Gran successo a Viale Agosta di “100 Strade per Giocare”

Circa duemila le persone che hanno scelto di scendere in strada tra giochi, musica, sport, spettacoli e stand informativi.

Si è conclusa così, tra l’entusiasmo dei partecipanti, la XV edizione di 100 Strade per Giocare organizzata, domenica 18 aprile in viale Agosta, dai Circoli Città Futura e Mondi Possibili di Legambiente.

La piazza che incredibilmente non ha ancora un nome (noi proponiamo “piazza della Legalità”) è stata palcoscenico di numerose iniziative che hanno animato l’intera giornata realizzate dai partecipanti al Corso animatori ambientali che si sta svolgendo in queste settimane nel Municipio, arricchita anche dalla presenza delle tante associazioni che operano sul territorio, come Emergency, la sezione soci della Coop, il Cemea del Mezzogiorno, Zigolo Zagolo, Awawa, Ecobaleno e Rinascita.

La grande manifestazione di Legambiente, che ogni anno porta in strada migliaia di bambini e adulti in tutta Italia per dire no allo smog nelle nostre città e per rilanciare l’importanza della presenza di spazi liberi e sicuri per lo svago e per il gioco, vede al centro dell’attenzione, anche in questa edizione, i giovanissimi.

Legambiente continua a raccogliere le proposte e le denunce dei bambini delle Bande del Cigno e delle Classi per l’ambiente. Segnalazioni da tutto il territorio per esporre i problemi, legati al vivere nei centri urbani e le possibili soluzioni per trasformare le città in luoghi più a misura di bambino..

“Spazio alle proposte dei ragazzi, quindi, in un evento che punta a sottolineare l’importanza delle loro richieste, sempre più frequenti, di spazi per incontrarsi e giocare – afferma Luciano Ventura, Responsabile Nazionale del settore Ragazzi di Legambiente – ma anche per potersi confrontare sui problemi della città. L’iniziativa – Spiega Luciano Ventura – ha avuto lo scopo di analizzare le diverse esigenze di bambini di tutta Italia.” Nel caso del Municipio Roma 6 molto sentita dai piccoli cittadini è la necessità di avere più verde e no al cemento, più piste ciclabili che colleghino i luoghi più frequentati dai ragazzi e meno auto, più rispetto verso l’ambiente da parte dei grandi.

I bambini sono stati grandi protagonisti venerdì 16, quando due classi per l’ambiente, hanno piantumato nell’area verde che chiamiamo Parco Somaini, 20 piccoli alberi e un bel frassino di tre metri con la fondamentale e preziosissima collaborazione del Servizio Giardini di zona, alla presenza dell’Assessore del Municipio Massimo Piccardi.

L’area, già teatro di altre partecipate iniziative di Legambiente come “Puliamo il Mondo” e la “Festa dell’Albero”, deve diventare un vero parco, invece in questi mesi è oggetto delle mire speculative dei soliti caimani delle speculazione edilizia.

 

A tal proposito, domenica a viale Agosta, è continuata la raccolta firme per fermare questa offesa alla salute e alla qualità della vita dei cittadini del Municipio Roma 6 che in tanti si sono messi in fila per ribadire un forte No al Cemento e un altrettanto forte Si al Parco.

“La ricchezza e la diversità degli attori di 100 Strade per Giocare – afferma Tiziana Coseglia, presidente del Circolo Città Futura di Legambiente – è stata per i cittadini e per il Municipio un’occasione unica di aggregazione, divertimento e riflessione. Un buon modo per affrontare tematiche importanti come quelle dell’infanzia e dell’ambiente. 100 Strade per Giocare conferma l’impegno del Circolo Città Futura a favorire la conoscenza e l’appartenenza del territorio da parte dei cittadini, per dare più forza all’amore e al rispetto per Roma.”

Legambiente Circolo Città Futura – via della Venezia Giulia n. 69

tel./fax 06/25204808 e – mail: citta_futura@libero.it;

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.