La finestra delle iniziative locali n. 41/2016

La finestra delle iniziative locali / n. 41/2016

La finestra presenta iniziative a Angri (SA), Località Marritza – Sorso (SS), Salerno, Ivrea, Parma, Brescia.

—————————————–
ANGRI (SA)
—————————————–
STOP TORTURA – FOCUS SU GIULIO REGENI
L’associazione “Officina delle Idee” di Angri (SA) ospiterà un relatore del Gruppo 261 nell’ambito di un incontro pubblico sulla campagna Stop Tortura, con focus sul caso Regeni.
lunedì 31 ottobre corso Italia, 18
ore 19.00
Per informazioni: gr261@amnesty.it

————————————————–
LOCALITÀ MARRITZA, SORSO (SS)
————————————————–
TENUTA ASINARA PER AMNESTY INTERNATIONAL
C’È PIÙ GIUSTO A DIFENDERE I DIRITTI UMANI
Il 29 ottobre si terrà una vista alla Tenuta Asinara con degustazione di 4 vini e buffet in abbinamento. Si potranno inoltre acquistare i vini della tenuta. È gradita la prenotazione, contributo di 25 euro.
Il Gruppo Amnesty International Sassari sarà presente anche con un banchetto informativo.
Parte del ricavato dell’evento andrà a finanziare le attività di Amnesty International per la difesa dei diritti umani.
sabato 29 ottobre
Tenuta Asinara
Località Marritza Ss 200 Sorso
dalle ore 16.00 alle ore 19.30
Per informazioni e prenotazioni: 347 226 4893
—————————————–
SALERNO
—————————————–
CORSO DI INTRODUZIONE AD AMNESTY INTERNATIONAL
All’Eco Bistrot di Salerno ci sarà il corso di introduzione ad Amnesty International. In tre incontri settimanali di un’ora gli attivisti spiegheranno temi ed azioni del gruppo mostrando casi specifici. I partecipanti conosceranno strumenti e metodi di Amnesty International per la promozione dei diritti umani e le modalità per attivarsi.
È gradita una e-mail di iscrizione da inviare ad ant.cam06@amnesty.it
martedì 25 ottobre, 8 e 15 novembre
Eco Bistrot lungomare Colombo, 23
ore 18.30
—————————————–
IVREA
—————————————–
LE DONNE FORTI DANZANO SCALZE
Dopo le esperienze teatrali nel 2005 in occasione della campagna “Control Arms” e nel 2011-2012
per i 50 anni di Amnesty, si rinnova la collaborazione tra l’Associazione ArTeMuDa e Amnesty International.
La performance porta in scena la storia di cinque donne vittime di violenze di diverso tipo: Hina, Juliette, Deborah, Isoke e Carmen. Alcune di loro sono apparse sulle prime pagine della cronaca nera di questi ultimi anni. Altre sono figure di donne sicuramente meno famose ma non meno
rappresentative delle violenze solitamente subite dalle donne in tutto il mondo. Donne di cui, per usare le parole di Dacia Maraini, si sentono i “passi affrettati”, silenziosi e discreti.
La performance vuole sottolineare come non siano solo le percosse a rendere le donne schiave di un uomo. Ma è il continuo lavaggio del cervello di chi trova la chiave per entrare dentro e poi si comporta da padrone, chiude le finestre al sole, calpesta tutti i ricordi, demolisce a poco a poco quello che sei finché non sei più niente.
E in tutte le storie si scopre un percorso comune, che parte dalla conoscenza e dagli entusiasmi iniziali, per arrivare, attraverso una serie di presenze minacciose che incombono su ogni momento della vita, all’incubo più profondo. Situazioni in cui le ossessioni maschili soffocano la donna, che inutilmente e spesso in modo reiterato cerca di denunciare la situazione, per provare a riscoprire la
libertà, perché “le donne forti danzano scalze”.
Spettacolo realizzato con il patrocinio dell’ASL TO4 (Equipe Multidisciplinare “Donne Oltre” contro la violenza di genere).
sabato 12 novembre
ZAC Zone Attive di Cittadinanza
via Dora Baltea, 40b
ore 21.15
Evento facebook: https://www.facebook.com/events/195905410813221/
—————————————–
PARMA
—————————————–
UNA CENA PER AMNESTY INTERNATIONAL
Sabato 12 novembre tutti gli amici di Amnesty International a Parma ,si trovano al Circolo Giovane Italia per cenare insieme. L’evento è aperto a tutti, non solo ai soci Amnesty! È prevista una ricca cena a buffet con bevande incluse (escluso solo caffè superalcolici e dolci), con animazione musicale, in programma una serata a tema “Musica anni ‘90”.
Sarà una bella serata per gustare insieme cose buone, divertirsi in compagnia e anche per conoscere tante persone unite dal desiderio di un mondo migliore nel quale tutti i diritti umani siano affermati e rispettati.
Il prezzo della cena è di € 15 per persona. Dopo avere coperto le spese vive del catering il ricavato sarà devoluto al finanziamento delle attività di Amnesty International nel territorio parmense, associazione internazionale benemerita già insignita del Premio Nobel per la Pace nel 1977. Per partecipare è necessario prenotare e pagare anticipatamente recandosi presso il Circolo Giovane Italia ogni giorno, oppure telefonando ai numeri:
zona Parma Duomo e DUC e Universita: 331 757 2241
zona Parma Cittadella: 335 604 6950
sabato 12 novembre
Circolo Giovane Italia
(il Circolo si affaccia sulla rotonda di Santa Croce)
via Kennedy, 7
ore 21:00
—————————————–
BRESCIA
—————————————–
PIACERE, AMNESTY!
Il gruppo di Brescia di Amnesty International si presenta alla città.
Cos’è Amnesty International?
Di cosa si occupa, e perché?
Cosa fa il gruppo di Brescia?
Cosa posso fare io?
Seguirà un aperitivo a prezzo ridotto.
domenica 13 novembre
Carmen Town
via Fratelli Bandiera
dalle ore 18.00
Per informazioni:– www.brescia-amnesty.org. – info@brescia.amnesty.org
www.facebook.com/amnesty.brescia

 

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.