Ascolta Spazio Radio

Ultime da Aginform

"Prove di stato di emergenza"

A ferragosto l'Italia si è trovata improvvisamente militarizzata. Esercito, carabinieri, polizia e perfino i vigili urbani sono stati impiegati in una gigantesca operazione di esibizione muscolare.

Notizie Ambiente

"L'olio di palma deve essere vietato!", firma ora

Esperti della UE avvertono sui rischi per la salute dal consumo di olio di palma. Raffinato, contiene grandi quantità di sostanze tossiche che possono provocare il cancro, danni al DNA e agli organi. Neonati, bambini e giovani sono i più esposti.

Notizie Diritti Umani

Rifugiati: preoccupazione di Amnesty per il rimpatrio in Sudan

Amnesty International Italia ha espresso preoccupazione in merito alla notizia della deportazione di circa 40 sudanesi dall’aeroporto di Torino verso il Sudan.

NO alla pena di morte!

"Un congresso loffio"

Il Sesto Congresso mondiale contro la pena di morte di Oslo è stato deludente, il peggiore della serie.

Notizie Diritti Infanzia

Orentano (PI), al via l’ottava 'Marcia della Zizzi' a scopo benefico

Domenica 10 luglio 2016 avrà luogo l'ottava edizione della 'Marcia della Zizzi'. L'iniziativa ludico-sportiva, a scopo benefico, si snoderà all'interno dei boschi di Orentano (PI) nei percorsi di 1, 5, 9 e 15 km.

Notizie Sindacato

Terremoto, anche USB raccoglie fondi per le popolazioni colpite

Le Federazioni USB di Rieti ed Ascoli sono inoltre impegnate nel reperimento di alloggi dove poter ospitare lavoratori e famiglie sfollati dal sisma. Aperto conto corrente.

Adottiamo i cani in gabbia!

BauBau.eu

Ambiente Media

è realizzato da



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Studenti in campo con Legambiente per la differenziata a Roma PDF Stampa E-mail
Ambientalismo - Comunicati Stampa
Scritto da Legambiente Lazio   
Martedì 29 Maggio 2012 18:20

Si chiude “Roma Riduce e Ricicla”, la speciale gara per la raccolta differenziata: ora Comune e AMA diano continuità all'iniziativa, subito porta a porta e nuove campagne per i cittadini.

 

Legambiente Lazio – Comunicato stampa
Roma, 28 maggio 2012


6.200 ragazzi di 300 classi degli istituti di dieci municipi, assieme alle loro famiglie, sono stati protagonisti della speciale gara di raccolta differenziata “Roma, riduce e ricicla”, una campagna di educazione ambientale che sta coinvolgendo da alcuni mesi le scuole della Capitale, organizzata da Legambiente Lazio con il contributo dell'Assessorato alle Politiche Ambientali del Comune di Roma e la partecipazione di Corepla (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio ed il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica). Gran finale oggi per le scuole di Roma nord a piazza degli Euganei, dove 300 studenti si sono sfidati su raccolta differenziata, riduzione e riuso per una delle speciali giornate di chiusura della campagna.

“Grazie all'impegno degli studenti, degli insegnanti e delle famiglie, con questa campagna Roma ricicla un po' di più, ora è fondamentale che Comune e AMA diano continuità all'iniziativa. Per battere l'emergenza rifiuti quella della riduzione, del riuso, del riciclaggio è l'unica strada -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Basta con il toto-discariche, torniamo a chiedere di partire subito con la differenziata domiciliare, porta a porta, in tutta la città, ma anche con nuove azioni per la riduzione dei rifiuti e piattaforme per il riuso.”


DSCF9592

Obiettivo dell'iniziativa è stato quello di favorire la riduzione, il riuso e il riciclo dei rifiuti urbani prodotti in ambito scolastico e domestico. Gli studenti hanno dapprima affrontato in classe le tematiche relative alla raccolta differenziata con dieci incontri informativi, alle scuole è stato fornito un kit di gioco con schede, opuscolo, istruzioni e tesserine per i punti. Poi è partita la gara di raccolta differenziata vera e propria, durata 20 giorni. Gli studenti hanno dovuto mettere in campo una serie di azioni finalizzate a ridurre le quantità di rifiuti da loro prodotti ed a far crescere le quantità di rifiuti raccolti in modo differenziato. Sono stati nominati alcuni rappresentanti degli studenti che, coinvolti in prima persona, hanno ricoperto il ruolo di “Ricicl-attori”, con il compito di monitorare settimanalmente l'andamento della raccolta nella scuola ed i risultati ottenuti, evidenziando eventuali problemi o modifiche da effettuarsi in corso d'opera e monitorando il coinvolgimento delle famiglie. Al termine della gara, nei dieci municipi coinvolti (3, 4, 7, 8, 10, 11, 12, 16, 18, 19) Legambiente Lazio, insieme alle scuole partecipanti, ha organizzato attività all'aperto in zone chiuse al traffico, e con l'occasione scelto la scuola che, in ciascun territorio, si è meglio distinta, conferendo uno speciale premio: una panchina in plastica riciclata per il giardino scolastico (fornita da Corepla).

“Bisogna definire subito il passaggio al porta a porta per la differenziata, che va accompagnato a campagne per coinvolgere e sensibilizzare i cittadini, a partire dai più giovani, come in questo caso, per natura più sensibili alle tematiche ambientali e forte traino nelle famiglie e nell'intera comunità -ha dichiarato Cristiana Avenali, direttrice di Legambiente Lazio-. Roma Riduce e Ricicla è q ualcosa in più rispetto alla classica campagna di informazione: un lavoro di sensibilizzazione alla prevenzione della produzione di rifiuti e all'incremento dei quantitativi raccolti in modo differenziato e riciclati, dalla promozione dell’auto-compostaggio e del riuso.”

L'Ufficio stampa Legambiente Lazio

 

Articoli correlati

Volontariato

Roma, appello per evitare sgombero rifugio migranti Via Cupa

Ieri, 11 luglio, riunione interlocutoria all’Assessorato alle politiche sociali sulla situazione umanitaria di centinaia di #migranti vulnerabili che transitano a #Roma e che al momento trovano come unico rifugio per la notte l’asfalto di Via Cupa.

Popoli liberi e sovrani

"Onorare le vittime del terremoto... Cacciamo il governo degli assassini!"

I morti e i feriti del terremoto di Amatrice non sono vittime di un disastro naturale. Sono vittime della criminalità della classe che domina, sfrutta e devasta il nostro paese.

Notizie Elettrosmog

Antenne telefoniche, Tar respinge ricorso di Wind a Sesto S. Giovanni

Il TAR di Milano ha respinto il ricorso di Wind contro la normativa urbanistica di Sesto San Giovanni (Milano), che vieta le installazioni nei pressi di scuole, parchi gioco, ospedali e in generale al di fuori della aree indicate dal comune.

AmbienteWeb documenta

Archivio fotografico

Cerca