“Il Governo licenzia gli amministratori locali”

“E’ evidente quanto demagogico ed inutile sia il provvedimento contenuto nella Finanziaria del Governo che nei fatti licenzia i consiglieri municipali…”

 

MANOVRA, CONTI (L.Civica): GOVERNO LICENZIA E METTE IN CASSAINTEGRAZIONE GLI AMM.RI LOCALI

“E’ evidente quanto demagogico ed inutile sia il provvedimento contenuto nella Finanziaria del Governo che nei fatti licenzia i consiglieri municipali, mette in cassaintregrazione quelli comunali svilendo così il ruolo degli amminsitratori locali aprendo la strada ad una politica fatta dai ricchi, dai pensionati, dai raccomandati e di chi ha un posto di lavoro non precario” – lo dichiara in una nota Alessio Conti, consigliere delegato alle Politiche Giovanili del Municipio XV nonché ricercatore precario.

“L’impengo nelle istituzioni sarà inoltre un lusso sicuramente non percorribile da molti giovani con tanti saluti al rinnovamento!. Nello specifico il comma 8 dell’art.5 stabilisce l’abolizione del gettone di presenza per i consiglieri municipali (che pertanto lavorerebbero gratis) e la riduzione dell’indennità dei consiglieri comunali da un quarto ad un quinto di quella del Sindaco oltre ad una loro decurtazione del 10% (in totale circa 1000€ al mese). Questo è l’ultimo tassello di un sistematico disegno che fa del popolusimo e dell’antipolitica lo strumento di cui si arma un Parlamento fatto da nominati che spera di farsi una verginità nei confronti dell’opinione pubblica con provvedimenti ad effetto come questo.”

“Per uscire dalla spirale della demagogia, basterebbe qualche accorgimento come ad esempio quello di mettere in aspettativa obbligatoria non retribuita tutti quelli che ricoprono cariche elettive e versare a loro un’indenntià congrua che permetta di espletare il proprio mandato senza fare doppi lavori, avendo copertura previdenziale e sanitaria e senza essere sotto ricatto per la personale condizione economica. Andrebbero eliminate e riformate quelle norme che permettono a consiglieri “creativi” di percepire cospicue integrazioni o a seguito dello spostamento della residenza fuori dal Municipio/Comune di appartenenza o assumendosi come dipendente nell’azienda di famiglia. Solo in questo modo ci sarebbe trasparenzasi riconquisterebbe fiducia e si darebbe dignità ad un ruolo fondamentale che costituisce il collante tra l’amministrazione e i cittadini”.

Lista Civica Municipio XV

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.