Tagliare la foresta per produrre biocombustibili: follia ‘TOTALe’

Come ha già fatto l’italiana ENI-Agip anche la francese TOTAL ora punta sull’olio di palma e progetta una “bioraffineria” vicino a Marsiglia per l’aumento nei consumi di gasolio. Il Parlamento Europeo, invece, chiede di eliminare i biocombustibili con olio di palma e altri oli vegetali. Firmiamo per fermare il progetto di TOTAL.

 

 

Tagliare la foresta per produrre biocombustibili: follia TOTALE.

 

Una foresta tagliata e bruciata 
Il biocombustibile con olio di palma è colpevole di deforestazione e incendi (© MsLightBox)

 

Come ha già fatto l’italiana ENI-Agip anche la francese TOTAL ora punta sull’olio di palma e progetta una “bioraffineria” vicino a Marsiglia per l’aumento nei consumi di gasolio. Il Parlamento Europeo, invece, chiede di eliminare i biocombustibili con olio di palma e altri oli vegetali. Firmate per fermare il progetto di TOTAL.

Lettera

CA: Al CEO di TOTAL Patrick Pouyanné, le autorità francesi e la Commissione Europea

La compagnia petrolifera TOTAL deve rinunciare alla bioraffineria di oli vegetali. L’olio di palma è una minaccia per le foreste tropicali ed i suoi abitanti.

Leggi tutta la lettera

Con un investimento di 275 milioni di euro la TOTAL convertirà nel porto di La Mede, vicino a Marsiglia, una raffineria di petrolio in grave perdita in una raffineria di biocombustibili. Con una produzione annua di mezzo milione di tonnellate di biocarburante idrogenato da olio di palma e oli esausti, la compagnia vuole dare un nuovo impulso ai suoi affari.

Ambientalisti francesi si oppongono a questo progetto. Per la produzione di olio di palma le foreste vengono abbattute e i diritti umani dei loro abitanti violati.

A La Mede TOTAL necessita 650.000 tonnellate di olio vegetale, di cui 100.000 di olio esausto, 100.000 di derivati ​​di olio di palma e 450.000 tonnellate di olio di palma grezzo. Più del doppio del consumo totale di olio di palma in Francia, spiega Mireille Villion della ONG Amis de la Terre.

La TOTAL giustifica la costruzione dell’impianto, in virtù dell’aumentando del consumo di biocombustibili e di gasolio, un progetto di legge francese e la Direttiva sulle Energie Rinnovabili dell’UE.

Ma l’Unione Europea si dirige da tempo in un’altra direzione. Con una schiacciante maggioranza da tutti gli schieramenti, il Parlamento Europeo ha recentemente deciso di porre fine alla produzione di biocombustibili da olio di palma e di altri oli vegetali. Entro il 2020 si dovrà eliminare l’uso di oli vegetali per i biocombustibili, questa la decisione degli eurodeputati.

Il Parlamento europeo, il Consiglio dell’Unione Europea e i paesi membri stanno negoziando una nuova versione della Direttiva sulle Energie Rinnovabili. La base per i negoziati è una proposta della Commissione Europea nel novembre 2016 (testo principale e allegati).

 

Firmate la petizione. Grazie!

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.