Volontariato

TPL_IN
TPL_ON

"C’avrà 28-30 anni al massimo, manco lui sa dirtelo se glielo chiedi, credo lavori qui da sempre, la sua ID card reca il numero “137” se non sbaglio, praticamente il 137esimo assunto da Emergency a Lashkar-gah. Uno di quelli che vorresti sempre in turno, uno di quelli che quando ti chiedono le ferie ti viene male, che vorresti dirgli “ma ce devi proprio andà in ferie?”. 

TPL_IN
TPL_ON

Lo scorso 11 luglio, Medici per i Diritti Umani ha scritto alla Sindaca di Roma Virginia Raggi e al Prefetto Paola Basilone, segnalando la grave situazione umanitaria in cui si trovano centinaia di migranti nei pressi della stazione Tiburtina. Anche quest'anno le istituzioni sembrano essersi dimenticate dei migranti più vulnerabili che giungono nella capitale.

TPL_IN
TPL_ON

"Quando sono arrivata, nel 2000, Emergency era una piccola associazione che già allora aveva progetti straordinari. Oggi, 17 anni dopo, nei nostri ospedali in giro per il mondo siamo arrivati a curare oltre 8 milioni di persone. In questi anni ho avuto il privilegio di poter lavorare per far crescere i nostri progetti in Afghanistan, in Sudan, in Sierra Leone..."

TPL_IN
TPL_ON

Teresa Mannino parla agli studenti (ma anche ai più grandi) e smonta uno a uno 7 stereotipi sui migranti che arrivano in Italia.

TPL_IN
TPL_ON

Dopo le minacce italiane di chiudere i propri porti alle navi che trasportano migranti e di istituire un codice di condotta per le Ong, si teme che nuove misure possano limitare la loro azione nel mar Mediterraneo, spostando l’attenzione, dalla mancanza di solidarietà tra gli Stati membri, alle organizzazioni della società civile.  

TPL_IN
TPL_ON

Da anni la Siria è travolta da una guerra che ha causato la peggiore catastrofe umanitaria degli ultimi decenni. In questo contesto, abbiamo scelto di sostenere come sempre la società civile. Attraversando i confini con l’Iraq, e portando con noi quello che abbiamo imparato in questi 25 anni, abbiamo costruito un rapporto di fiducia con la Mezzaluna Rossa Curda.

TPL_IN
TPL_ON

In questi mesi Ong e associazioni impegnate nell’asilo e accoglienza dei profughi e migranti hanno inviato appelli, posizionamenti e proposte al Governo italiano chiedendo incontri per un confronto e hanno sensibilizzato le reti sociali della solidarietà europea perchè chiedessero un impegno dei loro Paesi a fianco dell’Italia nell’affrontare la crisi umanitaria.

TPL_IN
TPL_ON

Lo sbarco di ieri mattina al porto di Pozzallo è stato molto difficile. Sono arrivate 673 persone, tra di loro 100 minori, bambini di ogni età, molti completamente soli. Erano molto provate dal viaggio. In banchina i nostri medici hanno affrontato diverse situazioni gravi: ci siamo preoccupati per le condizioni di un ragazzo, affetto da una grave astenia, tachicardia e in deficit respiratorio.

TPL_IN
TPL_ON

Lo scorso 20 giugno è ricorsa la Giornata Mondiale del Rifugiato che ci ricorda come dovremmo riconoscere l’umanità in ogni persona, rispettare e valorizzare le differenze, valori purtroppo mai come oggi minacciati anche da muri fisici, politici e culturali. INTERSOS continua la sua battaglia culturale per rimettere i valori umanitari al centro delle scelte politiche e del dibattito pubblico.

TPL_IN
TPL_ON

A Roma dal gennaio 2016, il Centro Medu Psychè per la cura, la ricerca e la testimonianza contro la tortura, ha prestato assistenza medico-psicologica e supporto psico-sociale ad oltre 70 migranti di 15 nazionalità differenti. In occasione della Giornata Mondiale contro la Tortura Medu presenta il video PSYCHE’. Così curiamo i migranti vittime di tortura di Noemi La Barbera.

