamo presenti ovunque. In ogni via, palazzo, mercato delle nostre città e dei nostri paesi. Siamo genitori, ma non solo, con ideologie e colori diversi eppure spinti da una convinzione che ci accomuna, che "quando c'è rischio, deve esserci scelta" / #nonfiniscequi.

 

DL Lorenzin : Coordinamento Genitori NO OBBLIGO Lazio dichiara che #nonfiniscequi


 
Venerdì 28 luglio 2017 il Decreto Lorenzin è stato approvato alla Camera.

La sera precedente, il Coordinamento dei Genitori del No Obbligo Lazio ha iniziato a mettere in atto la testimonianza del proprio dissenso verso ciò che sarebbe accaduto.
 
Abbiamo scelto di utilizzare i social media per veicolare due preziosi messaggi: non ci arrenderemo, siamo presenti ovunque. In ogni via, palazzo, mercato delle nostre città e dei nostri paesi. Siamo genitori, ma non solo, con ideologie e colori diversi eppure spinti da una convinzione che ci accomuna, che "quando c'è rischio, deve esserci scelta" / #nonfiniscequi.
 
Le testimonianze che queste parole chiave producono arrivano da tutta Italia e stanno rapidamente varcando i nostri confini. Di ritorno, arrivano testimonianze gemelle dalla Polonia, dalla Svezia, dalla Francia, e persino dall'America, non solo come segno di solidarietà ma di una lotta e di una resistenza sempre più estesa, consapevole ed organizzata.
 
Grazie alla documentazione video e fotografica da noi raccolta sul gruppo FB nonfiniscequi, l'hashtag #nonfiniscequi e il suo messaggio sono ormai diventati virali.
 
 Coordinamento Gruppo Genitori NO OBBLIGO Lazio

Pin It
Joomla templates by a4joomla