Diritti Umani

Sospiro di sollievo per le centinaia di migliaia di rifugiati rohingya attualmente in Bangladesh la decisione del governo di quest’ultimo paese di posporre il loro ritorno in Myanmar. Iniziare ad attuare l’accordo raggiunto la settimana scorsa tra i due governi interessati avrebbe messo a rischio l’incolumità e i diritti di oltre 650.000 rohingya fuggiti oltreconfine lo scorso anno a causa di una brutale repressione.

“È un giorno triste per gli afgani che vivono in Norvegia e, insieme, l’amara indicazione che i politici di uno dei paesi più ricchi al mondo hanno perso la loro compassione. La vita in Afghanistan è piena di pericoli quali gli attentati, i rapimenti e le persecuzioni, e rimandarvi le persone è crudele e immorale”, ha dichiarato Charmain Mohamed, direttore del programma Diritti dei migranti e dei rifugiati di Amnesty International.

La Finestra presenta un’iniziativa a Poggibonsi (SI) e gli eventi organizzati in tutta Italia per chiedere “Verità per Giulio Regeni”, a due anni dalla scomparsa.

"La detenzione di Ahed Tamimi e il processo che dovrà affrontare in corte marziale sono un esempio della discriminazione istituzionale tipica del trattamento inflitto ai minorenni palestinesi che si attivano contro l'occupazione israeliana e dimostra come Israele stia violando i suoi obblighi internazionali nei confronti dei minorenni", ha ha dichiarato Magdalena Mughrabi, di Amnesty International.

Joomla templates by a4joomla