Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

AmbienteWeb - Ambientalismo, Pacifismo, Diritti, Libera Comunicazione

 

A 170 anni dalla pubblicazione del Manifesto Comunista la Cina fa rivivere il socialismo

"I valori, le idee, la missione, la teoria, la metodologia e i principi del Manifesto Comunista saranno sempre le coordinate di origine", si legge in un articolo di Li Haiqing, professore dell'Istituto di Marxismo afferente la Scuola del Partito del Comitato Centrale del PCC

di Yang Sheng - Global Times


Il Partito Comunista Cinese (PCC) sta facendo rivivere il socialismo attraverso riforme e innovazioni, hanno osservato gli esperti in occasione del 170° anniversario della prima pubblicazione del Manifesto Comunista di Karl Marx e Friedrich Engels.

"I valori, le idee, la missione, la teoria, la metodologia e i principi del Manifesto Comunista saranno sempre le coordinate di origine", si legge in un articolo di Li Haiqing, professore dell'Istituto di Marxismo afferente la Scuola del Partito del Comitato Centrale del PCC.

Il socialismo con caratteristiche cinesi incontrerà sicuramente nuovi problemi e nuove sfide, "quindi dobbiamo continuare ad usare il principio della metodologia di base del manifesto" come guida e spingere ulteriormente la combinazione del marxismo e la realtà concreta dello sviluppo della Cina, viene affermato in un articolo pubblicato dal Guangming Daily, un giornale affiliato al PCC, mercoledì.

Diverse organizzazioni di partito e mezzi d’informazione hanno pubblicato articoli per commemorare la pubblicazione del manifesto. Più di 40 studiosi del marxismo di vari istituti accademici tra cui l'Accademia Cinese di Scienze Sociali (CASS), l'Università di Pechino, la Tsinghua University, la Scuola di Partito del Comitato Centrale del PCC e l'Università Renmin della Cina hanno partecipato a un seminario tenuto dal CASS a Pechino, secondo il sito web di CASS.

"Dopo la Guerra Fredda, l'influenza del socialismo si è attenuata in tutto il mondo, e il mondo occidentale considera il socialismo un fallimento giunto alla fine. Ma a causa del successo del socialismo con caratteristiche cinesi, il socialismo è stato riportato in vita dalla Cina", ha detto Song Luzheng, ricercatrice del China Institute della Fudan University.

Agli studenti cinesi è stato insegnato a scuola che il socialismo rivitalizzato la Cina, trasformandola da un paese povero, debole e sottosviluppato in un paese industrializzato, moderno, potente e forte, ha dichiarato Song.

Ha aggiunto che la Cina sta anche rilanciando il socialismo attraverso l'innovazione e le riforme.

"In altre parole, la pratica della Cina ha fornito una via percorribile per realizzare il socialismo", ha detto.

Il presidente cinese Xi Jinping, anche segretario generale del Comitato Centrale del PCC, ha dichiarato al 19° Congresso nazionale del PCC nell'ottobre 2017 che la cultura del socialismo con caratteristiche cinesi "offre una nuova opzione per altri paesi e nazioni che vogliono accelerare il loro sviluppo preservando la loro indipendenza".

(Traduzione dall’inglese per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde)

da: www.lantidiplomatico.it

Pin It