Roma, ‘nessun accordo con chi ruba acqua in Palestina’

“Nessun accordo con chi ruba acqua in Palestina! Nessuna speculazione sull’acqua bene comune!”. Giovedì 26 maggio consegna delle firme al Sindaco di Roma per chiedere l’annullamento dell’accordo ACEA-Mekorot (Israele).

7000 volte NO! CONSEGNA DELLE FIRME CONTRO L’ACCORDO ACEA-MEKOROT

Giovedì, 29 maggio, ore 16.00 Roma, Piazza del Campidoglio

 

Il 2 dicembre 2013, l’ACEA ha sottoscritto un memorandum di intesa con la Mekorot, società idrica nazionale di Israele che si è macchiata di gravi violazioni del diritto internazionale e dei diritti umani. Mekorot sottrae acqua illegalmente dalle falde palestinesi, la fornisce alle colonie israeliane illegali e pratica l’Apartheid dell’acqua nei confronti della popolazione palestinese. Oltre 7000 persone hanno già firmato la petizione! Appuntamento alle ore 16.00 giovedì 29 maggio, in vista dell’assemblea degli azionisti ACEA, per una prima consegna delle firme al Comune di Roma, azionista di maggioranza dell’ACEA, per ribadire: Nessun accordo con chi ruba acqua in Palestina! Nessuna speculazione sull’acqua bene comune!

http://bdsitalia.org/index.php/comunicati-nomekorot/1247-consegna-mekorot

28 mag 2014

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.