Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito.
Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.
Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Popoli liberi e sovrani

"Intanto (zitta zitta) la NATO schiererà droni spia in Sicilia"

Scritto da L'Antidiplomatico.

Valutazione attuale: 0 / 5

Star InactiveStar InactiveStar InactiveStar InactiveStar Inactive
 

 

Intanto (zitta zitta) la NATO impone lo schieramento di droni spia in Sicilia



«L’Italia ospiterà droni di sorveglianza all'avanguardia in Sicilia» ha annunciato il Segretario Generale della NATO


L'Organizzazione del Trattato Atlantico (NATO) prevede di schierare droni senza pilota (droni di sorveglianza) in Sicilia. 

A dare l’annuncio è il Segretario Generale della NATO, Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa tenuta nella giornata di lunedì con il Presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte, in quel di Roma. 

«L’Italia ospiterà droni di sorveglianza all'avanguardia in Sicilia, che ci aiuteranno a monitorare e rispondere alle sfide emergenti», ha dichiarato il politico norvegese alla guida dell’alleanza militare. 

Stoltenberg ha inoltre sottolineato che l'Alleanza Atlantica spera che il nuovo centro militare di Napoli (Italia) sia pienamente operativo il prossimo luglio.
Il centro, inaugurato a settembre 2017, serve a monitorare le minacce terroristiche provenienti dal sud del paese europeo. Secondo quanto afferma la NATO. 

Giuseppe Conte ha evidenziato che le misure della NATO «sono in linea con i nostri obblighi internazionali» e che l’Alleanza «è impegnata nella nostra strategia di doppio orientamento verso la Russia». Una strategia, che secondo Conte, sia difesa che volontà di dialogo con Mosca. 

Il Segretario Generale Stoltenberg ha inoltre discusso con il presidente Conte dei preparativi in vista del prossimo vertice NATO in programma a luglio ed elogiato il contributo dell’Italia alle operazioni dell’alleanza. Truppe italiane sono attualmente impegnate in Afghanistan, Kosovo, Montenegro e Lettonia.

da: www.lantidiplomatico.it

Pin It