Contro il disagio acustico nelle scuole

Un lungo lavoro che ha visto in prima fila l’Associazione IoParlo, costituita da genitori di bambini con problemi uditivi e da persone sorde adulte, ha portato a un importante accordo tra il Comune e l’Università di Firenze, centrato sulla ricerca volta a ridurre il disagio acustico nelle scuole.

 

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Contro il disagio acustico nelle scuole
Un lungo lavoro che ha visto in prima fila l’Associazione IOPARLO, costituita da genitori di bambini con problemi uditivi e da persone sorde adulte, ha portato a un importante accordo tra il Comune e l’Università di Firenze, centrato sulla ricerca volta a ridurre il disagio acustico nelle scuole. Una serie di scuole che ospitano bambini con disabilità uditiva sono già state individuate quali casi studio, e iniziative analoghe si stanno avviando anche al di fuori di Firenze
(continua…)

L’inclusione di tutti e di ciascuno è una conquista di civiltà!
«Nonostante le attuali difficoltà e criticità – scrive Gianluca Rapisarda, prendendo spunto da una recente polemica che ha coinvolto la Scuola Svizzera di Milano -, è opinione comune e generalizzata che il principio dell’inclusione di tutti e di ciascuno continui a rappresentare una conquista di civiltà e una svolta storica della moderna pedagogia italiana, che ci viene invidiato e anche copiato in Europa e nel mondo. Pertanto, qualsiasi tentativo di ritornare ad anacronistiche “classi differenziali” mi sembra costituire una semplice scorciatoia antipedagogica e diseducativa»
(continua…)

Non sempre coincidono accessibilità e facilità d’uso
Pur collocandosi ampiamente al di sopra della media delle varie compagnie aeree europee e mondiali, il sito di una compagnia low cost, recentemente rinnovato per consentire una più facile fruizione anche da parte dei clienti con ridotte capacità sensoriali o difficoltà motorie, dimostra che non sempre l’accessibilità coincide con una maggiore facilità d’uso, specie se non si chiede a coloro utilizzano un lettore di schermo (“screen reader”) di testare quel sito, prima di renderlo pubblico
(continua…)

Quando l’autonomia diventa realtà
È del tutto legittima la soddisfazione dell’Associazione friulana Laluna, dopo il traguardo raggiunto nelle scorse settimane, con la felice conclusione di un percorso triennale di propedeutica all’abitare, ideato per “allenare” alla vita indipendente giovani con disabilità intellettiva. Tre di loro, infatti, andranno ora a vivere in autonomia in un appartamento di Sacile (Pordenone)
(continua…)

Scuole della Campania: bene le risorse, ma la burocrazia?
«Bene lo stanziamento, ma ora a bloccare il regolare avvio dell’anno scolastico potrebbero essere le procedure burocratiche, necessarie ad attivare i servizi di trasporto e quelli specialistici. Per questo monitoreremo tutto il territorio regionale, e laddove non venisse garantito il diritto all’istruzione, passeremo alle denunce»: così Daniele Romano, presidente della FISH Campania, commenta lo stanziamento di 14 milioni e mezzo di euro approvato dal Consiglio Regionale della Campania, per i servizi scolastici rivolti agli studenti e alle studentesse con disabilità delle scuole superiori
(continua…)

Torna a casa imbufalito e apre lesto il suo PC…
Oltre alla mancanza di senso civico, di pudore e di rispetto per le leggi della comunità, com’è stato scritto in questi giorni, appare anche assai carente in lingua italiana, quell’automobilista multato per occupazione abusiva di un parcheggio riservato alle persone con disabilità, che ha pensato bene di manifestare tutto il proprio livore, rivolgendosi «al povero handiccappato», con tanto di doppia C! Piuttosto che spendere troppe parole di esecrazione – ci ha già pensato da sé, a presentarsi al mondo – preferiamo dedicargli alcuni gustosi versi di Francesco Giovannelli
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.