Newsletter n.01/2018

Per un nuovo anno di conquiste e di vittorie!

 Ai compagni e alle compagne militanti e attivisti di qualunque partito e organizzazione del movimento comunista italiano:

 

Il 21 gennaio 2018 a Livorno celebriamo la nascita del primo Partito Comunista italiano

 

Il 2017 si è chiuso, e il 2018 si apre, ponendo l’umanità intera di fronte alla necessità storica di superare il modo di produzione capitalista e aprire la strada a quel futuro per il quale esistono già oggi tutte le condizioni oggettive: il socialismo. Anzi, quanto più questo passaggio indispensabile della storia degli uomini ritarda, tanto più sono distruttive le conseguenze del vecchio regime e gli effetti della sua crisi. Siamo entrati in un’epoca di sconvolgimenti in cui solo due esiti sono possibili: o l’instaurazione del socialismo o la guerra imperialista.

Noi comunisti italiani, come i comunisti degli altri paesi imperialisti, abbiamo il compito e la responsabilità di contribuire alla rinascita del movimento comunista a partire proprio dal punto in cui e dalle cause per cui la prima ondata mondiale della rivoluzione proletaria, innescata dalla Rivoluzione d’Ottobre e proseguita nei decenni successivi in tutto il mondo, si è esaurita, senza assolvere al principale dei suoi compiti, quello decisivo: instaurare il socialismo in uno o più paesi imperialisti. Noi comunisti italiani dobbiamo cioè:

- comprendere a fondo che il limite ideologico che ha impedito al “più grande partito comunista d’occidente”, quello che ha sconfitto il fascismo e liberato il paese dal nazismo, quello che ha raccolto, organizzato e mobilitato l’avanguardia della classe operaia fino a farne un embrione di classe dirigente del paese, di instaurare il socialismo, sta nell’aver concepito il Partito solo come la più avanzata organizzazione della classe operaia e delle masse popolari che conducono la lotta politica ed economica contro la borghesia  in attesa di quando la rivoluzione socialista scoppierà. Il Partito comunista deve invece essere principalmente il depositario ed elaboratore della concezione comunista del mondo e usarla per “far crescere la maionese” della lotta di classe fino a portare lo sbandamento delle classi nemiche e la mobilitazione delle masse popolari aggregate attorno al Partito al punto che queste prendono il potere;

- riprendere alla luce del marxismo-leninismo-maoismo il cammino interrotto a causa della direzione dei revisionisti moderni e della debolezza della sinistra del movimento comunista, il cammino attraverso cui la classe operaia mobilitata, organizzata e diretta dal Partito comunista marcia verso il socialismo. [leggi tutto]

 

***

[Internazionale] Sul discorso di Kim Jong Un di fine 2017. Un esempio di capacità di manovra tattica contro gli imperialisti
 

[Internazionale] A Napoli l’iniziativa di solidarietà con la Repubblica Popolare Democratica di Corea

[Napoli] Il PCI-Alboresi celebra la figura di Emilio Sereni: il nostro contributo alla discussione

[Internazionale] Le chiavi per vincere dei comunisti di nuovo tipo e l’esempio del Partito comunista delle Filippine

[Internazionale] Geraldina Colotti ci racconta il Donald Trump venezuelano e le minacce USA al governo bolivariano

 

***

È uscito Resistenza n. 1/2018!

La campagna elettorale (e con essa i sommovimenti, le manovre, i “giochetti”, i colpi bassi, ecc.) è ormai entrata nel vivo,  ed è il principale ambito di mobilitazione sia per le fazioni dei vertici della Repubblica Pontificia (che sono alla ricerca del “cavallo” su cui puntare) sia per le masse popolari. Le elezioni di primavera si preannunciano “agitate”, non contribuiranno a dare una maggiore governabilità al paese, ma al contrario saranno fattore di ulteriore instabilità politica. Ogni organismo che si ispira alla concezione comunista del mondo deve essere attivo nelle campagne elettorali, nel senso che deve intervenire per propagandare e promuovere la costituzione e il rafforzamento delle organizzazioni operaie e popolari, sviluppare il coordinamento tra di loro (rifiutare le vertenze separate; collegare e sviluppare sinergia tra le lotte dei lavoratori e quelle nelle scuole, nei territori, ecc.) e la rinascita del movimento comunista.

