Cartelloni pubblicitari, Legambiente aderisce proposta delibera iniziativa popolare

Stop all’invasione dei maxi poster pubblicitari. Anche Legambiente Lazio aderisce alla raccolta firme per la proposta di delibera di iniziativa popolare contro “cartellone selvaggio”.

Stop all’invasione dei maxi poster pubblicitari. Anche Legambiente Lazio aderisce alla raccolta firme per la proposta di delibera di iniziativa popolare contro “cartellone selvaggio”, promossa da Cittadinanzattiva, dalla Rete di Mutuo Soccorso e da diversi altri comitati e associazioni romani.

“I cittadini già diversi anni fa si mobilitarono contro ‘cartellone selvaggio’, ottenendo l’abbattimento di ben 33.500 impianti abusivi, proprio grazie a molteplici iniziative e a una enorme raccolta di firme. E’ il momento di tornare a far sentire la propria voce, per questo aderiamo con convinzione all’iniziativa di una delibera di iniziativa popolare su questo tema -ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, partecipando alla conferenza stampa di presentazione-. I regolamenti comunali parlano chiaro ma gli ultimi atti del Comune hanno provocato una vera e propria ‘deregulation’ nel settore, finalizzata in teoria alla creazione di una banca dati ma in realtà realizzando una sorta di condono di fatto, che ha portato all’invasione dei cartelloni pubblicitari nella nostra città. Il fenomeno va bloccato, è una battaglia di civiltà e legalità prima ancora che una scelta necessaria per la tutela del decoro e delle bellezze paesaggistiche ed artistiche della nostra splendida città.”

 

Roma, 6 Maggio 2010

L’Ufficio Stampa

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *