Mondo Animalista

Il solito copione estivo si ripete anche quest’anno: la Provincia di Trento, volutamente non in grado di gestire e far rispettare le politiche di prevenzione per una corretta convivenza con i plantigradi, ancora una volta reagisce ad un episodio di ferimento di un uomo da parte di un orso preparando un’ordinanza urgente per la rimozione (leggi uccisione o segregazione a vita) dell’esemplare incriminato. 

Il bucero dall’elmo è in grave pericolo: il suo becco rosso è un oggetto decorativo molto ricercato in Cina e ci sono persone che pagano prezzi esorbitanti per averlo. La specie è sull'orlo dell'estinzione. E 'urgente fermare la caccia ed il traffico illegali. Unite la vostra firma a sostegno di questa petizione.

“Ha guaìto fino a rimanere senza voce. Il sole era cocente e le piastrelle del minuscolo terrazzo bollenti come lava. Non un riparo, non una goccia d’acqua. Il piccolo cane alle 18 in punto di sabato s’è lanciato nel cortile del condominio, nell’impresa disperata di mettersi in salvo. È morto sul colpo (…).”

Acquistato come un oggetto, abbandonato in autostrada, salvato e amato da chi non ha potuto tenerlo con sé ma gli ha trovato una sistemazione temporanea in attesa di potersi riabbracciare. Poi l’incuria, il maltrattamento, la sofferenza inflitti da chi doveva prendersene cura e infine, grazie all’intervento delle guardie zoofile OIPA, la salvezza. E' la storia di King, un cavalier king di 12 anni.

Joomla templates by a4joomla