Contro la vendita di Sea, presidio al Municipio di Milano

Giovedì pomeriggio, alle ore 16, in piazza della Scala, si terrà il presidio organizzato da CUB-Trasporti e da altre organizzazioni sindacali di base contro la prospettata privatizzazione della Sea.

 

No alla vendita di Sea, presidio al Municipio
 
 Giovedì 31 maggio, ore 16.00 – Piazza della Scala (Milano)

 
 Milano, 29 maggio 2012. Giovedì pomeriggio, alle ore 16, in piazza della Scala, si terrà il presidio organizzato da CUB-Trasporti e da altre organizzazioni sindacali di base contro la prospettata privatizzazione della Sea, ed è stato contestualmente richiesto un incontro al sindaco, Giuliano Pisapia.
 A seguito dei tentativi di vendita da parte della giunta Albertini e dopo la contestatissima cessione del 29,7% a F2I, con l’apertura delle indagini per “turbativa d’asta” da parte della Procura di Milano, il sindaco Pisapia, sembra aver deciso sulla privatizzazione della Sea.
 Contro questa decisione, le sigle sindacali di base, hanno scioperato, nonostante la pesante attività antisindacale dei vertici Sea e l’indifferenza dei sindacati confederali, e le organizzazioni sindacali sono in procinto di indire un nuovo sciopero.
 La vera natura dell’operazione sarebbe l’estromissione dal controllo pubblico della gestione degli aeroporti milanesi per cederlo ai privati.
 I segnali di questa operazione si erano già intuiti dall’operato da parte dei vertici aziendali con l’abbandono al suo destino della stessa Sea Handling, con il rifiuto di applicare le garanzie sociali nel caso della vertenza Globe Ground.
 Inoltre si è assistito all’omesso controllo sul proliferare di cooperative che non rispettano le più elementari norme contrattuali, e che utilizzano il lavoro nero, né è imposto il rispetto delle clausole sociali nelle gare di appalto gestite da Sea.
 
 Confederazione Unitaria di Base

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.