La rinascita del movimento comunista è l’aspetto decisivo per le sorti della lotta fra la via della mobilitazione reazionaria e la via della mobilitazione rivoluzionaria delle masse popolari: “La rinascita del movimento comunista consiste principalmente nel costituire nei paesi imperialisti partiti comunisti capaci di dirigere il proletariato e il resto delle masse popolari a fare la rivoluzione socialista nel proprio paese” - Dal Comunicato 12/2017 del (nuovo)PCI.

 

Editoriale

La scienza della rivoluzione socialista

Nel nostro paese coloro che hanno “la falce e il martello nel cuore” e aspirano al socialismo sono tanti. È evidente dal numero dei partecipanti e dal livello di adesione alle iniziative organizzate in tutta Italia da partiti, organizzazioni, collettivi per il Centenario della Rivoluzione d’Ottobre. Anche il P.CARC ha promosso iniziative e ha partecipato a quelle organizzate da altri (in totale più di 100 in tre mesi). Il nostro modo di celebrare il Centenario si è distinto per lo sforzo di superare l’approccio puramente commemorativo… (Leggi tutto…)

 

I comunisti e le elezioni

Quello di cui gli operai e le masse popolari hanno bisogno non è un governo “meno peggio” di un altro, ma è un Governo di Blocco Popolare

Se gli annunci ufficiali saranno confermati, il 4 marzo si svolgeranno le elezioni politiche e, accorpate ad esse, elezioni regionali (in Lazio, Lombardia, Molise, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia e Valle d’Aosta) e amministrative in più di 500 comuni (unico capoluogo di regione è Ancona)... (Leggi tutto…)

 

- Sulla lista “Potere al Popolo”

- Le attività di “Attuare la Costituzione”

- Sbarrare la strada alla mobilitazione reazionaria

 

Il teatrino della politica borghese

20 Deputati e 20 Senatori di tutti i gruppi, un Presidente (Casini), molte audizioni (alcune trasmesse in streaming, altre trascritte e altre secretate), illimitati poteri di inchiesta, assimilabili a quelli della Magistratura, un obiettivo (accertare se ci sono state responsabilità nella crisi che ha portato al fallimento di numerose banche e istituti di credito e di chi sono)... (Leggi tutto…)

 

*** Movimento operaio e sindacale

 

Il movimento sindacale dopo gli scioperi generali dello scorso autunno

Sul valore e sul ruolo degli scioperi generali indetti dai sindacati di base e alternativi il 27 ottobre e il 10 novembre scorsi abbiamo già scritto sui numeri 10 e 11-12 di Resistenza, ci soffermiamo qui a considerare il processo che hanno favorito nel movimento sindacale, preso nel suo insieme, e il movimento a cui hanno costretto la CGIL, che fra i sindacati di regime è il principale e il più difficile da sottomettere per i vertici della Repubblica Pontificia… (Leggi tutto...)

 

- Ikea, Amazon, Ilva, NCA: gli operai trascinano il paese nella resistenza contro la crisi

- “Diritto e lavoro nelle crisi industriali”

 

*** Elementi di storia del movimento comunista

 

21 gennaio 1921 - anniversario della fondazione del PCd’I

Il Congresso di Livorno, la svolta di Salerno, i tentativi di ricostruzione, la Carovana del (nuovo)PCI

Il 21 gennaio 1921 è stato fondato a Livorno il PCd’I, il primo partito comunista italiano. La sua opera, a 97 anni di distanza lo si vede bene, è stata la combinazione del ruolo positivo e insostituibile che ha svolto il vecchio movimento comunista con i limiti ideologici che nei paesi imperialisti non è riuscito a superare fino a oggi… (Leggi tutto…)

 

*** Attività del (nuovo)Partito comunista italiano

 

Presentazione del n. 57 de La Voce del (nuovo)PCI

Noi comunisti italiani di “nuovo tipo” e il primo PCI

Nel novembre scorso è uscito il n. 57 de La voce del (nuovo)PCI. Come presentazione, riportiamo stralci dell’articolo di M. Martinengo che approfondiscono alcuni aspetti importanti introdotti nell’articolo sulla fondazione del PCd’I pubblicato su questo numero di Resistenza… (Leggi tutto…)

 

*** Rinascita del movimento comunista internazionale

 

Solidarietà alla Repubblica Popolare Democratica di Corea

Da quasi un anno il P.CARC sta portando avanti con continuità un articolato intervento (comunicati e prese di posizione pubbliche, conferenze e dibattiti, presidi e volantinaggi nelle diverse città dove siamo presenti) in solidarietà con la Repubblica Popolare Democratica di Corea (RPDC), il Partito del Lavoro di Corea e il popolo coreano che eroicamente resistono alle minacce degli imperialisti USA e dei loro servi… (Leggi tutto…)

