“I pugni in tasca” (29/08/2012)

Russia e Cina sono sotto il mirino degli Stati uniti che vogliono “punirli” per avere esercitato il diritto di veto all’Onu al fine di evitare una nuova aggressione alla Siria simile a quella della Libia. Pussy Riot e Paolo Ferrero, cosa hanno in comune?

Questo contenuto è ospitato da AmbienteWebTv

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.