Uno sportello informativo sui diritti degli animali nel IV Municipio del Comune di Roma

Ufficializzata la nascita del progetto “sportello informativo per i diritti degli animali”, frutto di una collaborazione fra il Presidente del IV Municipio Cristiano Bonelli e la LAV. Questa mattina il progetto è stato presentato presso la sede di Via Fracchia nel IV Municipio del Comune di Roma.

Il servizio, richiesto alla sede provinciale di Roma della LAV direttamente dal Presidente Bonelli, non avrà alcun costo per l’amministrazione municipale e sarà completamente gratuito per i cittadini.

A partire dal 20 Maggio ogni primo e terzo giovedì del mese i cittadini sensibili o in difficoltà potranno quindi recarsi dalle ore 9,00 alle 12,00 presso la sede del IV Municipio di Via Fracchia, per ricevere informazioni da personale qualificato in materia di animali e di corretta convivenza: normativa nazionale, regionale e comunale, riferimenti sui servizi degli uffici comunali e municipali, della polizia locale e nazionale, della ASL RMA e del canile comunale, informazioni circa le aree ludiche per cani, i canili, i rifugi e le colonie feline del municipio IV, informazioni su problematiche connesse alle adozioni, alla morte o all’avvelenamento di animali, normativa e giurisprudenza concernente problematiche connesse a liti condominiali che vedono coinvolti animali.

Oltre a favorire un servizio utile per i cittadini, le finalità del progetto sono quelle di sensibilizzare le istituzioni al problema del rispetto degli animali e della loro corretta convivenza con l’uomo nel rispetto della collettività e della legislazione, favorire un costante dialogo fra cittadini e pubblica amministrazione, sviluppare iniziative sul territorio e potenziare le aree destinate agli animali già presenti.

I Consiglieri Direttivi della LAV di Roma presenti alla conferenza stampa, Daphe De Luca e Luigi Viglione chiariscono come il servizio non potrà in nessun caso sostituire o surrogare l’attività svolta dall’Ufficio Diritti Animali del Comune di Roma “come concordato con il Presidente Bonelli l’attività dello sportello sarà puramente di informazione e di raccolta dati per coordinare uno sviluppo del territorio più attento alle tematiche animaliste, in nessun caso i nostri operatori potranno arrogarsi responsabilità demandate in via esclusiva agli organi istituzionali né assumersi responsabilità di alcun tipo nel merito di competenze che non possono essere direttamente evase dal proprio personale, come ad esempio raccogliere, inviare o fare proprie segnalazioni o esposti di competenza della Polizia Giudiziaria o riguardanti animali randagi”.

Al termine della conferenza stampa, l’intervento della Polizia Municipale chiamata dallo stesso Presidente del Municipio per richiedere l’applicazione dell’articolo 8 comma 15 del regolamento comunale sulla tutela degli animali, nei confronti di una persona che aveva incoscientemente abbandonato per diverse ore il proprio cane chiuso nella macchina, con i finestrini completamente alzati, proprio nel parcheggio della sede del Municipio, ha poi fornito al Presidente lo spunto per chiedere alla LAV dei corsi formativi per gli operatori di Polizia Giudiziaria del Municipio, volti alla corretta applicazione della normativa a tutela degli animali.

 

6 maggio 2010

LAV Roma tel 0664824046 www.lav-roma.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *