Ascolta Spazio Radio

Ultime da Aginform

"Chi fa la rivoluzione a metà ci scava la fossa"

In Francia, all'epoca della grande rivoluzione, il motto non era esattamente questo, ma: chi fa la rivoluzione a metà si scava la fossa, per dire che i rivoluzionari devono andare fino in fondo se non vogliono fare una brutta fine.

Notizie Ambiente

Regione Lazio, tavolo su qualità aria a Frosinone

Si è riunito ieri il primo tavolo tecnico dell'assessorato all'ambiente della Regione Lazio, per discutere ed affrontare il grave problema delle polveri sottili nell'aria di Frosinone e provincia. Presenti anche i sindaci dei comuni coinvolti.

Notizie Diritti Umani

'Turchia garantisca ingresso sicuro a siriani in fuga da Aleppo'

Secondo le notizie ricevute dall’organizzazione per i diritti umani, almeno 20.000 persone sarebbero già in attesa di entrare in Turchia dal valico di Oncupinar, nella provincia di Kilis, che tuttavia resta chiuso.

NO alla pena di morte!

"Viva la Repubblica Romana"

Tutti conoscono le parole con cui Winston Churchill nel 1940 promise al suo popolo sangue, sudore e lacrime: "I have nothing to offer but blood, toil, tears and sweat".

Notizie Diritti Infanzia

Antidepressivi ai minori, si alza rischio aggressività e suicidio

British Medical Journal: il rischio di aggressioni e suicidi conseguenti all’uso di farmaci antidepressivi sui minori sarebbe molto più alto di quanto fino ad oggi ritenuto.

Notizie Sindacato

Novara, un cine festival dedicato alla memoria di Ferruccio

Nasce a Novara il “Ferruccio Film Festival”, festival cinematografico sui temi del lavoro dedicato alla memoria di Ferruccio Cotti Cometti, il sindacalista USB prematuramente scomparso nell’estate del 2015.

Adottiamo i cani in gabbia!

BauBau.eu

Ambiente Media

è realizzato da



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

"3% dei minori con iperattività a rischio" PDF Stampa E-mail
Diritti Infanzia - Comunicati Stampa
Scritto da Giù le mani dai Bambini   
Martedì 15 Maggio 2012 06:07

Al congresso della Società di Pediatria lanciato l'allarme sui comportamenti "a rischio" in età adolescenziale che indicherebbero i sintomi di patologie mentali.

 

Comunicato stampa del 14/05/2012

3% DEI MINORI ITALIANI CON IPERATTIVITA' A RISCHIO: IRRESPONSABILI ALLARMISMI?



Costa (Psichiatra, La Sapienza): "Da che mondo è mondo le variazioni di temperamento sono parte integrante del periodo adolescenziale". Poma (giornalista, Giù le Mani dai Bambini): "Troppo spazio alla lotteria pseudoscentifica dei medicalizzatori del disagio"

Al 68° congresso della SIP - Società Italiana di Pediatria, il Prof. Paolo Curatolo, psichiatra dell'Universita' 'Tor Vergata' di Roma ha posto l'accento sugli sbalzi di umore di ragazzi in età adolescenziale: "facile irritabilità, cambiamenti repentini dell'umore, isolamento, perdita di interessi, scarsa tolleranza alle frustrazioni sono campanelli d'allarme che devono indurre la famiglia a vigilare". Sempre secondo Curatolo, tra i fattori di rischio rientra il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (Adhd), che interesserebbe il 3% della popolazione pediatrica e che in un terzo dei casi tende ad aggravarsi e a complicarsi portando "a problemi psichiatrici nell'età giovanile tre volte tanto rispetto a chi non ha l'Adhd''.

Subito è polemica, con la dichiarazione di Emilia Costa (Professore Emerito di Psichiatria, già 1^ Cattedra di Psichiatria di Roma La Sapienza e Primario di Psicofarmacologia all'Umberto I di Roma): "Sono assai perplessa e anche preoccupata per questa tendenza di certi colleghi all'ipermedicalizzazione di comportamenti assolutamente normali. Da che mondo è mondo, le variazioni di temperamento sono parte integrante del periodo adolescenziale: definire 'campanelli d'allarme' atteggiamenti come l'irritabilità, i cambiamenti d'umore e la scarsa tolleranza alle frustrazioni da parte dei ragazzi mi pare solo fare sensazionalismo. Come non bastasse, si fa una specie di 'scienza lotteria': i preadolescenti italiani iperattivi non sono affatto il 3% della popolazione pediatrica, qui si danno numeri a caso pur di fare allarmismo e giustificare interventi farmacologici spesso inappropriati. Non ci stupiamo poi se centinaia di migliaia di minori si auto-somministrano psicofarmaci, come confermano le statistiche più recenti. Ormai siamo noi adulti il problema, e siamo un pessimo modello: tutto è patologia, tutto è da medicalizzare, con il risultato che poi magari non si interviene sui casi davvero meritevoli di attenzione medica".

Anche Luca Poma - giornalista e portavoce di Giù le Mani dai Bambini, la più visibile iniziativa italiana di farmacovigilanza in età pediatrica in Italia (www.giulemanidaibambini.org) - interviene nel dibattito: "Stupisce che i pediatri italiani - notoriamente seri e affidabili - diano spazio a queste posizioni sensazionalistiche e senza fondamento scientifico. Affermazioni allarmistiche di questo genere, accompagnate da numeri campati in aria e senza alcun riscontro con la realtà statistica italiana, non fanno altro che aumentare il senso di ansia dei genitori e aprire la porta agli abusi di psicofarmaci, magari in auto medicazione con intenti erroneamente preventivi. Quello si che è il vero allarme, la vera minaccia per i nostri adolescenti, per affrontare la quale siamo ancora in attesa di una netta presa di posizione da parte del Ministero della Sanità, che nella risposta a una recente interrogazione Parlamentare dell'On. Paola Binetti(1) si è impegnato a provvedere a campagne nazionali di sensibilizzazione, ma non è dato sapere, quando, come e con quali fondi".

(1) link all'interrogazione parlamentare On. Paola Binetti:

 

http://www.camera.it/410?idSeduta=0629&;tipo=atti_indirizzo_controllo&pag=allegato_b#si.5-06815


Campagna Nazionale "GIU' LE MANI DAI BAMBINI"
Non ETICHETTARE tuo figlio, ASCOLTALO!
www.giulemanidaibambini.org - www.donttouchthechildren.org

 

Articoli correlati

Notizie Mondo Animalista

Bellano (LC), Sfilata Cane-Umano “La coppia dell’Inverno”

IIIa Edizione della Sfilata Cane-Umano “La coppia dell’Inverno”, il 28 febbraio a Bellano (Lc) presso la struttura “Palasole” sita in località Puncia.

Volontariato

"Reato di immigrazione irregolare. Clandestina è la legge"

Oggi 2 febbraio si è tenuto davanti a Palazzo Chigi un flash mob a cui hanno partecipato diciotto associazioni, per riaccendere l’attenzione dell’opinione pubblica e del dibattito politico sul reato di immigrazione irregolare.

Popoli liberi e sovrani

Nuove Resistenti n.574

Notizie Elettrosmog

Antenne telefoniche, Tar respinge ricorso di Wind a Sesto S. Giovanni

Il TAR di Milano ha respinto il ricorso di Wind contro la normativa urbanistica di Sesto San Giovanni (Milano), che vieta le installazioni nei pressi di scuole, parchi gioco, ospedali e in generale al di fuori della aree indicate dal comune.

AmbienteWeb documenta

Archivio fotografico

Cerca