Case popolari Roma, ‘dal Comune ritardi, opacità, incompetenza’

“Per gli inquilini romani, un altro natale senza bando per le case popolari e senza “contributo all’affitto”. Il Comune di Roma deve vergognarsi!”

 

 

 

COMUNICATO STAMPA

unione inquilini logoPer l’ennesima volta, il Comune di Roma spara frottole facendosi letteralmente beffe dei bisogni e dei diritti di migliaia di famiglie romane oneste che da anni attendono inutilmente ciò che in qualsiasi altra parte del mondo civile sarebbe scontato e doveroso: il rispetto della legge e degli impegni presi.

A noi non rimane così che denunciare l’ennesimo vergognoso scandalo di un’Amministrazione arrogante, incapace e bugiarda da qualsiasi punto di vista la si guardi, politico, etico e giuridico che sia.

A Roma,da oltre tre anni (TRE ANNI!) non è tecnicamente possibile richiedere una casa popolare, dal momento che non esistono “moduli di domanda”, né tantomeno una graduatoria aperta nella quale poter sperare di essere legittimamente inseriti per ottenere una delle poche, pochissime, case popolari assegnate agli aventi diritto.

Alemanno e il neo assessore alla casa Lucia Funari hanno dichiarato guerra alla legge e indirettamente stanno facendo di tutto per favorire l’abusivismo e il racket della compravendita illegale di alloggi popolari.

E dire che solo poche settimane fa, nel corso di una riunione appositamente convocata nella sede dell’Assessorato alla Casa, l’assessore Funari aveva esplicitamente garantito ai sindacati che il bando casa sarebbe uscito “certamente entro il 15 di dicembre”. Confessiamo di averci quasi i creduto, ma… come volevasi dimostrare il Bando non è uscito e decine di migliaia di famiglie attendono così ancora di poter espletare un loro diritto fondamentale.

Ora basta!

Siamo stufi delle insopportabili bugie da pinocchio del Sindaco e del suo assessore!

Come Unione Inquilini pretendiamo una risposta ufficiale e possibilmente seria: QUANDO USCIRA’ IL NUOVO BANDO PER LE CASE POPOLARI?

Allo stesso modo e con la stessa forza chiediamo: CHE FINE HANNO FATTO I SOLDI DEL “CONTRIBUTO ALL’AFFITTO”?

Perché, dopo oltre quattro mesi dalla pubblicazione delle graduatorie, gli oltre 14mila “ammissibili” sono ancora in attesa di questo contributo dovuto PER LEGGE ma negato di fatto?

Un contributo di cui per altro non sappiamo l’importo: quanto saranno i soldi?

I tremila e rotti euro previsti dal bando, oppure la miseria di poche centinaia di euro già “generosamente” elargiti lo scorso anno?

Intanto, chi ha pagato mille euro d’affitto al mese per un buco in periferia, attende da oltre tre anni questo parziale rimborso che in teoria dovrebbe aiutare a non finire sotto sfratto: figuriamoci!

I soldi che attendiamo sono infatti relativi all’affitto pagato… nel 2010!

Ritardi, opacità, incompetenza e irresponsabilità: con questo poker della giunta Alemanno, a perdere sono solo i cittadini!

per L’UNIONE INQULINI di Roma Renato Rizzo

UNIONE INQUILINI di Roma
Via Cavour, 101 – 00184 Roma

Tel. 06/47.45.711 – fax. 06/488.23.74
e-mail: roma@unioneinquilini.it – facebook: unione inquilini roma

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.