Volontariato

Kaga Bandorò si trova a 250 km a nord di Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana. Da lì arriva Celestin, che in questi giorni è ospite, con la madre e il fratello di 9 mesi, di uno zio che abita qui vicino al nostro Centro pediatrico. Celestin è diabetico: non esistono per lui cure miracolose, ma deve iniettarsi tutti i giorni, più volte al giorno, l’insulina.

A due settimane dal rogo della baraccopoli di San Ferdinando, che nella notte tra il 26 e il 27 gennaio ha distrutto gran parte delle abitazioni di fortuna e causato la morte di una donna di 26 anni, ancora una volta desta allarme e preoccupazione la colpevole incapacità delle istituzioni di fornire risposte urgenti e concrete per il superamento della drammatica situazione abitativa e igienico-sanitaria dei circa 2.000 lavoratori agricoli stranieri.

Più di 300 persone tra cui donne e bambini hanno ricevuto cure mediche specialistiche in una giornata della clinica mobile nel villaggio di Iraq Burin in Cisgiordania. Nel mese di dicembre scontri e disordini hanno infiammato i Territori occupati palestinesi, in seguito alle dichiarazioni del Presidente americano che ha riconosciuto Gerusalemme come capitale di Israele.

Una donna morta, un’altra gravemente ferita. Questo al momento il bilancio del devastante rogo divampato ieri notte nella tendopoli/baraccopoli di San Ferdinando nella Piana di Gioia Tauro, il ghetto più grande d’Italia che ospita duemila migranti impiegati nella raccolta degli agrumi. Oltre metà’ dell’insediamento è andato distrutto insieme ai pochi averi di tante persone.

Joomla templates by a4joomla