Vivisezione, ‘no a strumentalizzazione caso Simonsen’

A seguito della eco mediatica suscitata dagli attacchi online ricevuti da Caterina Simonsen per le sue dichiarazioni a favore della sperimentazione animale, la LIMAV e l’OIPA esprimono solidarietà alla studentessa.

 

VICENDA SIMONSEN: LIMAV E OIPA ESPRIMONO SOLIDARIETA’ PER GLI ATTACCHI RICEVUTI DALLA STUDENTESSA, MA CONDANNANO LA STRUMENTALIZZAZIONE DEL CASO

A seguito della eco mediatica suscitata dagli attacchi online ricevuti da Caterina Simonsen, studentessa di medicina veterinaria affetta da quattro malattie genetiche, per le sue dichiarazioni a favore della sperimentazione animale, la LIMAV (Lega Internazionale Medici per l’Abolizione della Vivisezione) e l’OIPA esprimono solidarietà alla studentessa e condannano i toni violenti presi dalla discussione.

Riteniamo tuttavia dannoso, ai fini di una crescita costruttiva dello scambio su questo delicato tema, che l’episodio venga strumentalizzato, così come ampiamente fatto nei giorni scorsi dai principali mezzi di informazione.

Leggi tutta la notizia http://www.oipa.org/italia/2014/simonsen.html

LEGGE REGIONALE RANDAGISMO ABRUZZO: RESPINTI GLI EMENDAMENTI SU PRONTO SOCCORSO VETERINARIO, STERILIZZAZIONI E REGOLAMENTO D’ATTUAZIONE.
L’OIPA DENUNCIA LA PERICOLOSITA’ DI UNA LEGGE CON TROPPI VUOTI NORMATIVI

Lo scorso 3 dicembre è stata approvata la legge regionale abruzzese per il controllo del randagismo, anagrafe canina e protezione degli animali d’affezione. Il testo ha accolto 19 dei 46 emendamenti proposti dalle associazioni animaliste, Tuttavia erano stati lasciati in stand-by gli emendamenti sul pronto soccorso per gli animali d’affezione, sull’obbligatorietà di sterilizzazione per gli animali in transito nei canili sanitari e quello, fortemente voluto dall’OIPA, sull’approvazione di un regolamento di attuazione, tutti rimandati all’approvazione della legge di bilancio. Il 31 dicembre scorso il Consiglio ha rigettato tali emendamenti perché “non attinenti con la materia finanziaria”.

“Per noi, che ogni giorno ci occupiamo in concreto di prevenzione del randagismo sul territorio, questa legge è un vero disastro – afferma Paolo Migliaccio, Coordinatore Regionale Guardie zoofile OIPA Abruzzo – Basti pensare che a Pescara, ad esempio, la maggior parte delle richieste di intervento riguardano assistenza per gatti liberi, randagi o accuditi, non appartenenti a colonie feline. Si tratta di migliaia di gatti che ogni anno si ammalano, si feriscono e si riproducono indiscriminatamente. Un problema gravissimo che necessiterebbe di misure di emergenza adeguate, invece a quanto pare si è deciso di andare esattamente nella direzione opposta, cancellando ogni diritto per i gatti liberi a ricevere un’assistenza sanitaria adeguata”.

Leggi tutta la notizia http://www.guardiezoofile.info/2014/abruzzo.html

MILANO, ABBANDONATI IN UN APPARTAMENTO SERRATO E COLMO DI RIFIUTI: 5 GATTI E 1 TARTARUGA SALVI GRAZIE ALL’INTERVENTO DELLE GUARDIE ZOOFILE OIPA

A seguito di una segnalazione circa la presenza di animali all’interno di un appartamento sigillato per sfratto nella periferia sud di Milano, le guardie zoofile OIPA hanno effettuato un sopralluogo per verificare la presenza e lo stato di eventuali animali, trovandosi di fronte ad uno scenario incredibile.

All’interno dell’appartamento, completamente invaso da cumuli di rifiuti, spazzatura e sporcizia accumulata per anni, le condizioni igienico sanitarie erano disastrose. Chi abitava quei locali non ci viveva più da mesi, compariva solo di tanto intanto per gettare del cibo ai felini e non si è curato di informare l’ufficiale giudiziario, che pochi giorni fa ha apposto i sigilli, della presenza di cinque gatti e una tartaruga. Gli animali sono stati quindi abbandonati al loro destino, al buio, senza cibo né acqua, completamente immersi nei rifiuti.

Leggi tutta la notizia e guarda il video http://www.guardiezoofile.info/2014/milano-gatti.html

L’INCREDIBILE FORZA DI DOLLY: MALTRATTATA E INVESTITA, VUOLE VIVERE E TORNARE A CAMMINARE

Vi ricordate di Dolly? Vittima di una brutta storia di maltrattamento e di un’adozione finita male, era stata soccorsa dalla sezione OIPA di Ferrara. Scappata dai suoi adottanti e cercata invano tra le campagne, era stata ritrovata investita su una strada. La diagnosi del veterinario parlava chiaro: frattura della colonna vertebrale che non le avrebbe più permesso di camminare.

Eppure Dolly ha stupito tutti e sta facendo numerosi progressi. I veterinari hanno potuto constatare che ha ancora il riflesso involontario alle zampe posteriori e quindi ci sono buone possibilità che possa tornare a camminare. Il cammino che le si prospetta davanti è ancora molto lungo, ma Dolly, pur essendo ancora molto timorosa, non demorde e mostra di avere ancora fiducia nella vita. La sezione OIPA di Ferrara desidera ringraziare tutti coloro che fino ad ora hanno contribuito alle sue cure, consentendo a Dolly di arrivare a piccoli, ma significativi traguardi.

Leggi tutta la storia e scopri come aiutare Dolly http://www.oipa.org/italia/2013/sezioni/ferrara-dolly.html

INIZIA IL NUOVO ANNO CON IL CALENDARIO OIPA!

Per il 2014 abbiamo voluto dare a ogni mese il volto di un animale che è stato salvato per mano dell’uomo da un triste destino che l’uomo stesso gli aveva riservato. Tutti gli animali ritratti hanno infatti una storia che prevedeva un finale sbagliato, non rispettoso dell’immenso valore dell’esistenza di ogni essere vivente, e rappresentano tutti gli altri animali che non possono, purtroppo, far valere i loro diritti autonomamente.

Seguiteci anche nel 2014 e, ordinando il calendario, scendete in campo con noi per cambiare, ogni giorno, il finale della storia di migliaia di animali.

Ordinalo subito sull’OIPA Shop http://shop.oipa.org/

APPUNTAMENTI OIPA IN TUTTA ITALIA

Questa settimana ti segnaliamo:

– Termoli (CB), 4 gennaio – Raccolta alimentare http://www.oipa.org/italia/appuntamenti/gennaio_campobasso4.html

– Firenze, 7 gennaio – Una pizza per gli animali http://www.oipa.org/italia/appuntamenti/gennaio_firenze7.html

Seguici anche su Facebook: www.facebook.com/oipaonlus  e Twitter: www.twitter.com/oipaonlus

OIPA Italia Onlus – www.oipa.org

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.