Ascolta Spazio Radio

Ultime da Aginform

"Dal luglio 1960 ai Black Bloc"

"Le riflessione sui fatti del 1° maggio a Milano non necessariamente devono essere fatte a caldo. Anzi c'è da dire che le discussioni del giorno dopo sono di fatto scontate".

Notizie Ambiente

Partita nel Lazio "Spiagge e Fondali Puliti"

Da questa mattina i volontari del cigno verde sono impegnati in "Spiagge e fondali puliti", la campagna di volontariato per ripristinare la bellezza e il decoro, proprio alle porte della stagione balneare.

Notizie Diritti Umani

Qatar, violazioni diritti dei lavoratori migranti

Amnesty International ha rilevato come, a oltre un anno di distanza dalla promessa di blande riforme per rafforzare i diritti dei lavoratori migranti, le speranze di un reale progresso stiano rapidamente svanendo.

NO alla pena di morte!

Indonesia, otto esecuzioni in spregio delle garanzie sui diritti umani

Esecuzioni profondamente riprovevoli, compiute in completo spregio delle garanzie internazionali sull’uso della pena di morte.

Notizie Diritti Infanzia

Roma, ''Bambini non accompagnati, scomparsi, sfruttati", convegno

Telefono Azzurro vuole riportare all’attenzione delle istituzioni e dell’opinione pubblica il tema della tratta, del traffico, dello sfruttamento e dell'abbandono dei minorenni,  presentando dati e proposte in un convegno a Roma il 25 maggio.

Notizie Sindacato

Diritto sciopero, 'Delrio e Renzi vogliono soffocarlo'

“Per noi il diritto di sciopero non deve essere ulteriormente compresso, o si rischia che la pentola a pressione esploda, senza neanche più la salvaguardia della valvola di sicurezza”, afferma Fabrizio Tomaselli, dell'Esecutivo nazionale USB.

Adottiamo i cani in gabbia!

BauBau.eu

Ambiente Media

è realizzato da



Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Alitalia-Magliana, Legambiente: primi frutti avvelenati del piano casa PDF Stampa E-mail
Ambientalismo - Comunicati Stampa
Scritto da Legambiente Lazio   
Giovedì 07 Giugno 2012 14:32

L'edificio di Alitalia, dismesso da molti anni, “grazie” al Piano casa, si trasformerà in alloggi.  Un cambio di destinazione d'uso di ben 1.400 case segneranno il futuro della centralità Alitalia-Magliana.

 

Legambiente Lazio – Comunicato stampa

Roma, 6 giugno 2012

Alitalia-Magliana, Legambiente: primi frutti avvelenati del piano casa



“Ecco i primi frutti avvelenati del piano casa regionale, potremmo parafrasare così il vice presidente Ciocchetti, grazie a un cambio di destinazione d'uso ben 1.400 case, secondo le nostre stime, segneranno il futuro della centralità Alitalia-Magliana -dichiara Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-.

Da Milano, arriva la notizia: proprio oggi sarebbe stato presentato il “primo progetto importante” del piano casa che ha per oggetto l'ex edificio dell'Alitalia, al parco della Muratella, alla Magliana. Un edificio dismesso da molti anni che, “grazie” al Piano casa, si trasformerà in alloggi, per il 70% a mercato libero e per il 30% il restante a canone calmierato. 390 alloggi affittati per 15 anni a 5 euro al metro quadro a giovani coppie o a forze dell'ordine, militari e persone che non possono rivolgersi al mercato privato, in cambio di altri 910 alloggi da piazzare invece sul mercato.

La Centralità ex Alitalia/Magliana, è stata pianificata attraverso due successivi Accordi di Programma, il primo ratificato dal Consiglio Comunale addirittura nel 1997, il secondo invece ratificato dal Consiglio stesso nel 2000, Accordi di Programma recepiti integralmente dal nuovo Prg della città, a sua volta adottato nel 2002 e approvato in via definitiva nel 2008. Il quadro della pianificazione della Centralità Ex Alitalia/Magliana è il seguente: complessivi 498.509 metri cubi, articolati in mc 104.000 destinati a uffici/direzionale privato –21% del totale delle cubature previste-, mc 132.000 per strutture ricettive –26%-, mc 102.509 per strutture per il tempo libero –21%-, mc 10.000 per servizi privati –2%-, e, infine, mc 150.000 a destinazione residenziale –30%. Come è evidente, questo quadro presenta un equilibrato mix di funzioni, nel quale le cubature con destinazione non residenziale “pesavano” sul totale delle cubature previste addirittura per il 70%. Un quadro urbanistico coerente, questo, per una Centralità immediatamente prossima all’Aereoporto della Capitale d’Italia, infrastruttura questa attorno alla quale è giusto collocare funzioni con quelle destinazioni d’uso.

“Mentre una parte della pianificazione del PRG, in area pubblica, è ferma, si attivano metri cubi di Alitalia, attraverso un semplice cambio di destinazione d'uso, al di fuori di quanto previsto dal piano stesso -conclude Parlati-. Si scassa, in questo modo, il piano regolatore a colpi di permessi a costruire, ancor più grave in una centralità, attraverso lo sciagurato piano casa. Cosa ha da dire l'Assessore Corsini sulla pianificazione in territorio romano, diretta dalla Regione? E l'area pubblica della centralità come sarà regolata? E' mai possibile che i comparti privati di una centralità siano già stati tutti disciplinati, mentre invece la parte pubblica resta senza arte né parte? Ebbene, se il pubblico si ritira anche dalle centralità, lasciando campo libero ai privati cosa resta della dimensione pubblicistica del Prg della città?”

L'Ufficio stampa Legambiente Lazio

 

Articoli correlati

Volontariato

'Afghanistan: una violenza che non stupisce'

L'attacco al Park Palace di Kabul ha fatto tornare all'attenzione quello che sta succedendo in ‪Afghanistan‬.

Popoli liberi e sovrani

"I venditori di fumo e la lotta di classe"

Nell’annunciare il Forum Euromediterraneo EUROSTOP che ha organizzato a Napoli per sabato prossimo, Rete dei Comunisti indica un obiettivo tanto ambizioso quanto fuorviante sul piano politico e ideologico e praticamente inconsistente.

Notizie Elettrosmog

Roma, critiche a nuovo regolamento su installazione antenne telefonia

Sul testo del regolamento su localizzazione, installazione e monitoraggio degli impianti di telefonia mobile in fase di approvazione del Consiglio Comunale di Roma, le richieste di emendamento sono rimaste quasi tutte inascoltate.

AmbienteWeb documenta

Archivio fotografico

Cerca