Pacifismo

"Oggi è un grande onore accettare il Premio Nobel per la Pace 2017 a nome delle migliaia di persone ispiratrici che hanno preso parte alla Campagna Internazionale per l’Abolizione delle Armi Nucleari (ICAN). Insieme abbiamo portato la democrazia al disarmo e stiamo ridando forma alla legge internazionale. Più di tutti ringraziamo umilmente il Comitato Nobel Norvegese per aver riconosciuto il nostro lavoro..."

Buechel, un paesino in Renania-Palatinato in cui vivono appena 1.154, ha una particolarità unica in Germania: custodisce circa 20 bombe nucleari, ognuna delle quali ha quattro volte la potenza esplosiva della bomba di Hiroshima. Ufficialmente non esistono, ma tutti sanno che ci sono strettamente sorvegliate dalle forze statunitensi in bunker nella base aerea locale delle Forze armate tedesche, a un solo un chilometro dal centro del paese.

AFP ha riferito che gli ambasciatori degli Stati dotati di armi nucleari, ad eccezione di Russia e Israele, boicotteranno la cerimonia del Premio Nobel per la pace che si terrà a Oslo, in Norvegia, il 10 dicembre. Durante questa cerimonia l’ICAN (Campagna Internazionale per l’Abolizione delle armi Nucleari) riceverà formalmente il premio dall’Istituto Nobel.

Vi sono argomenti di peso per sostenere che la NATO potrebbe, in quanto tale, violare la Carta dell'ONU. Ma è anche vero che nello Statuto del Patto Atlantico del 1949 è definito un forte legame tra l’organizzazione atlantica e le Nazioni Unite. La NATO si inquadra tra le organizzazioni regionali contemplate dal capitolo VIII della Carta.

Joomla templates by a4joomla