Qual è la differenza tra un cane acquistato e uno adottato? La campagna, lanciata da OIPA in occasione del periodo natalizio, vuole proprio mostrare che una risposta reale, in realtà, non c’è: ma allora perché comprarlo, se puoi adottarlo? Scegliere l’adozione, per dire no alla compravendita di animali, all’uso della vita come merce e no alle “fabbriche di cuccioli” dell’est Europa.

 

 

“BAU, È IL VERSO TIPICO DI UN CANE ACQUISTATO O ADOTTATO?” 
L’OIPA LANCIA UNA CAMPAGNA NATALIZIA CONTRO L’ACQUISTO DI ANIMALI A FAVORE DELL’ADOZIONE CONSAPEVOLE


Qual è la differenza tra un cane acquistato e uno adottato? La campagna, lanciata da OIPA in occasione del periodo natalizio, vuole proprio mostrare che una risposta reale, in realtà, non c’è: ma allora perché comprarlo, se puoi adottarlo?

Scegliere l’adozione, per dire no alla compravendita di animali, all’uso della vita come merce e no alle “fabbriche di cuccioli” dell’est Europa. Scegliere l’adozione perché vivere con un animale vuol dire avere con sé un compagno di vita, scelto per la sua irripetibile individualità e non in base al colore o alla lunghezza del pelo. Scegliere l’adozione andando in un rifugio, per conoscere di persona il nostro futuro amico, perché un rapporto di amicizia non si acquista a scatola chiusa, ma si costruisce insieme.

Semplicemente, #noncomprareadotta
http://www.oipa.org/italia/non-comprare-adotta/

 
FERMIAMO LA CACCIA AL CINGHIALE NEL PARCO DI SAN BARTOLO (PU): MANDA ANCHE TU L’EMAIL DI PROTESTA!
 
“Aiuto, ci sono dei cacciatori armati al parco”: ecco le preoccupanti segnalazioni di alcuni visitatori a seguito della scelta dell’Ente Parco San Bartolo, provincia di Pesaro Urbino, in collaborazione con l’Unione Regionale Cacciatori dell’Appennino, di “aprire le porte” del parco ai cacciatori che, appostati con le carabine, sono stati incaricati di fare strage di cinghiali. Un’area naturale protetta, nel quale sussiste il divieto di uccisione della fauna selvatica: nonostante ciò, l’ente parco, senza accertarsi del danno ecologico dei cinghiali, senza aver provato alcun metodo ecologico ed incruento, ha deciso di appostare le “guardie ambientali” per decimare i cinghiali. Per questo l’OIPA ha deciso di esortare l’Ente Parco San Bartolo a provvedere all’immediata sospensione della caccia ai cinghiali: invia anche tu la mail di protesta per chiedere la sospensione di questa strage!

Invia la mail di protesta

 
QUANDO IL PICCOLO GESTO DI TANTI SALVA UNA VITA: GRAZIE ALLE VOSTRE DONAZIONI, VENERE È RINATA
 
La storia di Venere aveva colpito tutti nel profondo: salvata dagli angeli blu di Campobasso, Venere si trovava sotto la pioggia nei pressi di un cassonetto della spazzatura, in cerca disperata di cibo. La piccola lagottina di 3 anni, logorata dalla vita da strada, era coperta di zecche, rogna e dermatite, devastata così tanto da non avere neanche più le forze per reagire. Solo 6 mesi fa, Venere si trovava al limite. Guardatela invece oggi: paura e dolore sono un lontano ricordo, hanno lasciato posto alla giocosità ed alla felicità. Una vita salvata, una cagnolina rinata: tutto questo è stato possibile grazie alle vostre donazioni e al grande lavoro dei volontari dell’OIPA di Campobasso.

Leggi tutta la storia

 
QUANDO SI NASCE SOLO PER MORIRE: LANCIATI IN UN TORRENTE, IL DESTINO DI TRE CUCCIOLI E’ CAMBIATO GRAZIE AGLI ANGELI BLU DI ENNA
 
Non sterilizzano perché è contro natura, perché “il cane” deve accoppiarsi, perché, tanto, con chi non ha il potere di difendersi, si può giocare a proprio piacimento. Cosa importa se poi ci sono delle vite in gioco, c’è il sacchetto pronto per soffocarle o buttarle via nell’immondizia. Accade ogni giorno e succede ancora ad Enna, dove tre cuccioli sono stati lanciati in un torrente chiusi in una busta di plastica. Nessuna pietà per il dolore della madre, che a 5 giorni dopo il parto si è vista strappare i propri piccoli, nessun rispetto per chi è stato fatto nascere per poi essere ucciso ancora prima di aprire gli occhi. Se Mosé, Milka e Miriam oggi hanno un nome e sono al sicuro è soltanto grazie agli angeli blu dell’OIPA di Enna.

Leggi tutta la loro storia
e scopri come aiutarli

 
 

MACCHIA

Adora stare tra la gente e si fa coccolare da tutti: Macchia è l’amico che chiunque vorrebbe, eppure lui ancora non ha trovato il suo compagno di strada. Da quando ha perso Pluto, cane di quartiere da cui non si separava mai, Macchia non ha più punti di riferimento. Lui aspetta ancora il suo amico e tu? Cosa aspetti? 2 anni, taglia grande, Macchia è già sterilizzato ed è un cane dolcissimo, dal carattere socievole e molto equilibrato. Nessuno gli resiste, neanche i più piccoli.

 

 

NOVITÀ 2018:
NUOVI GADGET DI NATALE!

Frisbee, portasacchetti con luce led, zainetto, questi e tanti altri prodotti ti aspettano nel nostro negozio solidale.
Le offerte saranno devolute ai 4zampe seguiti dall'associazione.
Fai un regalo col cuore, fai un dono agli animali!

Scopri di più http://shop.oipa.org

 


9 dicembre
Rubano (PD) – Banchetto solidale di Natale
 


9 dicembre

Alcamo (TP) – Raccolta alimentare per gli animali in difficoltà


10 dicembre
Scorzé (VE) – Tavolo informativo ai mercatini di Natale
 


10 dicembre
Ancona - Banchetto solidale di Natale


10 dicembre
Pistoia – Raccolta alimentare per gli amici a 4 zampe
 


10 dicembre

Alcamo (TP) – Raccolta alimentare per gli animali in difficoltà


10 dicembre

Teramo – Banchetto di Natale e promozione delle adozioni
 

Pin It
Joomla templates by a4joomla