Ascolta Spazio Radio

Ultime da Aginform

"Dopo Tsipras e oltre Tsipras"

"Abbiamo aspettato un bel po' prima di commentare le vicende greche da cui sarebbero dipesi, inevitabilmente, fatti molto importanti che ci riguardano da vicino".

Notizie Ambiente

Goletta Verde, 'Subito il Monumento Naturale “Antica Pyrgi”

“La Regione completi al più presto l’iter per l’istituzione di quest’area protetta, per rilanciare il turismo e l’economia, la tutela e la valorizzazione di uno dei luoghi più affascinanti del litorale laziale”

Notizie Diritti Umani

Carmen Consoli sul palco per festeggiare i 40 anni di Amnesty

Giovedì 10 settembre alle 22 a Eutropia Festival 2015 Carmen Consoli festeggerà i 40 anni di Amnesty International Italia con un concerto dedicato all’organizzazione per i diritti umani.

NO alla pena di morte!

Paula Cooper ritrovata senza vita

"La quindicenne nera Paula Cooper fu condannata a morte in Indiana nel 1986 per il brutale assassinio di Ruth Pelke, una biblista di 78 anni".

Notizie Diritti Infanzia

Enciclica papa Francesco, 'tutti al lavoro per autentica ecologia umana'

Telefono Azzurro esprime gratitudine a Papa Francesco per l'alto appello rivolto a tutti gli uomini affinché curino la "casa comune" e garantiscano un futuro ai bambini che stanno crescendo.

Notizie Sindacato

Atac, ' Comune e Prefettura ascoltino i lavoratori'

"Negli ultimi anni a Roma gli autisti sia dell’ATAC che delle linee privatizzate hanno scioperato tante volte e con adesioni sempre molto alte, ma nessuno si è mai posto il problema di ascoltarli”.

Adottiamo i cani in gabbia!

BauBau.eu

Ambiente Media

è realizzato da



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

"Il coraggio delle scelte" PDF Stampa E-mail
Aginform - Opinioni
Scritto da Aginform   
Domenica 13 Maggio 2012 12:47

"Non è facile assumersi responsabilità quando le incognite che pesano sull'esito sono tante, ma questa volta chi ritiene - e noi siamo tra questi - che la situazione spinga in questo senso non può esimersi dal farlo".

 

Il coraggio delle scelte

 

Non è facile assumersi responsabilità quando le incognite che pesano sull'esito sono tante, ma questa volta chi ritiene - e noi siamo tra questi - che la situazione spinga in questo senso non può esimersi dal farlo. Ormai l'alternativa tra berlusconiani e antiberlusconiani è superata, l'Italia è ostaggio di Monti e delle logiche della UE e dell'Euro, il quadro politico è letteralmente scompaginato. E intanto cresce rapidamente, variamente articolata, la rivolta sociale.

In questo contesto ci devono essere chiare due cose. La prima è che gli sconfitti di oggi si stanno riorganizzando, sia a destra che sul versante PD, che certo non possiamo definire di sinistra. Gli uni cercano di dare corpo a una destra legata non al nome, ma alla sostanza degli interessi che rappresentano. Gli altri, convinti che le elezioni recenti li abbiano premiati, cercano di darsi una verniciata di hollandismo in versione casareccia. Su questa prospettiva i due schieramenti pensano di poter recuperare.

Il gioco potrebbe riuscire se la gente, i ceti popolari e quelli investiti dalla crisi, abbassasero la guardia e si facessero trascinare dietro prospettive illusorie. Anche se sotto i colpi dell'astensionismo e del grillismo che pure, ripetiamo, non ha nulla di politico e di strategico, i vecchi manipolatori non hanno vita facile.

Quella che manca però è la coscienza netta degli obiettivi, che rischia di portare la situazione in un vicolo cieco e favorire una soluzione forte. Quando parliamo del coraggio delle scelte significa pronunciarsi sull'uscita dalla UE e dall'Euro, affrontare lo scontro istituzionale mettendo in stato d'accusa i responsabili dello strozzinaggio bancario e della criminalità politica, proporre un' uscita dalla crisi contro la logica di guerra e di competizione liberista a cui destra e PD ci hanno portati.

L'affermazione dell'astensionismo collegato a questi punti di programma è la tappa che ci consente di evitare la nuova demagogia elettoralistica e di aprire alternative vere. E non si illudano gli sbandieratori di qualche straccio rosso di riconquistare credibilità. Tutto si gioca sul campo degli avvenimenti veri.

Erregi

12 maggio 2012

 

Volontariato

Migranti, "Fuggire o morire"

Troppo spesso nel nostro paese l'arrivo di migranti e  rifugiati è  percepito  come "l"invasione" di una massa indistinta. Affermazioni come "aiutiamoli a casa loro"  sono spesso patrimonio di molti politici oltre che del luogo comune.

Popoli liberi e sovrani

Nuove Resistenti n.554

Notizie Elettrosmog

Roma, critiche a nuovo regolamento su installazione antenne telefonia

Sul testo del regolamento su localizzazione, installazione e monitoraggio degli impianti di telefonia mobile in fase di approvazione del Consiglio Comunale di Roma, le richieste di emendamento sono rimaste quasi tutte inascoltate.

AmbienteWeb documenta

Archivio fotografico

Cerca