amnesty int - logo

ONU, le mutilazioni genitali femminili saranno reato

L’assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato una risoluzione sulle mutilazioni genitali femminili, passo accolto con favore da Amnesty International.

 

 

COMUNICATO STAMPA

VOTO ONU SU RISOLUZIONE MUTILAZIONI GENITALI FEMMINILI SALUTATO COME PRIMO 

amnesty int - logo‘Questo e’ un momento importante per tutti coloro che sono impegnati nella lotta contro le mutilazioni genitali femminili e in particolar modo per tutte le ragazze e le donne che hanno subito questa pratica mostruosa’ ha dichiarato Jose’ Luis Diaz, rappresentante di Amnesty International presso le Nazioni Unite a New York.

‘La risoluzione Onu inserisce le mutilazioni genitali femminili nel quadro dei diritti umani e richiede un approccio globale, sottolineando l’importanza per il senso di legittimazione delle donne, la promozione e protezione della salute sessuale e riproduttiva e spezzando il ciclo della discriminazione e della violenza’.

‘Il risultato di oggi e’ stato il primo per l’assemblea generale delle Nazioni Unite. Ogni anno le mutilazioni genitali femminili colpiscono circa 3 milioni di ragazze in quasi 30 paesi’.

Roma, 20 dicembre 2012

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.