Il tuo 5×1000 per…



Firma la tua dichiarazione di pace!


Accogliere e orientare i rifugiati siriani, offrire loro spazi sicuri dove ricostruire la propria vita.
Proteggere le minoranze, tutelandone cultura e diritti, in Iraq come in Serbia.
Tessere reti di pace e disarmo in Italia e nel Mediterraneo.

Questa la pace che ogni giorno costruiamo con il nostro impegno.
Sostienila con la tua dichiarazione.

Destina a Un ponte per… il tuo 5X1000!
Inserisci nella tua dichiarazione dei redditi il codice fiscale 96232290583
.


Per saperne di piu’ >>


Per ricevere via sms il nostro codice fiscale >>

Per aiutarci nella promozione e ricevere biglietti 5×1000 da distribuire ai propri amici e parenti >>

Partecipa! Condividi l’evento! >>

Seguici! >>
 

 

Il tuo 5×1000 per…


Voci dal Ponte #4: proteggere donne e bambini siriani

Assistere i siriani rifugiati in Giordania, senza dimenticare la comunità giordana e i suoi bisogni. La testimonianza di Sara Tognetti, Project Manager. >>


Lampedusa, la Siria ed i nostri ponti

La tragedia dello scorso 12 maggio riaccende i riflettori su Lampedusa. L’Italia continua ad essere incapace di accogliere. >>


Democrazia in movimento tra Europa, Mediterraneo e Caucaso

Di rientro da una formazione a Lione, i nostri giovani volontari proseguono un percorso di scambi di pratiche nonviolente, democratiche e di partecipazione attiva. >>


Iraq. “Il cambiamento non verrà dalle urne”.

Osservatorioiraq intervista Latif al Saadi

Chi sarà il nuovo primo ministro? Di quale maggioranza? Baghdad perde sempre più centralità? “Le priorità dell’Iraq sono altre, ed hanno a che fare con la democrazia, i diritti e le libertà”. >>

 

Seguici su

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.