TPL_IN
TPL_ON

Al nostro Incontro nazionale, quest'anno a Catania, parleremo di tutto questo: di guerra, di pace, di migrazioni, di ciò che vediamo e di ciò che facciamo. A partire da giovedì 22 giugno, quattro giorni di incontri, dibattiti, mostre e concerti per approfondire il nostro lavoro, condividere e rinnovare l'impegno contro la guerra.

TPL_IN
TPL_ON

I flussi migratori, l'inferno della Libia, i salvataggi in mare, l'accoglienza a Roma e nel resto d'Italia, la cittadinanza e lo ius soli, il ruolo dell'Europa. La questione migratoria è sempre di più al centro di strumentalizzazioni e di feroci polarizzazioni, tanto nella politica quanto nell'opinione pubblica. Dibattito a Roma, martedì 27 giugno - ore 18:00.

TPL_IN
TPL_ON

Medici per i diritti umani (Medu) diffonde il comunicato stampa dell'associazione partner Physicians for Human Rights (PHR Israel) sulla crisi umanitaria a Gaza e vi invita a partecipare agli incontri "Salute e diritti umani in Palestina" organizzati in occasione dell'anniversario dei 50 anni di occupazione israeliana dei Territori palestinesii.

TPL_IN
TPL_ON

Cosa si poteva fare con i 2,6 miliardi di euro consumati in questi 14 anni per le missioni militari italiane di occupazione dell'Iraq? Quali sono le radici e gli interessi inconfessabili che stanno alla base di questo conflitto? Siamo più sicuri o più insicuri dopo decenni di missioni militari nel Golfo Persico?

TPL_IN
TPL_ON

In Sud Sudan la guerra non ha risparmiato niente. Nemmeno le scuole. Occupate, saccheggiate, distrutte dai combattimenti. Ma la voglia dei bambini sud sudanesi di studiare, di crescere e di costruirsi un futuro sembra inesauribile. Da questa incredibile risorsa, Intersos lavora nel campo dell’istruzione, la più grande e potente ricchezza per ricostruire un Paese devastato.

TPL_IN
TPL_ON

L'Associazione Capodarco che opera nell'area della Formazione Professionale per ragazzi che vivono, a vario titolo, la difficoltà di uno svantaggio, a cui è stata riconosciuta una invalidità fisica o psichica o variamente mescolata, in genere di grado lieve o medio-lieve, organizza corsi gratuiti per giovani disabili.

TPL_IN
TPL_ON

Oggi Yunus sta provando la sua nuova gamba. Viveva nella parte est di Mosul, dove coltivava patate che poi rivendeva per guadagnarsi da vivere. Da quando i ponti tra la parte est e ovest della città sono stati distrutti dai bombardamenti, Yunus era costretto a trasportare la sua merce in barca, da una sponda all’altra.

TPL_IN
TPL_ON

Nella città di Roma si sta riproponendo per l’ennesima volta uno scenario vergognoso. Un déjà  vu che ormai si ripete ogni primavera con l’intensificarsi del flusso dei migranti in arrivo nel nostro paese. Centinaia di persone vulnerabili, compresi donne e bambini, giungono a Roma dopo essere sbarcate in Italia e trovano come unica accoglienza la strada.

TPL_IN
TPL_ON

Sabato 20 maggio anche COMIN prenderà parte alla marcia 20 maggio senza muri. A sfilare, oltre a molti soci della cooperativa, ci saranno amici e i cittadini dei territori in cui COMIN è presente come realtà sociale, ma soprattutto le famiglie e i ragazzi stranieri di Cassiopea, il nostro progetto di ricongiungimento familiare.

TPL_IN
TPL_ON

Ieri il Consiglio Regionale del Lazio ha approvato all'unanimità la nuova legge sul Servizio Civile Regionale, istituendo uno strumento fondamentale per tutto il territorio, che recepisce peraltro quanto giù indicato dal decreto legislativo 40/2017 sulla nascita del Servizio Civile Universale.

Joomla templates by a4joomla