Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Società

Approvata Dichiarazione a sostegno del Popolo Mapuche

Scritto da Pressenza. Postato in Società

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

Il Forum Umanista Europeo approva la Dichiarazione a sostegno del Popolo Mapuche

Il Forum Umanista Europeo approva la Dichiarazione a sostegno del Popolo Mapuche
(Foto di David Anderson)

 

Nella sessione finale del Forum umanista europeo 2018 la plenaria ha approvato per acclamazione una Dichiarazione a sostegno del popolo mapuche, che riproduciamo di seguito.

Il deputato cileno Tomás Hirsch, relatore al forum, ha pubblicamente promesso di consegnare questa dichiarazione ai prigionieri Mapuche.

(Momento in cui la Dichiarazione viene letta e approvata durante la sessione finale del FUE2018)

Questa dichiarazione è stata approvata all’unanimità e per acclamazione su proposta dei tavoli tematici di convergenza politico-sociale, Interculturalità, incontro e il dialogo tra gli esseri umani, e Diritti umani.

Testo della Dichiarazione di Sostegno da parte del FUE2018 ai Popoli Mapuche

Il Forum Umanista Europeo, riunitosi l’11, 12 e 13 maggio 2018 nella città di Madrid, in Spagna, concorda con la seguente risoluzione:

1. Sosteniamo e siamo solidali con la legittima lotta della nazione Mapuche per la ricerca di giustizia nel recupero dei loro territori ancestrali e del suo riconoscimento come cultura nativa esistente da prima della fondazione della Repubblica del Cile.

2. Esigiamo dallo Stato del Cile, e in particolare dal suo attuale Presidente Sebastián Piñera, il termine di tutte le azioni repressive contro le comunità mapuche. Bisogna avanzare in soluzioni politiche distanti dalle risposte militarizzate intentate finora, motivo per cui condanniamo la criminalizzazione che è si è fatta della legittima causa mapuche.

3. In particolare, sosteniamo ed esigiamo la libertà di José Tralcal, Luis Tralcal e José Peralino, che – in una recente sentenza protetta dalla spuria Legge Antiterrorista di Pinochet – sono stati condannati a seguito di un processo assolutamente irregolare e distante dalla benché minima garanzia di giustizia. E’ inaccettabile che lo stato cileno applichi ai Mapuche la Legge Antiterrorista e che, su questa base, pretenda di punire condotte strettamente politiche che devono essere affrontate come parte di un conflitto scatenato dallo stesso stato cileno alla fine del XIX secolo.

4. Allo stesso modo, chiediamo che il governo cileno rispetti i diritti umani e i principi fondamentali del diritto internazionale, e risponda alla richiesta del machi Celestino Córdova, autorità spirituale mapuche, che sta scontando presso il carcere di Temuco una condanna a 18 anni per presunto coinvolgimento in un attacco criminale, e gli conceda un permesso di 48 ore per recarsi al suo centro cerimoniale (REWE) al fine di rinnovare il proprio impegno spirituale. Chiediamo al governo del presidente Piñera che riveda immediatamente il proprio atteggiamento, autorizzi il permesso richiesto e garantisca al machi Córdova e al suo popolo l’effettivo esercizio dei propri diritti e la pratica della propria spiritualità.

5. Tutto quanto sopra detto fa parte di un’escalation di misure repressive contro le comunità mapuche, escalation che coincide con l’arrivo alla presidenza di Sebastián Piñera. Queste includono il costante assedio alle comunità mobilitate da parte della polizia, la costante violazione di domicilio nelle case dei Mapuche, i controlli stradali sui loro movimenti, le molestie contro i prigionieri politici mapuche nelle carceri e l’assedio mediatico imposto sul conflitto da parte dei mezzi di comunicazione.

6. Il nostro è un invito alle diverse organizzazioni sociali e politiche ad essere attente e a mobilitarsi, a intensificare la solidarietà con la nazione Mapuche e con le lotte storiche di cui il suo popolo è protagonista poiché vediamo il risorgere di neofascismi e. di conseguenza, un aumento della repressione e della criminalizzazione delle cause giuste in tutto il pianeta. La solidarietà con la causa mapuche è la solidarietà con tutte le lotte di chi è ingiustamente perseguitato in tutto il mondo.

Forum Umanista Europeo,

Madrid, 13 maggio 2018

 

Traduzione dallo spagnolo di Matilde Mirabella

15.05.2018 - Madrid - European Humanist Forum 2018

Quest'articolo è disponibile anche in: Spagnolo

 


 

Forum Umanista Europeo, deputati di quattro paesi firmano l’Impegno per il Trattato sulla proibizione delle armi nucleari

Posted: 15 May 2018 02:47 PM PDT

Deputati di Spagna, Francia, Cile e Argentina hanno firmato l’Impegno Parlamentare di ICAN, Premio Nobel per la pace 2017, sul Trattato sul divieto di armi nucleari. L’atto si è svolto all’interno di una sessione plenaria del Forum umanista europeo 2018. I deputati Tomas Hirsch del Cile (umanista del Frente Amplio), Sabine Rubin della Francia (France […]

