“Una casa comune”

La Casa de Nialtri ad Ancona è puro artigianato della convivenza, dove diritti e bene comune vivono sotto lo stesso tetto. L’autogestione di questo spazio sociale mostra un volto diverso della città.

 

Newsletter di Comune 

OGNI GIORNO NEL SITO DI COMUNE-INFO NUOVI ARTICOLI

_______________________________________________________

Dedicato a tutti coloro che non smettono di ribellarsi con allegria.
A chi vuole fare Comune insieme.
A chi non ha perso l’abitudine di leggere filastrocche ai bambini e alle bambine.
E a chi ha non crede alla bugia “i libri per bambini sono solo per loro”…

FILASTROCCA PER UN NUOVO ANNO

Filastrocca di Capodanno
fammi gli auguri per tutto l’anno:

Voglio un gennaio col sole d’aprile,
un luglio fresco, un marzo gentile,

Voglio un giorno senza sera,
voglio un mare senza bufera,

voglio un pane sempre fresco,
sul cipresso il fiore del pesco,

che siano amici il gatto e il cane,
che diano latte le fontane.

Se voglio troppo, non darmi niente,
dammi una faccia allegra solamente.

http://comune-info.net/

_____________________________________________________

UNA CASA IN COMUNE
La Casa de Nialtri ad Ancona è puro artigianato della convivenza, dove diritti e bene comune vivono sotto lo stesso tetto. L’autogestione di questo spazio sociale, promossa da cinquanta persone provenienti da oltre dieci paesi, mostra un volto diverso della città
 

NON “MI PIACE”
Il web non è un luogo neutrale, il pericolo non si limita solo al problema dell’”adescamento pedofilo”, per crescere i bambini hanno bisogno di movimento e relazioni vere. Detto questo, uno dei nuovi riti di passaggio sembra oggi il momento, tra fine delle elementari e inizio della scuola media, nel quale “tutti devono avere” non un semplice telefonino, ma uno smartphone e dunque affidarsi a facebook e la sua soffocante invadenza. “Il punto non deve essere demonizzare – dicono quelli dell’associazione dell’Oltrarno di Fiorenze, in gran parte genitori che promuovono iniziative sociali in un giardino del quartiere San Frediano – Ma come fare a mantenere viva una scintilla di libertà?”. C’è qualcuno che ha idee e pratiche da mettere in comune su questi temi?

LE NUOVE DOMANDE
Molti anni fa gli zapatisti hanno proposto di esaminare con attenzione lo smantellamento frenetico in corso dello Stato nazionale. Che oggi, in Messico come in molti altri Stati, si è ritirato dal campo energetico. Tuttavia, il problema è pensare di resistere in modo tradizionale, chiedendo più Stato. Oggi abbiamo bisogno invece di nuovo linguaggi, di coraggio e di fantasia che abbondano solo fra chi è saldamente radicato in basso, e si lascia ispirare dai milioni di persone che si sono messe in movimento.

MICROCREDITO DA USURA IN MAROCCO
Anche una pratica come il microcredito, se gestita senza un vero coinvolgimento della comunità, rischia di alimentare il circolo vizioso della povertà. Alcune organizzazioni non governative in Marocco hanno concesso prestiti con tassi d’interesse fino al 40 per cento e potrebbero aver ridotto sul lastrico migliaia di donne. Lo denunciano due cittadini, citati in giudizio per diffamazione dagli organismi sotto accusa, e una campagna internazionale che li difende
 

ERA MEGLIO LAVORARE NEL MEDIOEVO
Persino i servi, nel Medioevo, lavoravano al massimo nove ore. E facevano delle pause, che persino secondo i loro padroni, erano dovute. I nostri antenati possono, in realtà, non essere stati ricchi, ma avevano abbondanza di tempo libero. E grazie al capitalismo siamo molto più schiavi di loro
 

NO SLOT, UN FIUME
Hai le slot? Niente fondi dal Comune. Lo prevede un documento promosso dalla giunta di Pistoia contro il gioco d’azzardo: in sostanza, verranno esclusi dall’erogazione dei contributi i centri civici e sociali che ospitano al loro interno «congegni per il gioco d’azzardo elettronico». Di seguito un articolo sulla campgna SlotMob che cerca bar che hanno tolto le slot o che no le hanno mai messe, in cui andare a fare colazione in centinaia … , nei commenti la notizia di Pistoia

ARANCE COOP ? C’E’ CHI DICE NO
In occasione del quarto anniversario della rivolta di Rosarno la Rete Sos per Rosarno il prossimo 11 gennaio promuove una giornata di sostegno alla resistenza contadina e bracciantile. A Roma, appuntamento dalle 10 davanti alla Coop di Largo Agosta, per svelare ai soci e consumatori Coop la falsa etica che nasconde i profitti di uno dei principali gruppi della Grande distribuzione, rivendicando un prezzo equo e sostenibile per produttori e consumatori. E per comprare arance più eque.

