Società

Una vittoria di tutte e tutti noi, cittadini preoccupati e responsabili,  e della società civile. Ma non abbassiamo la guardia, per evitare che il governo sia tentato da un colpo di mano di inizio Agosto, dita sulle tastiere fino all’ultima seduta d’Aula, prevista per il 3 Agosto, per cacciare definitivamente dal calendario d'Aula la ratifica del trattato-truffa.  

Il caldo estivo si sta facendo sentire anche troppo, ma non temete, torna anche quest'anno lo Youth Pride Camp, organizzato dalla rete Arcigay Giovani, all'interno della splendida cornice del Revolution Camp 2017 | Il Villaggio Studentesco assieme ai compagni e alle compagne di UDU - Unione degli Universitari e Rete degli Studenti Medi.

Sarà l'associazione KShot - Il KiNO l'affidatario del Nuovo Cinema Aquila per i prossimi sei anni. SCCA - Spazio Comune Cinema Aquila auspica tutto il meglio ai futuri gestori, augurandosi che il cinema torni presto ad essere un presidio culturale e sociale per il quartiere e per la città, che sappia interagire con il territorio​, creare nuovo pubblico con scelte gestionali inclusive e popolari.

Riprendendo un’antica prospettiva pasoliniana, Amador Fernández-Savater sostiene che una forza politica non è niente se non è radicata in un “mondo” che compete con quello dominante, in termini di forme di vita desiderabili. Poi s’interroga su cosa potrebbe svelarci oggi uno sguardo antropologico contemporaneo sulla politica: quali sono i mondi in collisione?

Nel corso di una recente audizione presso il Comitato Pari Opportunità della Regione Calabria, la FISH Regionale ha presentato una serie di proposte per modificare e migliorare la Legge Regionale 8/98 (“Eliminazione delle barriere architettoniche”), in linea con la piena attuazione dei vari princìpi contenuti nella Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità.

È una storia di impegni mancati, di promesse tradite e di progressivi ridimensionamenti o “spostamenti”, rispetto al modello auspicato, quella dell’Unità Spinale Unipolare (USU) di Torino, come emerge da questa lettera aperta scritta dal Consiglio Direttivo del Coordinamento Para-Tetraplegici del Piemonte, in occasione del decennale dalla nascita di tale struttura.

Oltre 50 subacquei con disabilità fisica e sensoriale e più di 130 istruttori e guide HSA, unitamente ai sub della Marina Militare, costituiranno un grande gruppo di oltre 220 persone che il 28 e 29 luglio si immergeranno nelle acque prossime alla celebre Grotta Byron di Portovenere (la Spezia), per l’undicesima edizione dell’ormai tradizionale iniziativa denominata “Insieme in immersione a Portovenere”.

Si è assunta alcuni significativi impegni, Valeria Fedeli, ministro dell’Istruzione, in vista del prossimo anno scolastico, durante l’incontro promosso a Lodi dalla Federazione LEDHA, segnatamente focalizzato sul tema dell’inclusione scolastica degli alunni e studenti con disabilità, al quale ha partecipato un folto e attento pubblico.

Il Progetto “In-Orchestra”, rifacendosi alle stesse metodologie del Centro Esagramma di Milano, sta coinvolgendo in Toscana ventisei giovani con diverse forme di disabilità, dai 10 ai 31 anni, in un percorso a fianco di musicisti professionisti, che li porterà a diventare veri musicisti e a far parte di un’orchestra sinfonica.

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali ha firmato il decreto che ricostituisce l’Osservatorio nazionale sulla disabilità. Un passaggio importante che consente di rilanciare un luogo di confronto e di elaborazione attorno alle politiche per le persone con disabilità e per una concreta applicazione della relativa Convenzione ONU e del Programma di azione.

Sedici anni dopo la mattanza del G8 abbiamo una legge sulla tortura, ma siamo qui a domandarci se sia una legge anche contro la tortura. Una legge contestata, passata senza dibattito e senza voti contrari. Ricordate le proposte del movimento di Genova, dai codici identificativi sulle divise degli agenti all’istituzione di una commissione parlamentare d’inchiesta sui fatti del G8?

Si arricchisce purtroppo di un nuovo capitolo la triste saga degli episodi riguardanti coloro che non permettono, a chi possiede un cane guida, di entrare in un ristorante, di prendere un taxi o di salire sul treno, nonostante “antiche” Leggi dello Stato dichiarino il diritto per le persone con disabilità visiva di accedere con il proprio animale a tutti gli esercizi aperti al pubblico.

Pochi giorni fa, commentando l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del “Programma di Azione Biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità”, la FISH (Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap) aveva sottolineato anche la necessità di ricostituire al più presto l’Osservatorio Nazionale sulla Condizione delle Persone con Disabilità.

La comunicazione a distanza fra persone sordocieche potrebbe presto diventare realtà, grazie a “Parloma”, progetto sviluppato dall’Alta Scuola Politecnica (ASP) dei Politecnici di Milano e Torino, consistente in un sistema in grado di trasferire in remoto la lingua dei segni tattili, attraverso un’interfaccia basata su braccia e mani robotiche antropomorfe a basso costo.

Agricoltura e giardinaggio, “cucina adattata”, personalizzazione delle camere con decorazioni pittoriche e cura delle stesse, una corretta raccolta differenziata, la realizzazione di una newsletter e le nozioni di base per l’utilizzo del computer: saranno queste le attività cui si dedicheranno le persone con disabilità intellettiva che gestiranno la ODA Farm Community, di Reggello (Firenze).

“Finalmente riprende l’iter di approvazione di questo documento, licenziato dall’Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità nel lontano ottobre scorso e già trasmesso da mesi dal Ministero del Lavoro alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il Programma di Azione è il risultato di due anni di lavoro, condiviso e dettagliato, su aspetti di particolare rilievo e delicatezza.

Acea e Comune di Roma stanno chiudendo le fontanelle di Roma. Una scelta odiosa e stupida che non fa risparmiare acqua, le perdite riguardano infatti la rete obsoleta, ma impediscono l'accesso a dieci mila senza dimora. Quali sono le fontanelle già chiuse? Quali quelle che rimarranno aperte? Come spesso accade non è facile trovare le informazioni...

È una vera e propria “discriminazione dei colori”, quella a cui letteralmente “dà voce” il nuovo applicativo (App) denominato “Cromnia”, che migliora l’autonomia delle persone con disabilità visiva e che sta ottenendo grande successo, con vari apprezzamenti sulla sua attendibilità. L’iniziativa è stata presentata nei giorni scorsi agli organi d’informazione e alla cittadinanza.

I-Care Network è il primo centro di ricerca nazionale che si occupa di tutela dei più deboli in senso globale in quanto ritiene che non si possa avere un progresso sociale e culturale che non inglobi al suo interno tutte le categorie in difficoltà, tutte le categorie di vittime, umane e non umane.

Nasce da un’idea di Lidia Schichter - esperta nel settore delle attività ludico-ricreative per persone con disabilità motorie e psicosensoriali - e ha potuto concretizzarsi grazie alla collaborazione con l’Associazione Sportiva Club Vela Camogli, l’opportunità fornita alle persone con disabilità psicosensoriale di veleggiare in mare aperto, o di cimentarsi in un’uscita in canoa.

Joomla templates by a4joomla