Si è conclusa la Festa nazionale della Riscossa Popolare

A Marina di Massa dall’ 11 al 15 agosto si è tenuta la Festa nazionale della Riscossa Popolare. Il respiro nazionale dell’appuntamento è stato vivo e continuo per tutta la durata della manifestazione organizzata dal Partito dei CARC e tante organizzazioni operaie e popolari del territorio massese, toscano e nazionale.

 

 

Newsletter n. 28/2017 – Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza per il Comunismo.

 

Questa settimana ti consigliamo:

[Italia] Si è conclusa la Festa nazionale della Riscossa Popolare a Massa: bando al disfattismo, prendiamo in mano le redini del paese

 

A Marina di Massa dall’ 11 al 15 agosto si è tenuta la Festa nazionale della Riscossa Popolare. Il respiro nazionale dell’appuntamento è stato vivo e continuo per tutta la durata della manifestazione organizzata dal Partito dei CARC e tante organizzazioni operaie e popolari del territorio massese, toscano e nazionale. I ricchi contenuti dei dibattiti hanno dato alla festa un profondo legame con la lotta di classe in corso a livello nazionale e internazionale.

Importante è stata la partecipazione di delegazioni come quelle del Partito maoista afgano, della compagna venezuelana Amarillis Gutierrez Graffe, del Nuovo Fronte Democratico delle Filippine (NDFP) e di rappresentanze di partiti comunisti turchi e curdi e ovviamente italiani. Non sono mancati i saluti arrivati dal Venezuela, uno su tutti quello di Adán Chávez, fratello del comandante Hugo Chávez, ora Ministro del Potere Popolare per la Cultura.

La festa ha confermato ancora una volta principi quali la solidarietà internazionalista, la solidarietà di classe, la lotta alla repressione e il contrasto alla guerra di sterminio non dichiarata che i padroni promuovono verso le masse popolari del nostro paese, indicando nella costruzione di un’alternativa dal basso che si fondi nel protagonismo delle masse popolari del nostro paese e nella nuova governabilità la via per iniziare ad uscirne, che la battaglia per l’attuazione delle parti progressiste della Costituzione può contribuire a costruire.  

L’impegno e il lavoro di membri, simpatizzanti e collaboratori del Partito dei CARC e della Carovana del (nuovo) PCI, di tutti i comitati e organismi che in varie forme vi collaborano, mostra un netto avanzamento in termini di sviluppo della lotta di classe in corso. La Guerra Popolare Rivoluzionaria di Lunga Durata avanza nel nostro paese e il suo sviluppo è lo sviluppo della mobilitazione rivoluzionaria delle masse popolari, oppresse, affamate e annientate dalla prepotenza e incapacità dei padroni, e sempre più mobilitata e spinta in avanti nella costruzione di una nuova governabilità che si fa spazio dal basso e punta a prendere in mano le redini del paese! Questa è la base per la costruzione della Rivoluzione socialista nel nostro paese, questa la strada, che in piccolo, è stata tracciata dalle esperienze che hanno partecipato alla Festa nazionale della Riscossa Popolare.

A seguire la sintesi giorno per giorno della Festa e alcuni link per guardare integralmente dibattiti e tavoli… (Continua a leggere)

***

        [Italia] Il saluto di Adan Chavez e le conclusioni dell’intervento di Amarillys Gutierrez Graffe al dibattito sul centenario della Rivoluzione d’Ottobre

        [Italia] Sul tavolo tematico “Piccoli produttori” tenuto all’interno della Festa nazionale della Riscossa Popolare

        [Napoli] La Riscossa di Scampia: fate largo alle Nuove Autorità Pubbliche!

        [Italia] Ai rappresentanti diplomatici in Italia della Repubblica Popolare Democratica di Corea

        [Italia] Solidarietà al movimento rivoluzionario delle Filippine

***

Da Resistenza n. 7/8

 

Il segnale dell’Aurora – La campagna del P.CARC per il Centenario della Rivoluzione d’Ottobre

Con la campagna “il segnale dell’Aurora” la Carovana del (nuovo)PCI celebra la Rivoluzione d’Ottobre riconoscendo i suoi insegnamenti, facendoli vivere e usandoli per fare la rivoluzione socialista fino a instaurare il socialismo in Italia e proseguire sul sentiero luminoso che gli operai, i contadini, le masse popolari della Russia dirette dal partito comunista hanno aperto all’umanità.

Quando 100 anni fa la classe operaia e le masse popolari della Russia, dirette dal partito comunista di Lenin, fondarono il primo paese socialista della storia, aprirono una prospettiva nuova di progresso ed emancipazione all’umanità intera, mostrarono il futuro possibile che le masse popolari possono costruire e devono perseguire. (Leggi tutto)

 

 

***

Devolvi il 5×1000 della tua dichiarazione dei redditi all’Associazione Resistenza

Il cinque per mille è una forma di finanziamento che non comporta oneri aggiuntivi al contribuente, dal momento che questi, tramite la compilazione dell’apposita sezione nella dichiarazione dei redditi, sceglie semplicemente la destinazione di una quota della propria IRPEF.

Se presenti il Modello 730 o Modello Unico Persone Fisiche:

·Compila la scheda sul modello 730 o Modello Unico Persone Fisiche;

·firma nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…”;

·indica nel riquadro il codice fiscale dell’Associazione Resistenza 97439540150;

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere il 5 per mille:

·Compila la scheda fornita insieme al CU dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative…” e indicando il codice fiscale dell’Associazione Resistenza 97439540150;

·inserisci la scheda in una busta chiusa;

·scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e il codice fiscale dell’Associazione Resistenza 97439540150;

·consegnala a un ufficio postale o a uno sportello bancario (che le ricevono gratuitamente) o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti, ecc.).

 

Promuovi il 5×1000 all’Associazione Resistenza SCARICA E DIFFONDI IL VOLANTINO  Fronte Retro

Associazione Promozione Sociale – Codice Fiscale: 97439540150 –

Via Tanaro 7, 20128 Milano, Tel: 02.26.30.64.54, Email: ass.resistenza@libero.it, Facebook: Associazione Resistenza

***

Segui tutte le nostre pubblicazioni su www.carc.it

Iscriviti al nostro canale Youtube, e seguici!

 

Partito dei Comitati di Appoggio alla Resistenza – per il Comunismo (CARC)

Via Tanaro, 7 – 20128 Milano – Tel/Fax 02.26306454
e-mail:
carc@riseup.net sito: www.carc.it

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.