Ascolta Spazio Radio

Ultime da Aginform

"Prove di stato di emergenza"

A ferragosto l'Italia si è trovata improvvisamente militarizzata. Esercito, carabinieri, polizia e perfino i vigili urbani sono stati impiegati in una gigantesca operazione di esibizione muscolare.

Notizie Ambiente

"L'olio di palma deve essere vietato!", firma ora

Esperti della UE avvertono sui rischi per la salute dal consumo di olio di palma. Raffinato, contiene grandi quantità di sostanze tossiche che possono provocare il cancro, danni al DNA e agli organi. Neonati, bambini e giovani sono i più esposti.

Notizie Diritti Umani

Rifugiati: preoccupazione di Amnesty per il rimpatrio in Sudan

Amnesty International Italia ha espresso preoccupazione in merito alla notizia della deportazione di circa 40 sudanesi dall’aeroporto di Torino verso il Sudan.

NO alla pena di morte!

"Un congresso loffio"

Il Sesto Congresso mondiale contro la pena di morte di Oslo è stato deludente, il peggiore della serie.

Notizie Diritti Infanzia

Orentano (PI), al via l’ottava 'Marcia della Zizzi' a scopo benefico

Domenica 10 luglio 2016 avrà luogo l'ottava edizione della 'Marcia della Zizzi'. L'iniziativa ludico-sportiva, a scopo benefico, si snoderà all'interno dei boschi di Orentano (PI) nei percorsi di 1, 5, 9 e 15 km.

Notizie Sindacato

Terremoto, anche USB raccoglie fondi per le popolazioni colpite

Le Federazioni USB di Rieti ed Ascoli sono inoltre impegnate nel reperimento di alloggi dove poter ospitare lavoratori e famiglie sfollati dal sisma. Aperto conto corrente.

Adottiamo i cani in gabbia!

BauBau.eu

Ambiente Media

è realizzato da



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Lavoratori mostra "Lux in Arcana" a rischio salute PDF Stampa E-mail
Sindacato - Comunicati Stampa
Scritto da USB   
Mercoledì 16 Maggio 2012 18:30

Malori fra gli addetti alle sale espositive del Palazzo dei Conservatori di Roma dove l’aria diventa irrespirabile.

 

COMUNICATO STAMPA

ROMA: USB DENUNCIA, A RISCHIO LA SALUTE DEI LAVORATORI ALLA MOSTRA “LUX IN ARCANA”



Al Palazzo dei Conservatori di Roma è stata allestita l’importante mostra “Lux in Arcana” che si protrarrà sino al 9 settembre prossimo. “ Un evento mediatico e culturale senza precedenti”, recita giustamente il sito ufficiale della mostra, che propone oltre 100 documenti originali custoditi da 400 anni nell’archivio vaticano.
Peccato che l’organizzazione affidata a Zètema Progetto Cultura, azienda al 100% del Comune Roma Capitale, e in odore di prossima privatizzazione, non senta il bisogno di rispondere alla denuncia sulla sicurezza e sulla salute dei lavoratori e delle lavoratrici presentata dai suoi stessi dipendenti e dall’Unione Sindacale di Base.
Nei nove saloni espositivi al primo piano, tutti artificialmente oscurati, sono infatti state bloccate le finestre ed è proibito ai lavoratori aprire altre finestre collocate in altre sale. Ciò comporta che, con afflusso di visitatori spesso superiore alle quattromila presenze giornaliere, nei locali si produca un’aria irrespirabile. Già diversi malori si sono verificati tra i 70 lavoratori addetti alla mostra, a cui si aggiungono alcuni precari “a chiamata” per sostituzioni che ruotano su due turni.
Zètema, interpellata dall’USB, non risponde alla denuncia e neanche alla proposta di studiare soluzioni che possano al contempo salvaguardare la salute dei lavoratori e tutelare gli importanti reperti.
L’USB e i lavoratori, oltre a rivolgersi al Sindaco e a tutti gli organi preposti alla tutela della salute sul posto di lavoro, nei prossimi giorni metteranno in campo azioni che potrebbero pregiudicare il normale andamento della mostra stessa.


Roma, 16 maggio 2012
Ufficio Stampa USB

 

Volontariato

Roma, appello per evitare sgombero rifugio migranti Via Cupa

Ieri, 11 luglio, riunione interlocutoria all’Assessorato alle politiche sociali sulla situazione umanitaria di centinaia di #migranti vulnerabili che transitano a #Roma e che al momento trovano come unico rifugio per la notte l’asfalto di Via Cupa.

Popoli liberi e sovrani

"Onorare le vittime del terremoto... Cacciamo il governo degli assassini!"

I morti e i feriti del terremoto di Amatrice non sono vittime di un disastro naturale. Sono vittime della criminalità della classe che domina, sfrutta e devasta il nostro paese.

Notizie Elettrosmog

Antenne telefoniche, Tar respinge ricorso di Wind a Sesto S. Giovanni

Il TAR di Milano ha respinto il ricorso di Wind contro la normativa urbanistica di Sesto San Giovanni (Milano), che vieta le installazioni nei pressi di scuole, parchi gioco, ospedali e in generale al di fuori della aree indicate dal comune.

AmbienteWeb documenta

Archivio fotografico

Cerca