Piano Casa da’ permesso per costruire in campeggi e villaggi turistici

L’introduzione da parte della Camera di un emendamento nel cosidetto “Piano Casa” spalanca la porta per il rilascio di permessi di costruzione all’interno di campeggi e villaggi turistici. Appello al Presidente della Repubblica.

Forum Italiano dei Movimenti
per la Terra e il Paesaggio  24/05/2014

 

 
Il Forum Salviamo il Paesaggio ha inviato un accorato appello al Presidente della Repubblica per richiedere un suo intervento a tutela del paesaggio italiano, alla luce dell’introduzione da parte della Camera di un emendamento nel cosidetto “Piano Casa” – assolutamente non attinente al tema – attraverso cui viene spalancata la porta per il rilascio di permessi di costruzione all’interno di campeggi e villaggi turistici.
 

LEGGI L’ARTICOLO >

_____________________________________

 

Il dibattito attuale tende ad assegnare ai diritti di edificazione una sorta di eternità, e i soggetti che sostengono tale diritto sono in genere proprietari delle aree, costruttori, avvocati, notai, ingegneri, architetti, geometri, amministratori pubblici (oltre a chi opera nell’ombra, come tangentisti e mafiosi). Il conflitto d’interesse è evidente. Ed è altrettanto evidente che l’Italia deve decidere con chiarezza di valorizzare al massimo i suoli già impermeabilizzati, con una moratoria mirata.

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

 

A Bisceglie la nuova zona industriale a sud-est è stata identificata come “nuovo paesaggio eco-produttivo”. Con una subdola operazione semantica si vorrebbe far passare come “ecologico” un intervento che in un colpo solo fagociterà il 4% dell’intero territorio agricolo comunale: la futura zona ASI comprende infatti un area di 250 ettari di prezioso suolo agricolo, nonché di un’area paesaggisticamente rilevante. Il tutto senza coinvolgere nella scelta tutta la cittadinanza.

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

Capaci: firmiamo la petizione online per trasformare un’ex-cava confiscata alla mafia in parco della memoria!

Molto del calcestruzzo con il quale il territorio di Capaci è stato irrimediabilmente sfregiato proviene dai materiali estratti in questa cava (un’area di grandissimo pregio archeologico ancora tutta da indagare), quindi – a 22 anni dalla strage di Capaci – proponiamo di restituire questo luogo simbolico alla fruizione pubblica: un parco multifunzionale creato senza aggiungere un grammo di cemento, senza consumare ulteriore e preziosissima risorse suolo! 

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

 

Paolo Fresu, uno dei più noti jazzisti italiani, si è impegnato in una serie di iniziative conseguenti all’alluvione della sua terra, la Sardegna, del novembre scorso ed ha lanciato una campagna per la tutela del territorio italiano – www.sardegnachiama.it – che avrà come suggello un grande concerto ed un convegno come strumenti di sensibilizzazione per la grande massa di cittadini. 

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

L’Agenzia Europea dell’Ambiente (EEA): una Cassandra inascoltata

L’EEA é un’agenzia della UE con il mandato di raccogliere e fornire informazioni sullo stato dell’ambiente in Europa. Uno dei temi più seguiti dall’EEA è il suolo: a più riprese ha allertato gli Stati Membri sulla situazione catastrofica in cui versano suoli e territori europei. Purtroppo però l’EEA non ha alcun potere di intervento o di sanzione, le vere decisioni in materia sono lasciate ai singoli Stati. Coi risultati che tutti abbiamo sotto gli occhi. 

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

A31 Valdastico Nord: il silenzio della politica e dei giornali

LEGGI ARTICOLO >

_____________________________________

 

 

Forum dei Movimenti per la Terra e il Paesaggio
“SALVIAMO IL PAESAGGIO – DIFENDIAMO I TERRITORI”
www.salviamoilpaesaggio.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.