Reazioni, notizie e prime analisi di fronte al massacro del 31 maggio

Sale la tensione tra Turchia e Israele dopo il blitz alla ‘Flotilla’ in cui sono morti attivisti turchi e un americano di origine turca.

Reazioni, notizie e prime analisi di fronte al massacro del 31 maggio

Colloquio telefonico con Angela Lano da Istanbul

Il discorso del primo ministro turco

Istanbul, 3 giu. (Adnkronos/Ign) – Sale la tensione tra Turchia e Israele dopo il blitz alla ‘Flotilla’ in cui sono morti attivisti turchi e un americano di origine turca. I rapporti hanno subito danni “irreparabili” e “non saranno mai più gli stessi” ha dichiarato il presidente turco Abdullah Gul. ”Questo incidente ha lasciato una cicatrice irreparabile e profonda” nelle relazioni tra i due paesi, ha detto Gul in una dichiarazione alla tv di Stato. Per il presidente turco Israele ha commesso “uno degli errori più gravi della sua storia”.

La Turchia ha deciso di sospendere tutti gli accordi con Israele nel settore idrico e in quello energetico. Lo ha annunciato il ministro dell’Energia di Ankara, Taner Yildiz, citato dal sito del quotidiano Hurriyet. “In un momento in cui siamo concentrati sugli aspetti umanitari di quanto compiuto da Israele, non possiamo discutere di questioni economiche e commerciali – ha detto – Non daremo il via ad alcun progetto con Israele fino a quando le relazioni bilaterali non saranno normalizzate”. Il provvedimento, ha spiegato il ministro, riguarda solo la sfera pubblica e non intacca gli accordi tra aziende private dei due paesi.

Lega araba: rompere l’assedio di Gaza. Alle parole seguiranno i fatti? E l’Egitto che collabora con gli aguzzini, cambierà registro?

Il Cairo, 3 giu. – (Adnkronos/Aki) – Il vertice dei ministri degli Esteri della Lega Araba, che si e’ tenuto ieri sera, ha deciso di “rompere l’embargo imposto da Israele su Gaza in ogni modo”. Secondo quanto riferisce il sito informativo arabo ‘Elaph’, dopo una lunga riunione, durata piu’ di cinque ore, il segretario Amr Moussa ha reso noto che il Consiglio ha decretato la necessita’ di “sfidare l’embargo israeliano e romperlo con qualsiasi mezzo”. I ministri arabi hanno apprezzato la decisione egiziana di aprire il valico di Rafah e hanno deciso di portare il problema dell’embargo alla citta’ palestinese all’attenzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

Il governo italiano fa da spalla agli assassini distanziandosi anche dalle prudentissime posizioni europee

Istanbul, 3 giu. (Adnkronos/Ign) Washington ha votato, insieme a Italia e Olanda, contro la richiesta di indagine del Consiglio dei diritti umani dell’Onu. Le motivazioni per l’Italia le ha date oggi il sottosegretario agli Esteri, Enzo Scotti, in un’informativa alla Camera sul blitz israeliano. L’Italia ha votato contro ”ritenendo troppo squilibrato il testo che condanna Israele senza un preventivo accertamento dei fatti” ha detto Scotti. Il sottosegretario ha spiegato inoltre che il voto contrario dell’Italia è stato motivato anche dal giudizio negativo sulla richiesta di una ‘missione di inchiesta’ internazionale: “Israele è un paese democratico in grado di condurre un’inchiesta in modo corretto e indipendente”.

Il cuore del Giornale di Berlusconi batte all’unisono con i nazisionisti. VERGOGNA

L’Italia s’è cinta la testa dell’Elmo di Scipio o della Kippah di Israele?

La “classe dirigente mista israelo-americana” (definizione di Gaetano Colonna [qui]) parla con una voce sola

Washington, 3 giu. (Adnkronos/Dpa) – Sull’opportunita’ del blitz su quella nave della ‘Flotilla’ diretta a Gaza “si puo’ discutere”, ma “la verita’ della questione e’ che Israele ha il diritto di sapere – sono in guerra con Hamas – se a bordo ci sono o no armi di contrabbando”. Lo ha detto il vice presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, in una intervista trasmessa dalla tv Usa.

La Turchia nel mirino di Israele: colpirne uno per educarne cento, Alfatau da clarissa.it

Crociera col morto. Il “giallo” della flottiglia, Daniele Scalea

Il nuovo crimine di Israele indigna ma non stupisce, Domenico Losurdo

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.