European Humanist Forum 2018

L’Europa fa accordi mortali con i dittatori per fermare i rifugiati

Posted: 15 May 2018 07:59 AM PDT

Le politiche di esternalizzazione dei confini promosse dall’UE avvantaggiano l’industria della sicurezza ma provocano costi umani e di sviluppo altamente dannosi. L’Unione Europea ha voltato le spalle ad un impegno incondizionato per i diritti umani, la democrazia, la libertà e la dignità umana espandendo negli ultimi anni in maniera problematica le proprie politiche di esternalizzazione […]

Rete Italiana per il Disarmo

Gaza, la Co-mai per attivare subito un corridoio umanitario; ospedali al collasso, con più di 60 morti e 3000 feriti

Posted: 15 May 2018 07:45 AM PDT

Almeno 60 morti e più di 3000 feriti, inclusi gli intossicati: tra le vittime, anche 8 bambini (compresa una neonata, morta per aver inalato gas lacrimogeno). Questo il bilancio provvisorio, fornito da fonti mediche locali, degli scontri di ieri al confine tra Striscia di Gaza e Israele. Il ministero della Sanità palestinese ha lanciato un SOS urgente a […]

Co-mai Comunità del Mondo Arabo in Italia

Fondazione Banca Etica e Rete Disarmo azionisti critici all’assemblea di Leonardo

Posted: 15 May 2018 06:50 AM PDT

Comunicato Stampa di Fondazione Banca Etica e Rete Disarmo “Puntare sul business militare fa male al bilancio e aumenta rischi di corruzione” Roma, 15 maggio 2018 La Fondazione Finanza Etica (FFE) partecipa oggi per la terza volta consecutiva all’assemblea degli azionisti di Leonardo, il principale produttore italiano di armamenti, il cui maggiore azionista è il Ministero […]

Redazione Italia

Gaza: le équipe chirurgiche di MSF curano i feriti in 3 ospedali

Posted: 15 May 2018 05:52 AM PDT

Capomissione: “Situazione caotica, afflusso feriti paragonabile alla guerra del 2014” 15 maggio 2018 – In risposta ai violenti scontri scoppiati a Gaza, Medici Senza Frontiere (MSF) ha attivato 4 équipe chirurgiche in 3 ospedali per effettuare interventi di chirurgia d’urgenza e ha donato forniture mediche a 2 ospedali. Nella sola giornata di ieri le équipe […]

Medecins sans Frontieres

L’economia circolare è legge per l’Europa. E per l’Italia?

Posted: 15 May 2018 05:23 AM PDT

Ci sono voluti più di tre anni di lavoro, ma alla fine mercoledì 18 aprile il pacchetto legislativo composto di quattro atti sull’economia circolare è stato adottato in via definitiva a Strasburgo dal Parlamento europeo in seduta plenaria. Il testo ora tornerà al Consiglio europeo per un’approvazione formale e dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale dell’Unione europea darà ai suoi 27 membri 24 mesi di […]

Unimondo

Roma, Ambasciata Palestina: “La Marcia del Ritorno è una legittima protesta popolare nonviolenta”

Posted: 15 May 2018 05:07 AM PDT

Dichiarazione dell’Ambasciatore di Palestina “Come Ambasciatore di Palestina in Italia denuncio con forza quanto sta avvenendo in questi giorni a Gaza per mano dell’esercito di occupazione ed esprimo profondo cordoglio per le vittime civili della mattanza israeliana. La Marcia del Ritorno intrapresa dal popolo palestinese il 30 marzo e la cui conclusione è prevista per […]

Redazione Italia

UNICEF: “Stop agli attacchi sui bambini”

Posted: 15 May 2018 03:51 AM PDT

Dichiarazione del Direttore generale dell’UNICEF Henrietta H. Fore   “Durante i primi quattro mesi dell’anno, dalla Repubblica Centrafricana al Sud Sudan, e dalla Siria all’Afghanistan, gli attacchi sui bambini nel corso di conflitti sono continuati ininterrottamente. Con scarso rimorso e ancor meno trasparenza, le parti in conflitto continuano apertamente a ignorare una delle regole basilari […]

UNICEF

Israele, 200 armi nucleari puntate sull’Iran

Posted: 15 May 2018 03:01 AM PDT

La decisione degli Stati uniti di uscire dall’accordo sul nucleare iraniano – stipulato nel 2015 da Teheran con i 5 membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell’Onu più la Germania – provoca una situazione di estrema pericolosità non solo per il Medio Oriente. Per capire quali implicazioni abbia tale decisione, presa sotto pressione di Israele […]

Manlio Dinucci

Sguardi diversi su ciò che ci unisce verso la Nazione Umana Universale

Posted: 15 May 2018 02:37 AM PDT

La sessione di apertura del Forum Umanista Europeo 2018  si è caratterizzata da momenti di analisi, da diversi punti di vista, sul momento attuale e sulla ricerca di  “ciò che ci unisce verso la Nazione Umana Universale“, slogan che ha definito l’interesse principale di questa quinta edizione dei forum umanisti europei.   Grazie al Canale UNED è […]

European Humanist Forum 2018

 

Pin It