In evidenza

  • Conclusa la VII edizione degli Stati Generali della Green Economy

    Si è conclusa oggi a Rimini, la due giorni verde degli Stati Generali della Green economy 2018. L’evento organizzato Consiglio Nazionale della Green Economy con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.

AmbienteWeb - Ambientalismo, Pacifismo, Diritti, Libera Comunicazione

"Parcheggi che continuano a restare riservati a pochi eletti"

Scritto da superando.it. Postato in Società

«A Pescara - aveva dichiarato qualche mese fa Claudio Ferrante, presidente dell’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo - i politici locali si contendono i parcheggi preclusi da una sbarra, riservati agli Amministratori e ai Consiglieri Comunali, senza minimamente pensare che quei parcheggi potrebbero essere messi a disposizione delle persone con gravi disabilità.

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Quei parcheggi continuano a restare riservati a pochi eletti
«A Pescara - aveva dichiarato qualche mese fa Claudio Ferrante, presidente dell’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo - i politici locali si contendono i parcheggi preclusi da una sbarra, riservati agli Amministratori e ai Consiglieri Comunali, senza minimamente pensare che quei parcheggi potrebbero essere messi a disposizione delle persone con gravi disabilità, per le quali, in quell’area, è quasi impossibile trovare parcheggi per recarsi negli uffici pubblici»: ebbene, a giudicare da una nuova recente protesta delle Carrozzine Determinate, il problema appare tutt’altro che risolto
(continua...)

Toscana e Vita Indipendente: fondi invariati da cinque anni
I finanziamenti recentemente stanziati dalla Regione Toscana per i progetti di Vita Indipendente delle persone con grave disabilità, basati sull’assistenza personale autogestita, sono gli stessi ormai da cinque anni. «Questo - sottolinea Simona Lancioni, responsabile del Centro Informare un’h - impedisce di fatto l’accesso di nuovi utenti a tale prestazione. Infatti, per garantire l’accesso in condizioni di uguaglianza a servizi essenziali come questo, per chiunque possieda i requisiti, non sempre basta non tagliare i fondi, talvolta occorrerebbe incrementarli!»
(continua...)

Un patrimonio culturale per tutti e da comunicare bene
«Servono professionisti della comunicazione che sappiano mostrare a manager, amministratori pubblici, operatori dei media e comunità come l’accessibilità possa migliorare un territorio e la sua offerta turistico-culturale, oltre che essere di profitto per il mondo delle imprese»: lo ha scritto in una recente pubblicazione Simona Petaccia, presidente dell’Associazione Diritti Diretti, riprendendo concetti analoghi a quelli che l’hanno vista organizzare il premio nazionale “Turismi accessibili: giornalisti, comunicatori e pubblicitari superano le barriere”, di cui è in corso la terza edizione
(continua...)

Quando i simboli contano
Una proposta di simbolo della disabilità alternativa, concreta e a costo zero, che riprende quella realizzata dalla Rete Ferroviaria Italiana per le stazioni del nostro Paese, condivisa con le Associazioni di persone con disabilità, è stata portata all’attenzione a Bruxelles, durante il 4° Parlamento Europeo delle Persone con Disabilità, da Giulio Nardone, presidente nazionale dell’ADV (Associazione Disabili Visivi) e membro del Consiglio Direttivo della FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap). E numerose sono state le manifestazioni di apprezzamento
(continua...)

Strumenti assicurativi e “Dopo di Noi”
Sarà questo il tema dell'incontro in programma a Bologna domani, 10 gennaio, nuovo appuntamento nell'àmbito dell’utile corso di taglio informativo rivolto dalla Fondazione Dopo di Noi di Bologna soprattutto a familiari di persone con disabilità, operatori e cittadini, e centrato sulla Legge 112/16 (“Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare”), anche nota come Legge sul “Dopo di Noi”
(continua...)

I bambini con dislessia vedono in modo speciale
Una ricerca condotta da un gruppo di giovani ricercatori, coordinati da due consulenti dell’IRCCS Medea di Bosisio Parini (Lecco), potrebbe cambiare sostanzialmente lo scenario degli attuali programmi di riabilitazione della dislessia, disturbo specifico della lettura che colpisce numerose persone. Se finora, infatti, ci si era sempre concentrati sugli aspetti linguistici, apprendere che quelli percettivi sono almeno di eguale importanza può aprire la strada a nuovi programmi di prevenzione, attivabili prima dell’apprendimento della lettura
(continua...)

Pin It

è realizzato da