Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

AmbienteWeb - Ambientalismo, Pacifismo, Diritti, Libera Comunicazione

 


 

Lettera aperta ai candidati e alle candidate

 

AOI, Associazione delle Organizzazioni Italiane di cooperazione e solidarietà internazionaleCINI, Coordinamento Italiano NGOs internazionali - in rappresentanza di centinaia di organizzazioni impegnate nella cooperazione e solidarietà internazionale e sostenute da diversi milioni di cittadini che ne condividono i valori - chiedono ufficialmente ai candidati e alle candidate alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo un impegno su alcune questioni fondamentali per garantire un'efficace politica di cooperazione internazionale che ponga la giustizia sociale e i diritti al centro dello sviluppo.
 
In uno scenario di diseguaglianze crescenti a livello globale, fra i Paesi e al loro interno, in cui potere e risorse sono sempre più concentrati nelle mani di pochi, è necessario invertire la rotta e rimettere diritti, solidarietà, coesione sociale e redistribuzione della ricchezza e delle opportunità al centro delle politiche interne e internazionali del nostro Paese.
Un mondo in cui le disparità socio-economiche e di genere si vanno acuendo è un mondo sulla cui tenuta e sul cui futuro regna un profondo senso di incertezza, in cui si paralizza la mobilità sociale, si svuotano di senso i diritti, si creano le condizioni per un aumento della criminalità e della corruzione e vacilla la fiducia della cittadinanza nelle istituzioni: così vengono inesorabilmente minate le fondamenta stesse delle società in cui viviamo.
L’Italia non è esente dal fenomeno delle diseguaglianze, e ne presenta anzi profili particolarmente accentuati. Contrastando le ondate populiste e razziste e gli atti di discriminazione e violenza in aumento nei confronti delle donne, il nostro Paese deve diventare capace di rilanciare politiche interne ed estere fra loro coerenti per una strategia unica lungimirante e sostenibile di accoglienza, integrazione, coesione, promozione sociale, cooperazione e solidarietà internazionale riaffermando i doveri inderogabili di democrazia, di giustizia economica e sociale e di parità di genere di cui è portatrice la nostra Costituzione.
 
Le organizzazioni pertanto chiedono un impegno pubblico e concreto sulle proposte contenute nella lettera aperta relative a:
  • Lotta alla povertà e affermazione della giustizia sociale in Italia e nel mondo
  • Pace e diritti umani obiettivi di cooperazione internazionale
  • Diritti umani al centro delle politiche migratorie
  • Politiche commerciali, finanziarie e ambientali più sostenibili
  • Il valore del sistema di solidarietà e cooperazione internazionale

Per adesioni compilare il form

Pin It