Discarica Monti Ortaccio, ragioni XV Municipio si fanno strada

La Magistratura ha richiesto al commissario Sottile l’atto di autorizzazione integrata ambientale, firmata nel dicembre scorso per la discarica provvisoria a Monti dell’Ortaccio.

Monti Ortaccio, Paris: Le ragioni del XV Municipio si fanno strada

“Non posso non manifestare un certo sollievo nel rilevare che il lavoro del Municipio XV sta ottenendo una giusta attenzione: la Magistratura ha richiesto al commissario Sottile l’atto di autorizzazione integrata ambientale, firmata nel dicembre scorso per la discarica provvisoria a Monti dell’Ortaccio.

Questo vuol dire che la Procura reputa giusto approfondire quel filone d’inchiesta partito proprio dal Municipio XV che, a fronte delle segnalazioni di lavori a Monti dell’Ortaccio, aveva immediatamente ordinato il blocco dei lavori e il ripristino dei luoghi. E il conseguente invio alla Procura delle documentazioni, prodotte dal XV Gruppo della Polizia Locale e dell’Ufficio Tecnico municipale, ha fornito una base per l’inchiesta ancora in corso.

Quindi, le nostre ragioni sono state finalmente ascoltate. Si va riconoscendo la concretezza del nostro ragionamento: è folle autorizzare una discarica dove, tra l’altro, sono stati rilevati ufficialmente lavori abusivi.

Ma le controindicazioni sono tante, per esempio, dopo gli accertamenti dell’estate scorsa e nei successivi approfondimenti, appare che negli anni si siano svolte attività non autorizzate, tali da alterare il livello della falda acquifera. Gli scavi hanno generato addirittura un laghetto, quando hanno oltrepassato i livelli consentiti di oltre 70 centimetri.

Per quanto riguarda il decreto presentato dal ministro Clini, per il momento, sono abbastanza soddisfatto che la fiducia espressa nei confronti del Ministro dell’Ambiente non sia andata persa, che l’ipotesi di una nuova discarica a Monti Ortaccio sia stata bloccata e che per Malagrotta si pensi a un respiro nuovo.

Il merito di questo momento importante, che potrebbe segnare una svolta epocale per il ciclo dei rifiuti finalmente differenziati, va allo straordinario Movimento di comitati e cittadini che il Municipio ha sempre sostenuto e affiancato, perché nella difesa dei diritti non facciamo sconti e, comunque visti i precedenti, non abbasseremo la guardia”.

Presidenza Municipio XV ARVALIA PORTUENSE – Ufficio stampa

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *