«C’è grande soddisfazione - scrive Gianluca Rapisarda - per quell’emendamento alla Legge di Bilancio che consentirà a circa 200.000 educatori e pedagogisti di vedere finalmente riconosciuta la loro professione. A questo punto l’auspicio è che [...] venga riconosciuto pure il profilo del pedagogista esperto in Scienze Tiflologiche, operatore strategico ed essenziale, per una proficua inclusione degli studenti con disabilità visiva».

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Molto bene quell’emendamento, ma ora vanno riconosciuti anche i tiflologi
«C’è grande soddisfazione - scrive Gianluca Rapisarda - per quell’emendamento alla Legge di Bilancio che consentirà a circa 200.000 educatori e pedagogisti di vedere finalmente riconosciuta la loro professione. A questo punto l’auspicio è che, in sede di Decreti Attuativi, si possano effettuare interventi correttivi al provvedimento appena approvato, affinché venga riconosciuto pure il profilo del pedagogista esperto in Scienze Tiflologiche, operatore strategico ed essenziale, per una proficua inclusione degli alunni e studenti con disabilità visiva»
(continua...)

La mano nel cappello
Il film documentario “La mano nel cappello” di Francesco Paolucci - che verrà proiettato nella serata di oggi, 10 gennaio, a Torino - nasce da un’esperienza laboratoriale di teatro e di cinema rivolto a persone con disabilità psico-fisiche che, lavorando sul corpo, hanno superato alcune insicurezze, fino a raggiungere un approccio naturale con la telecamera
(continua...)

Non perdiamo il vizio di ricordare Rosanna
Il 10 maggio compirebbe settant’anni, Rosanna Benzi, la cui stanza d’ospedale, dove passò immobile gran parte della sua vita, divenne un fervido crocevia di persone e pensieri, dal quale lanciò con coraggio pionieristiche campagne di sensibilizzazione, sulle barriere architettoniche o sull’IVA applicata alle carrozzine, per citarne solo due tra tante. «Il suo messaggio di solidarietà - scrive Stefania Delendati - è quanto mai attuale in questi tempi di incomprensione e rimane un faro di riferimento per chi vive una qualunque “diversità” che la società non è preparata ad affrontare»
(continua...)

Fragile, quella Legge di Bilancio, per le persone con disabilità
«Quel testo risulta nel complesso parecchio fragile, in quanto a politiche e innovazioni a favore delle persone con disabilità. Mancano infatti interventi sostanziali nell’àmbito della scuola, della promozione dell’inclusione lavorativa, della non autosufficienza, dell’avvio reale dei LEA (Livelli Essenziali di Assistenza), approvati lo scorso anno dopo una pluriennale attesa»: lo si legge nel sito del Servizio HandyLex.org, che apre così un ampio approfondimento, di cui suggeriamo caldamente ai Lettori la consultazione, dedicato alla Legge di Bilancio per il 2018
(continua...)

Finalmente un Piano per l'Eliminazione delle Barriere nelle Marche!
«Finalmente, anche grazie alla nostra denuncia alla Procura, il Comune di Loreto ha adottato un PEBA!»: la Cellula di Ancona dell’Associazione Luca Coscioni prende atto con soddisfazione di quanto deciso dal Comune marchigiano - uno dei primi della Regione, se non addirittura il primo, a farlo - che ha appunto deciso di adottare un PEBA (Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche), prevedendo interventi per un milione e 900.000 euro, rivolti a ventidue edifici comunali pubblici e ai percorsi urbani
(continua...)

Protesi e ausili: qual è la situazione a un anno dal Decreto sui nuovi LEA?
Un incontro è stato organizzato per domani, 11 gennaio, a Roma, dal CSR di Confindustria (Commissione di Studio e Ricerca Ausili Tecnici per Persone Disabili) e dall’Associazione Luca Coscioni, per verificare innanzitutto se e come siano state attuate le importanti novità apportate nell’àmbito dell’assistenza in materia di protesi e ausili, riguardanti le persone con disabilità, a poco meno di un anno dall’emanazione del Decreto che ha definito i nuovi LEA (Livelli Essenziali di Assistenza)
(continua...)

Pin It
Joomla templates by a4joomla