“Pensare il cambiamento”

“La crisi strutturale e di senso della civiltà impone un ripensamento altrettanto profondo dei modi e degli scopi della cooperazione sociale: cosa, quanto, come, dove