Otto artisti sordi protagonisti a Ferrara

Aprire il mondo dei sordi agli udenti e viceversa: è nata a Ferrara con questo obiettivo l’AIDUS (Associazione per l’Inclusione di Udenti e Sordi) e da una collaborazione della stessa con il “30° Ferrara Buskers Festival©”, la Rassegna Internazionale del Musicista di Strada in corso nella città emiliana, all’interno di quest’ultima si esibiranno fino a domenica 27, otto artisti sordi.

 

Superando.it

Segnaliamo la pubblicazione in Superando.it dei seguenti articoli

Otto artisti sordi protagonisti a Ferrara
Aprire il mondo dei sordi agli udenti e viceversa: è nata a Ferrara con questo obiettivo l’AIDUS (Associazione per l’Inclusione di Udenti e Sordi) e da una collaborazione della stessa con il “30° Ferrara Buskers Festival©”, la Rassegna Internazionale del Musicista di Strada in corso nella città emiliana, all’interno di quest’ultima si esibiranno dalla serata di oggi, 25 agosto, e fino a domenica 27, otto artisti sordi, nell’àmbito del progetto denominato “Buskers Deaf” (“Musicisti di strada sordi”)
(continua…)

Anche gli alpeggi possono essere aperti a tutti
Grazie a una positiva collaborazione tra il Comune locale, l’AREV (Associazione Regionale Allevatori Valdostani), la Cooperativa Sociale C’era l’Acca, e l’ENS (Ente Nazionale Sordi), anche numerose persone con diverse disabilità hanno potuto partecipare a un bell’evento montano svoltosi alla fine di luglio presso l’Alpeggio Les Cretes di Ollomont (Aosta), nell’àmbito della manifestazione denominata “Alpages Ouverts” (“Alpeggi aperti”)
(continua…)

Senza assistenza personale non c’è vita indipendente
Secondo ENIL Italia, che guarda con grande interesse ai passi legislativi sulla materia in Umbria, «per le persone con gravi disabilità l’assistenza personale continua ad essere l’elemento principale per la realizzazione della vita indipendente. Senza di essa, infatti, serve a poco abbattere le barriere, rendere accessibili i mezzi pubblici, adattare le case, le scuole, i luoghi pubblici o quelli di lavoro: ci sarà sempre chi non potrà fruirne per mancanza di assistenza personale o che potrà farlo solo con modalità discriminanti, specie se quell’assistenza non sarà autogestita»
(continua…)

È in marcia la resa accessibile del cinema e di tutti i prodotti culturali
Verrà presentato nei prossimi giorni, all’interno di una sede prestigiosa quale la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, l’importante progetto denominato “Cinemanchìo”, frutto del lungo impegno e della collaborazione in questo àmbito tra le Associazioni Consequenze, Torino + Cultura Accessibile, Blindsight Project e Red, che punta a garantire a centinaia di migliaia di persone con disabilità uditiva, visiva o cognitiva la partecipazione attiva e continuativa alla visione cinematografica e più in generale ai prodotti culturali del nostro Paese
(continua…)

Coraggio, venite a conoscerci: abbiamo tante cose da raccontarvi
«Coraggio, aprite quel cancello – scrive Giovanni Merlo rivolgendosi alla Scuola Svizzera di Milano, che aveva escluso dai propri corsi le persone con disabilità, salvo poi fare marcia indietro, su sollecitazione delle autorità elvetiche -, venite a conoscerci, abbiamo un sacco di cose da raccontarvi. Tutti impegnati a imparare tante lingue straniere, non avete avuto il tempo e l’occasione di scoprire che ci sono tanti e diversi modi di comunicare e di insegnare anche concetti difficili e che in una scuola le differenze rappresentano una fonte inesauribile di conoscenza e crescita reciproca»
(continua…)

--------------------------
Iscriviti al nostro canale Telegram
al nostro account Twitter
o visita la nostra pagina Facebook

--------------------------

Sharing - Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.