 

*** Attività del P.CARC

 

Lettera alla Redazione

Cosa vuol dire “Il P.CARC è un partito che opera nella legalità borghese?”
Ci scrive una compagna di Massa: “leggendo con i compagni della Sezione l’intervista al Segretario Nazionale (Resistenza n. 11-12/2017) ci siamo soffermati su una frase che mi è parsa contraddittoria e può essere fuorviante: “operare pubblicamente consente al P.CARC di dispiegare il più ampio intervento, stanti i limiti della legalità borghese, che la situazione politica consente”… (Leggi tutto...)

- Cecina: inaugurata la Casa del Popolo. Un esempio di politica da fronte fra partiti comunisti

- Napoli: una presentazione di Poema Pedagogico

- Alfabetizzazione e istruzione sono un’arma per le organizzazioni popolari

- In breve – Attività dalle Federazioni e Sezioni del P.CARC

 

***

 

Sostieni la lotta per costruire il Governo di Blocco Popolare e la rinascita del movimento comunista, Sostieni Resistenza!

In una società in cui ogni ente, autorità, istituzione, agenzia, vi obbliga a versare una parte dei vostri soldi alla causa della corruzione, del parassitismo, dello sfruttamento e dell’intossicazione, potete (ancora) liberamente scegliere di sostenere la causa della costruzione del socialismo in un paese imperialista come il nostro, di contribuire alla lotta per fare dell’Italia un nuovo paese socialista.

FAI UN ABBONAMENTO SOSTENITORE A PARTIRE DA 30 EURO.

Versamento sul CCB intestato a: Gemmi Renzo IBAN IT79 M030 6909 5511 0000 0003 018

 

***

 

Edizioni Rapporti Sociali

l’editoria al servizio della lotta di classe

Centenario della Rivoluzione d’Ottobre

NUOVA EDIZIONE

Poema pedagogico - A. S. Makarenko - Edizioni Rapporti Sociali - Red Star Press, 2017 - pagg. 416 - 25,00 euro

 

Prossima uscita

Storia del Partito Comunista (bolscevico) dell’URSS - G. Stalin. 

 

ALTRI TESTI

·       Atti del Convegno di Viareggio - pagg. 176 - 5 euro

·       Storia dei CARC - M. Franchi - pagg. - 5 euro

·       Manifesto Programma del (nuovo)PCI - 320 pagg. - 20 euro

·       I primi paesi socialisti - M. Martinengo - pagg.48 - 4 euro

·       Un futuro possibile - M. Martinengo E. Mensi - pagg. 54 - 5 euro

·       Palazzi il lunedì  - S. Fitzpatrick - pagg. 32 - 3,5 euro

·       L’era di Stalin - A. L. Strong - pagg. 142 - 10 euro

·       La madre - M. Gorki - pagg. 376 - 16 euro

·       Come fu temprato l’acciaio - N. Ostrovsky - pagg. 448, 2 vol. – 24 euro

·       La mia vita con Lenin - N. Krupskaya - pagg. 332 - 12 euro

 

Richiedi i volumi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - consulta il catalogo online sul sito www.carc.it

Contattaci per organizzare una presentazione.

 

***

 

Acquista un calendario di classe: sostieni la costruzione del socialismo nel nostro paese!

 

Il segnale dell’Aurora – Le conquiste dei primi paesi socialisti

La Resistenza - Imparare dalla Resistenza per avanzare nella rivoluzione

12 mesi per ripercorrere l’esperienza di donne e uomini nella prima ondata della rivoluzione proletaria. Nella nostra storia le radici del nostro futuro.

Abbiamo realizzato due calendari per il 2018, utili a ripercorrere due esperienze fondamentali per il movimento comunista internazionale e nazionale, due esperienze che sono parte della storia del movimento comunista e della prima ondata della rivoluzione proletaria mondiale. Due esperienze che sono ricche di insegnamenti per avanzare nella rinascita del movimento comunista e per avanzare nella costruzione della rivoluzione socialista in un paese imperialista come è l’Italia.

Per vedere le anteprime:  www.carc.it/calendari-2018-per-un-nuovo-anno-di-lotte-conquiste-e-vittorie/

 

Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza - per il Comunismo (CARC)

Via Tanaro, 7 - 20128 Milano - Tel/Fax 02.26306454
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – sito: www.carc.it

Pin It
Joomla templates by a4joomla