LE BIBLIOTECHE DI CORTILE
Arrivano le Little free library, poco più grandi di una cassetta postale, sono un’evoluzione del bookcrossing. I libri si possono prendere liberamente, basta lasciarne un altro per condividerlo. Queste mini librerie si stanno diffondendo in tutto il mondo ed anche in Italia iniziano a nascere le prime esperienze.

IL CLIMA UCCISO DA 90 AZIENDE
Due terzi dei gas serra emessi dall’inizio dell’Età industriali sono riconducibili a novanta aziende solamente. Petrolio, gas e combustibili fossili che hanno cambiato per sempre il clima e minacciano oggi la vita sulla terra. Il paradosso? Che i loro padroni, siano Stati siano privati, non accennano a voler cambiare le cose.
 

UN ANNO NO PER LA RIFORMA AGRARIA IN BRASILE
L’anno 2013 non ha lasciato nostalgie nei Senza Terra di tutto il Brasile. Nella lotta per la terra, il bilancio è positivo: mobilitazioni, cortei e occupazioni di terreni e di edifici pubblici sono avvenuti praticamente sempre. Ma nella politica di Riforma agraria il governo è riuscito nella prodezza di fare tanti passi indietro.
 

MILANO A MISURA DI BICI E BAMBINI
Primo Natale per i gruppi spontanei di genitori e scolari che hanno lanciato a Milano l’iniziativa di “In bici a scuola”. Katiuscia Mariani è una delle mamme che hanno promosso la Critical mass tra le scuole primarie milanesi, e che ci racconta di come Milano potrebbe diventare più a misura di bici e di bambini
 

L’ORTO A NEW YORK SPUNTA IN EDICOLA
Pubblicano il Brooklyn Homesteader e il Soiled and Seeded. Ma anche una Radio. I contadini urbani, per coltivare tetti e aiuole della Grande Mela, si affidano a decine di testate online e non solo. Raccontano e si raccontano, sperimentano, ricercano. E cambiano il concetto stesso di agricoltura e sostenibilità
 

LA CITTA’ ? UN ECOSISTEMA DI BENI COMUNI
Per secoli i vincoli di risorse e le condizioni di habitat entro cui sono sorte e vivono le città sono stati nascosti. La natura non era più visibile. Il consumo di suolo, i rifiuti, le questioni energetiche, la riscoperta della relazione città/campagna hanno oggi svelato questa invisibilità
 

TRATTATO UE-USA: DOBBIAMO IMPEDIRLO
Le regole che oggi in Europa tutelano ancora il lavoro, la salute e l’ambiente sono in pericolo. Il Ttip, l’accordo transatlantico di libero scambio al centro dei negoziati tra Usa ed Unione europea, è la più grande operazione mai tentata di sottomettere al libero mercato i nostri diritti, trasformandoli in merci omologate e liberalizzate tra le due sponde dell’oceano

RINTRACCIAMO I LORO GIOCATTOLI
Impazza l’insopportabile riepilogo dell’anno. “Io mi voglio ricordare solo i naufraghi che abbiamo condannato a morte, in acqua e sulla nostra terra, una volta arrivati qui – scrive Andrea Satta – Mi voglio ricordare solo di loro e vergognarmi per non essermi incazzato abbastanza e, pur avendolo fatto, non è ancora abbastanza. Mi voglio ricordare i loro volti, vorrei sapere i nomi dei bambini annegati, rintracciare i loro giocattoli alla deriva sul pelo dell’acqua ormai senza desiderio e provare a capire.
Partire da questa pagina di vergogna e di delirio è il presupposto del domani, come si fece con l’Olocausto. Se c’è un futuro parte da lì”.

LA CITTA’ IMMOBILE
Questo è un non-bilancio romano di fine anno. Non è successo niente

 

Per seguire gli aggiornamenti di Comune-info ogni giorno su facebook clicca «Mi piace» qui 

(ricodatatevi di mettere il flag sul pulsante ”Mi Piace” per ricevere gli aggiornamenti )

Seguiteci anche su twitter. 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.