“Viale Giulio Agricola, finalmente ferme le ruspe ma gli alberi non sono ancora salvi”

Finalmente sarebbero ferme le ruspe a Viale Giulio Agricola, ma gli alberi non sono ancora salvi

Legambiente aveva sollecitato pochi giorni fa questa scelta con un esposto inviato all’Assessore all’Ambiente, al Direttore del Servizio Giardini e al Presidente del Municipio X del Comune di Roma, oltre che al Comando Provinciale di Roma del Corpo Forestale dello Stato, ma la risposta arrivata dal Comune di Roma è molto parziale. Le indicazioni fornite dal Servizio Giardini per permettere la realizzazione di un nuovo inutile gigante parcheggio da 468 posti auto, prevederebbero infatti di espiantare quegli alberi per reimpiantarli in un parco in ottavo Municipio. Che senso ha -si chiede Legambiente Lazio- espiantare meravigliosi platani alti 20 metri e reimpiantarli in tutt’altra zona, distruggendo la quinta di Viale Giulio Agricola, il paesaggio urbano di fronte al Parco dell’Appia Antica? Chi ha potuto decidere una cosa così obbrobriosa? Quanti sono gli alberi che sarebbero distrutti? L’Amministrazione non aveva annunciato che la priorità sarebbe stata per la tutela degli alberi piuttosto che per la realizzazione dei parcheggi? Legambiente nelle prossime ore verificherà con i cittadini i danni subiti dagli alberi mentre sin da ora chiede di riavviare subito il tavolo di confronto con l’Amministrazione sulle alberature.

 

Roma, 12 Maggio 2010

L’Ufficio Stampa

 

 

 

 

Un esposto è stato inviato all’Assessore all’Ambiente, al Direttore del Servizio Giardini e al Presidente del Municipio X del Comune di Roma, oltre che al Comando Provinciale di Roma del Corpo Forestale dello Stato.
“Ancora danni alle alberature della Capitale. Stavolta tocca ai platani di Viale Giulio Agricola, all’altezza della pista ciclabile fino al Parco di San Policarpo, dove da stamattina le ruspe sono al lavoro con seri rischi per la vegetazione del bel viale -afferma Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio-. Dopo il caso del parcheggio di piazza Gentile da Fabriano, dove la Procura ha aperto un fascicolo proprio in merito ai danni alle alberature stavolta i problemi nascono lungo la Via Tuscolana. Avevamo avviato un tavolo di confronto con l’Amministrazione sulle alberature, ma dopo la prima riunione non se ne è saputo più nulla. E’ incredibile procedere in questo modo, chiediamo al Comune di attivarsi per bloccare questo scempio.”

Stavolta a provocare i problemi è probabilmente il nuovo parcheggio di Viale Giulio Agricola, un gigante da 468 posti auto, dei quali 228 pertinenziali e 240 a rotazione. Una ulteriore conferma del fatto che il piano urbano parcheggi ha perso la bussola, ma non era stata definita una sorte di regola per la quale i parcheggi non avrebbero intaccato in nessun modo le alberature?

Roma, 10 Maggio 2010

L’Ufficio Stampa

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.