Già da qualche giorno le Sezioni Lombarde dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) sono impegnate in numerose piazze della propria Regione, in vista dell’8 dicembre, Giornata sulla Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva della Lombardia, appuntamento annuale promosso già dal 2012.

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

L’UICI della Lombardia in piazza, per la prevenzione e la riabilitazione visiva
Già da qualche giorno le Sezioni Lombarde dell’UICI (Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti) sono impegnate in numerose piazze della propria Regione, in vista dell’8 dicembre, Giornata sulla Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva della Lombardia, appuntamento annuale promosso già dal 2012. In tali sedi, i rappresentanti dell’Associazione, supportati da collaboratori e volontari, forniscono informazioni e distribuiscono materiale divulgativo sulle malattie degli occhi, oltre a raccogliere fondi per sostenere le proprie attività in questo àmbito
(continua...)

Tutti clienti: buone pratiche di accoglienza e accessibilità
Un’ulteriore interessante iniziativa - tra le tante presentate nei giorni scorsi dalla CPD di Torino (Consulta per le Persone in Difficoltà), in occasione della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità - sarà quella di domani, 6 dicembre, ossia l’incontro “Tutti clienti: buone pratiche di accoglienza e accessibilità”, dedicato a commercianti e associazioni di categoria, che riguarderà le buone metodologie di accoglienza “for all”, per offrire a tutti i clienti, persone con disabilità comprese, un servizio di qualità
(continua...)

Ognuno è speciale, per il modo con cui esprime le emozioni
È questa la filosofia di “emozionABILI”, Calendario 2018 dell’AIPD di Roma (Associazione Italiana Persone Down), nel quale sono state utilizzate “emoij” o “emoticons”, le classiche faccine sempre più diffuse nei social, per mostrare, in modo originale, espressioni di persone con sindrome di Down. «L’unicità di queste persone - ha dichiarato Catello Vitiello, presidente dell’AIPD romana - viene manifestata attraverso l’espressione delle loro emozioni: ognuno è speciale e non per la presenza di un cromosoma in più, ma per il modo caratteristico con cui esprime i propri sentimenti»
(continua...)

Jason Becker: una storia di musica che va al di là della musica
Dotato di grande talento, tra gli Anni Ottanta e Novanta Jason Becker era diventato uno dei chitarristi hard rock più noti del mondo. Poi la diagnosi di SLA (sclerosi laterale amiotrofica) che lo fece entrare in un cono d’ombra, con la prospettiva di pochi anni da vivere ancora. «Oggi - scrive Stefania Delendati - la lotta quotidiana di Jason continua, tra momenti di sconforto, disillusione, stanchezza. Ma dopo oltre vent’anni da quella diagnosi infausta, Jason Becker è ancora tra noi, a raccontarci una storia di musica che va al di là della musica. E tutto questo è molto rock!»
(continua...)

Disabilità visiva: le opportunità di una buona scuola per tutti
«Soltanto partendo da una buona scuola, che sia davvero inclusiva, si può avere una società in cui le diversità vengano considerate come un valore aggiunto. E per auspicare una scuola davvero inclusiva, sono fondamentali incontri come quello di domani, che possono permettere di costruire una rete di competenze e una sinergia utile a tutti»: viene presentata così la giornata di studio e confronto in programma per domani, 6 dicembre, a Napoli, intitolata “Disabilità visiva e nuove tecnologie: una opportunità di buona scuola per tutti”
(continua...)

Bene ricordare e celebrare, ma bisogna guardare in faccia la realtà
«Ricordare sì, celebrare pure, ma bisogna guardare in faccia la realtà. Sono quasi 800.000 le persone con disabilità in cerca di lavoro iscritte al collocamento e la situazione negli anni tende a peggiorare. L’inclusione è un diritto per le persone e un dovere per le Istituzioni. L’aumento delle disuguaglianze negli ultimi anni, accentuate dalle politiche economiche dei vari governi, vanno invece in senso diametralmente opposto»: lo dichiara Nina Daita, responsabile delle Politiche per la Disabilità, all’indomani della Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità
(continua...)

Storie di discriminazione di lavoratori che assistono i familiari
«In questi giorni - scrivono dalla FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) - la cronaca ha portato in evidenza storie di discriminazione di lavoratori che assistono i loro familiari. Ma un Paese e un tessuto produttivo che non sappiano porre attenzione alla giusta conciliazione fra le necessità aziendali e le sempre più diffuse esigenze di assistere i propri familiari, da parte dei lavoratori, generano, amplificano ed esasperano nuovi conflitti, allargando implacabilmente la forbice dell’esclusione sociale»
(continua...)

Cesare Casnedi, che tradusse la sua fede in opere concrete
«Un vero cristiano, impegnato a tradurre la sua fede in opere concrete a favore delle persone con problemi di vista. L’attività di cooperazione fra i popoli da lui promossa, unitamente alla sua capillare azione di educazione alla mondialità e di sensibilizzazione sullo squilibrio fra Paesi ricchi e Paesi poveri nel mondo, per una più equa distribuzione delle ricchezze, costituiscono oggi il “fiore all’occhiello” del nostro Movimento»: viene ricordato così Cesare Casnedi, non vedente lombardo, dirigente da decenni del MAC (Movimento Apostolico Ciechi), recentemente scomparso a Milano
(continua...)

Pin It
Joomla templates by a4joomla