Anche Il Comune di Roma contro il massacro di cani in Ucraina

Il Consiglio Comunale di Roma ha votato una mozione in cui si chiede lo stop al massacro sistematico di cani e gatti randagi che sta avvenendo da mesi in Ucraina.

 

 

Newsletter – 18 aprile 2012

 

·        IL COMUNE DI ROMA SI SCHIERA CON L’OIPA E LE ALTRE ASSOCIAZIONI IN DIFESA DEI RANDAGI UCRAINI

Lo denunciamo da mesi attraverso l’incessante lavoro del delegato OIPA in Ucraina, Andrea Cisternino, che ha prodotto un consistente dossier di foto, video e testimonianze, ma il massacro dei randagi per l’Ambasciata Ucraina in Italia “potrebbe essere una montatura con finalità politiche”. Questo è quello che è emerso dal surreale incontro al quale l’OIPA ha partecipato ieri mattina presso l’Ambasciata Ucraina a Roma. 

Il Consiglio Comunale di Roma, votata una mozione in cui si chiede lo stop al massacro sistematico di cani e gatti randagi, aveva infatti ottenuto un appuntamento con l’Ambasciatore per una delegazione comprendente, oltre ai rappresentanti capitolini – Alessandro Cochi, delegato per le Politiche Sportive; Andrea De Priamo, presidente Commissione Ambiente; Monica Cirinnà, consigliera capitolina; Federico Coccia, delegato del Sindaco alla salute degli animali e Tetyana Kuzyk, consigliera aggiunta – anche Massimo Comparotto, Presidente dell’OIPA Italia, e i presidenti di Enpa e Lav. 

Primo sgarbo: l’Ambasciatore era assente, impegnato, a dire del funzionario di II° livello che l’ha sostituito, in “affari importanti”. Fin qui la forma. Ma la sostanza sarebbe esilarante se non fosse tragica.  

Leggi tutto l’articolo http://www.oipa.org/italia/2012/randagismo/ucraina-ambasciata.html
Guarda il servizio di Dribbling, programma sportivo in onda su Rai 2 http://www.oipa.org/italia/video/OIPATV/2012-dribbling.html  

 

 

·        ALBANIA: ANCORA INCERTO IL DESTINO DEI RANDAGI DI PERRENJAS

Nonostante la decisione di rimandare l’uccisione dei randagi al 20 aprile e di esaminare il progetto di sterilizzazione e vaccinazione proposto dall’associazione Animal Rights Albania (ARA), lega membro OIPA, il sindaco della cittadina albanese Perrenjas, Bajazit Karriqi, ha annunciato al giornale online Tema che le uccisioni sarebbero state anticipate al 18 aprile. La dichiarazione del primo cittadino è arrivata in risposta alla lettera aperta di Brigitte Bardot che gli chiedeva di collaborare con l’associazione ARA per risolvere la questione, sottolineando l’inutilità anche in termini pratici della sua decisione. 

Immediata la reazione di Pezana Rexha, presidente di ARA, che ha subito fissato un incontro con un consigliere comunale per chiedere spiegazioni. E’ stata quindi data conferma che il 20 aprile verrà preso in esame il progetto dell’associazione e dopo verrà eventualmente revocato il provvedimento.  

Invia la lettera di protesta per supportare Animal Rights Albania http://www.oipa.org/italia/randagismo/appelli/albania.html  

·        OIPA BRESCIA: 41 GATTI IN APPARTAMENTO IN CONDIZIONI IGIENICO SANITARIE DISASTROSE

Aria irrespirabile, perdite d’acqua ovunque e condizioni igienico sanitarie inesistenti: in questo scenario disastroso erano rinchiusi 41 gatti che, tra l’altro, condividevano la stessa lettiera. Un intervento dell’OIPA Brescia, in collaborazione le volontarie dell’Associazione Le Muse di Rezzato e con il supporto della Polizia Locale di Capriolo, ha permesso di togliere i gatti da un contesto di disagio familiare che coinvolgeva anche gli animali.

I felini, ricoverati presso i volontari, non hanno fortunatamente patologie particolari, sono risultati negativi al test FIV/FELV e cercano casa.

Leggi tutto l’articolo http://www.oipa.org/italia/2012/sezioni/brescia-appartamento.html  

 

 

·        L’EMILIA ROMAGNA DICE NO AL CIRCO CON GLI ANIMALI

Bologna, 27 marzo. Una data che segna un passo avanti verso il riconoscimento dei diritti animali. L’assemblea legislativa dell’Emilia Romagna ha infatti approvato una risoluzione (Risoluzione Prot.12308 del 28 marzo 2012)  che, su tutto il territorio dell’Emilia Romagna, vieta l’esibizione nei circhi di alcune specie di animali esotici.
Recependo le indicazioni delle linee guida dell’Autorità scientifica CITES, approfondendo la disciplina normativa della Legge Regionale n.5/2005 “Norme a tutela del benessere animale” e della delibera attuativa della Giunta Regionale n.647/2007, e cogliendo il sempre più diffuso interesse della cittadinanza, l’Assemblea Legislativa ha affermato: “il totale disaccordo e l’indisponibilità della Regione Emilia Romagna all’attendamento nel territorio regionale di circhi e mostre viaggianti con esemplari delle seguenti specie al seguito: primati, delfini, lupi, orsi, grandi felini, foche, elefanti, rinoceronti, ippopotami, giraffe, rapaci diurni e notturni”.

Leggo tutta la notizia http://www.oipa.org/italia/2012/circhi/emiliaromagna.html  

·        APPUNTAMENTI OIPA IN TUTTA ITALIA

Guarda e partecipa agli appuntamenti proposti dall’OIPA in Italia alla pagina http://www.oipa.org/italia/appuntamenti/appuntamenti.htm

Questa settimana ti segnaliamo:

         Pesaro, mercoledì 25 aprile – “Caninfesta” http://www.oipa.org/italia/appuntamenti/aprile_caninfesta.html

 

·        DONA IL 5 X MILLE ALL’OIPA 

Ci sono almeno 5 buon motivi per donare il 5xmille all’OIPA: scopri quali! http://www.oipa.org/italia/5permille.html

     Seguici anche su Facebook: www.facebook.com/oipaonlus  e Twitter: www.twitter.com/oipaonlus

OIPA Italia Onlus

Organizzazione Internazionale Protezione Animali

ONG affiliata al Dipartimento della Pubblica Informazione dell’ONU

Associazione riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente

(DM del 1/8/2007 pubblicato sulla G.U. n. 196 del 24/8/2007)
via Passerini 18 – 20162 Milano – Tel. 02 6427882 Fax 02 99980650

info@oipa.org“> info@oipa.org www.oipa.org

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.