Roma, ‘basta utilizzare lavoratori come scudi umani’

I Lavoratori, che già da un mese occupano i locali con grande sacrificio personale, hanno deciso di scendere in sciopero ad oltranza e da domani bloccheranno la mensa ed il bar che servono i circa 800 dipendenti delle varie società presenti nel palazzo di via Tiburtina”.

Read More “Roma, ‘basta utilizzare lavoratori come scudi umani’”

Rep. Centraficana, rimane aperto ospedale pediatrico Bangui

Dona ora
EMERGENCY.IT
COLPO DI STATO IN REPUBBLICA CENTRAFRICANA:
IL CENTRO PEDIATRICO DI EMERGENCY
È L’UNICO OSPEDALE APERTO A BANGUI
“Dopo giorni di tensioni, ieri i ribelli sono entrati a Bangui.
Alle 7 abbiamo iniziato a sentire i primi spari e il boato dei razzi, tirati vicinissimi all’ospedale: siamo a pochi metri dal Parlamento.
In serata abbiamo ricevuto 3 feriti, una bambina di due anni e due adulti, colpiti da pallottole vaganti. La bambina era stata portata subito al Complexe pédiatrique, l’ospedale pubblico pediatrico, ma era deserto. L’hanno accompagnata da noi perché siamo l’unico ospedale aperto in città.
Il nostro staff è in ospedale da 36 ore per garantire assistenza ai bambini ricoverati.
In giro ci sono sciacalli e ribelli: nessuno si muove. Anzi no: una mamma è arrivata a piedi dal PK12, che dista 8 chilometri da qui, per portare il suo bambino con la febbre dai “medici italiani”.
Da sabato mancano elettricità e acqua: abbiamo 800 litri di scorta, e per far funzionare l’ospedale ne servono 4.000 al giorno”.

Questa è la mail che Ombretta, coordinatrice medica del Centro pediatrico di Bangui, ci ha mandato stamattina.

Il Centro pediatrico di Emergency è al momento l’unico ospedale rimasto aperto in città. Molte organizzazioni stanno lasciando la Repubblica Centrafricana ma noi rimaniamo, per continuare a garantire cure ai bambini che ne hanno bisogno.
Per farlo chiediamo anche il tuo aiuto:

Dona ora per sostenere i nostri medici a Bangui
CONDIVIDI SU: